Trasferirsi a Lisbona: dubbi infiniti XD

Ciao a tutti,
a breve mi trasferirò per lavoro a Lisbona.
Partiamo dal presupposto che sono ben lontano dall'età pensionabile, quindi non lo faccio per motivi fiscali. L'azienda per cui andrò a lavorare si occuperà della documentazione necessaria, quindi residenza, NIF ecc. Ne consegue quindi che non apparterrò alla categoria RNH.

Domande:
- Devo iscrivermi all'AIRE, vero? Si fa in Italia o in Portogallo tramite consolato?
- Anche in PT hanno una definizione legale che differenzia la Residenza dal Domicilio?
- Mi conviene cambiare anche il domicilio? 

Qui in italia ho sia auto che scooter. L'auto è in vendita mentre lo scooter lo vorrei portare con me per facilitarmi negli spostamenti casa-lavoro e/o casa-metropolitana.
Ho letto molte discussioni riguardo lo spostamento di moto/scooter con relativo cambio di targa.
Le info che ho raccolto sono:
- si hanno 6 mesi di tempo per il cambio della targa (forse aumentato a 12 mesi)
- serve il certificato di conformità (COC)
- il veicolo deve essere di mia proprietà da almeno 1 anno

Parlando con il concessionario che mi ha rilasciato il COC, mi è stato detto che è inutile e che devo invece richiedere in motorizzazione la radiazione per esportazione per poi re-immatricolare lo scooter in Portogallo.
Lo scooter è nuovo, l'ho comprato 4 mesi fa, quindi se ho capito bene non potrei fare il cambio di targa a causa del vincolo dei 6 (o 12) mesi.
Ora, se il limite fosse stato alzato a 12 mesi, potrei usarlo per i primi 8 mesi con targa italiana, poi iniziare la procedura di cambio targa.

Domande:
- secondo voi ha senso usarlo per 8 mesi e poi cambiare targa? E' fattibile?
- devo quindi chiedere la radiazione per esportazione?
- come funziona la questione tagliando e revisione in Portogallo?

Il valore a nuovo è di 4500€ e per il trasferimento dovrei affrontare le spese di trasporto, radiazione, re-immatricolazione, nuovo bollo ecc
Ho letto su questo forum che il libretto portoghese di una FIAT a metano è costato (con agenzia) 275€.
Sapendo che il trasporto costa tra i 600 e gli 800€, mi sto chiedendo se mi conviene davvero portarmi lo scooter.

Vi chiedo un consiglio: secondo voi mi conviene davvero portarmi lo scooter? Forse è meglio portare l'auto (valore attuale 18000€) ? Oppure è meglio vendere tutto e trovare una soluzione in Portogallo?

Chiedo scusa per le troppe domande al primo post... :-)

ciao e benvenuto,
proverò per quanto di conoscenza a  togliere  qualche dubbio

Devo iscrivermi all'AIRE, vero? Si fa in Italia o in Portogallo tramite consolato?
------------------------------
Dipende dalla permanenza che intendi effettuare in PT, se per qualche anno ... sì  iscriviti ad AIRE.
Lo potrai fare prenotando su portale Fast. it in  Sede Consolare.

Anche in PT hanno una definizione legale che differenzia la Residenza dal Domicilio?
------------------------------
Nei rapporti con lo stato (ogni stato)  non è catalogato il "domicilio" ma solo la RESIDENZA, cioè il luogo abituale nel quale la persona dimora.
NON ESISTONO REGISTRI DEI DOMICILI.
Il domicilio è solamente una comodità per affari ed interessi .... penso alla banca e/o assicurazione al quale si comunica un indirizzo per diversa corrispondenza.


in italia ho sia auto che scooter
si hanno 6 mesi di tempo per il cambio della targa (forse aumentato a 12 mesi)
------------------------------------
sono 12 mesi per poterlo fare in esenzione dai dazi d'importazione (salati.... per i veicoli nuovi)  come nuovo residente fiscale , la data parte dal Certificado do Cidadao (perm. soggiorno)

serve il certificato di conformità (COC)
----------------------
si ... anche se taluni sono riusaciti senza ... forse per veicolo nuovo... non so)

il veicolo deve essere di mia proprietà da almeno 1 anno
---------------------
si



Parlando con il concessionario che mi ha rilasciato il COC, mi è stato detto che è inutile e che devo invece richiedere in motorizzazione la radiazione per esportazione per poi re-immatricolare lo scooter in Portogallo.
--------------------
si fa  tutto in PT  dopo averlo reimmatricolato e portando le targhe e libretto in Sede Consolare.

Lo scooter è nuovo, l'ho comprato 4 mesi fa, quindi se ho capito bene non potrei fare il cambio di targa a causa del vincolo dei 6 (o 12) mesi.
Ora, se il limite fosse stato alzato a 12 mesi, potrei usarlo per i primi 8 mesi con targa italiana, poi iniziare la procedura di cambio targa.
--------------------
vedi sopra ....  non puoi fare come pensi ma chiedi un preventivo in quanto i dazi sono salati per le auto ... per le moto c'è  chi ha eseguito reimmatr. DOPO i 12 mesi (quindi senza esenzione) e  sembra non sia stato così costoso ... comunque  expatri, chiedi preventivo su tasse e decidi

secondo voi ha senso usarlo per 8 mesi e poi cambiare targa? E' fattibile?
---------
no

devo quindi chiedere la radiazione per esportazione?
---------
non subito,  vedi sopra

come funziona la questione tagliando e revisione in Portogallo?

Il valore a nuovo è di 4500€ e per il trasferimento dovrei affrontare le spese di trasporto, radiazione, re-immatricolazione, nuovo bollo ecc
Ho letto su questo forum che il libretto portoghese di una FIAT a metano è costato (con agenzia) 275€.
Sapendo che il trasporto costa tra i 600 e gli 800€, mi sto chiedendo se mi conviene davvero portarmi lo scooter.
Vi chiedo un consiglio: secondo voi mi conviene davvero portarmi lo scooter? Forse è meglio portare l'auto (valore attuale 18000€) ? Oppure è meglio vendere tutto e trovare una soluzione in Portogallo?
-----------
a  mio parere non conviene ... fai una gran fatica e spendi un 300eur in agenzia + il  trasporto 800 + radiazione ....  tienilo in ITA per quando rientri.
Piuttosto portati l'auto (le condizioni sono le stesse) , se fosse un  MERCEDES, BMW o MINI  in PT  le potresti rivendere  bene (un 30% in più delle quotazioni ITA).
Cioè la exporti e reimmatricoli in PT in esenzione , radii in ITA, la tieni 1 anno e poi la puoi rivendere .... se  credi.

Un saluto

Stefano

Nuova discussione