Sono affetto da cardiopatia, diabete e ipertensione.

Buongiorno a tutti,
visto che vorrei trasferirmi in Tunisia è far parte un giorno della Vostra comunità  forse questo argomento è molto molto personale è se qualcuno vuole rispondere privatamente nei contatti sono assolutamente d'accordo.
Come dicevo nell'argomento sono affetto da cardiopatia, diabete e ipertensione, ma voglio rassicurare tutti, sto benissimo, sono perfettamente compensato con il diabete è cuore è ipertensione vanno molto bene il problema che oltre all’assunzione di 20 pasticche al giorno, faccio anche una punturina di Victoza del tipo insulina ma non è insulina, questo farmaco è miracoloso per il diabete addirittura molti diabetici insuli dipendenti stanno passando al Victoza per quanto sia efficiente questo farmaco, però a quanto leggo sul sito qualcuno dice che abbiamo diritto alla Sanità altri affermano il contrario.
I miei dubbi sono questi esiste un medico di base? abbiamo diritto alle medicine pagando il ticket come in Italia oppure non abbiamo diritto a nessun tipo di sanità governativa?.
Se non abbiamo diritto a nulla penso che per i farmaci (pasticche) ci siano degli equivalenti come nel nostro paese ma la mia preoccupazione maggiore è per il Victoza esiste in Tunisia è se qualcuno lo usa si riesce a trovare nelle farmacie perché l'equivalente non esiste e se e si quanto costa gentilmente.
Scusate ancora so che un argomento come dicevo prima molto personale non voglio entrare nella sfera personale di nessuno ma se qualche gentile Signora/re ha queste informazione e potesse condividerle vi sarei molto grato, grazie davvero a tutti.
Distinti Saluti
Angelo Semeraro

Salve Angelo, sull'esistenza del victoza non posso dirti nulla, per quanto la sanità in Tunisia sono gratis i farmaci riconosciuti per le patologie croniche, nella guida del ministero per la salute italiano è riportato che i pensionati del settore pubblico che si recano in Tunisia non hanno diritto alla copertura sanitaria invece quelli del settore privato si.
Ci sono comunque tanti pensionati del settore pubblico che l'hanno presa, come hanno fatto? Per ottenere la copertura sanitaria (CNAM) in Tunisia bisogna farsi rilasciare dalla ASL competente per territorio - ufficio trasferimenti all'estero il modello IT-N9, compilare la parte di nostro interesse con i dati anagrafici, quindi andare all'INPS e far compilare la parte di loro competenza quindi tornare alla ASL e fargli compilare la parte di loro competenza indicando anche le patologie croniche. A quel punto si viene in Tunisia e lo si consegna alla CNAM e il gioco è fatto. Dicevo che per gli ex INPDAP che non ne hanno diritto fanno orecchie da mercante e fanno indicare la pensione dall'INPS senza alcuna dicitura che indichi che si tratta di pensioni ex INPDAP. Alla ASL a quel punto vistano il tutto e si va avanti così. I rimborsi sono chiesti ogni anno alla regione di appartenenza ma non sono nominativi ma a titolo numerico (es rimborso alla Tunisia di 10.000 euro per 240 pensionati). Se dichiari che sei INPDAP non ne hai diritto.
Personalmente ho preferito restare nella legalità e rinunciare alla copertura sanitaria anche in considerazione che non ho patologie invalidanti.

Ciao Angelo, ho fatto una ricerca sul medicinale che hai menzionato, ma sono quasi certo che il prodotto non sia commercializzato in Tunisia.
La mia ricerca sul VICTORIA mi ha indirizzato su VICTOZA, probabilmente reperibile in Francia:

Dans quel cas le médicament VICTOZA est-il prescrit ?
Ce médicament est un antidiabétique en solution injectable. Il agit de la même façon que certaines hormones produites dans l'intestin, appelées incrétines, qui augmentent la quantité d'insuline libérée par le pancréas après l'absorption de nourriture. Il vise ainsi à mieux contrôler le taux de glucose dans le sang lorsque celui-ci est élevé.

Il est utilisé dans le traitement du diabète de type 2, en association avec des antidiabétiques oraux (metformine ou sulfamide hypoglycémiant) et/ou de l'insuline lorsque ceux-ci associés au régime alimentaire et à l'exercice physique se sont montrés insuffisants pour contrôler le diabète

Dovrebbe essere quello di tuo interesse, ma mi informerò meglio con cognizione di causa, magari dal mio medico, se esiste in vendita un equivalente e ti saprò dire.

Angelo il VICTOZA l'ho trovato sul sito della sanità tunisina a questo indirizzo, dagli un'occhiata se è lui sante-tunisie.com/nouveaute-198.htm nel caso mi informo sul prezzo

Buongiorno Glauco2013,
in effetti non si chiama VICTORIA ma si chiama VICTOZA LIRAGLUTIDE farmaco per diabete tipo 2, volevo ringraziarti comunque dell'interesse e della tua cortese disponibilità.
Angelo

Buongiorno Anto&Simo come sempre siete preziosi è disponibili,
il farmaco che avete trovato è proprio lui il VICTOZA LIRAGLUTIDE pensate in Italia una confezione con all'interno due penne iniettabili tipo insulina costa 160 euro, per il mio diabete tipo 2 "perché son un mangione" mi servono 3 penne al mese quindi 240 euro, menomale che in Italia alla Clinica Sant' Orsola Malattie del Metabolismo di Bologna cinque anni fa sono stato inserito nella sperimentazione è il farmaco dopo un primo step a pagamento il Ministero della Sanità pubblica ha capito l'importanza di questo farmaco  davvero eccezionale e lo ha inserito nella fascia A a totale carico dell'USL quindi non non si paga neanche il ticket.
Se avete del tempo è volete informarvi di cosa costa in entrambi i casi cioè con la Sanità Tunisia o a totale carico del malato vi sarei grato, grazie.
Angelo

Allora Angelo sarà per il Ramadan ma sono un po' tutti diciamo… fuori di testa qui in Tunisia, la farmacista dopo un buon quarto d'ora ha detto che si informa per la disponibilità ed il prezzo e me lo comunica domani… quindi mi aggiorno :D

Ci ha telefonato la farmacista, il farmaco è disponibile in Tunisia su prenotazione (circa due giorni per la consegna) il prezzo è di circa 320 dinari tunisini (circa 90 euro).

Il prezzo è di circa 320 dinari tunisini (circa 90 euro), a prezzo pieno ma viste le mie malattie croniche che ho se facessi il furbo come mi avete scritto che molti lo hanno fatto mutuabile al limite costerebbe molto meno o sbaglio, grazie.
Come sempre vostro debitore.
Angelo

dovrebbe essere esente in quanto specifico per una malattia cronica che porti dall'Italia

Nuova discussione