Relazioni a distanza ed espatrio in Inghilterra

Buongiorno a tutti,

Trasferirsi in Inghilterra senza il partner o il coniuge Ŕ una situazione complessa da gestire. Vivere una relazione a distanza rappresenta una sfida per ambo le parti.

Che difficoltÓ avete incontrato espatriando da soli in Inghilterra?

Che consigli ci date per gestire al meglio una relazione a distanza?

Come mantenere i contatti con la dolce metÓ considerando impegni o fusi orari diversi?

Con che frequenza viaggiate per passare del tempo con il partner?

Come creare una rete di contatti in Inghilterra in assenza del coniuge?

Quali sono gli ostacoli da considerare se anche i vostri figli vivono lontani?

Grazie per condividere la vostra esperienza,

Francesca

Nuova discussione