Tasse su casa di proprietà in Italia

Buongiorno,
leggo spesso il forum e mi tengo un po' aggiornata in vista di un eventuale trasferimento a Porto.
Non ho trovato informazioni relative al pagamento dell' Imu sulla casa di proprietà in Italia, e vorrei sapere se, perdendo la residenza in Italia, il proprietario dovrà pagare la tassa come seconda casa.
C'è da tenere presente, che io, moglie dell'intestario della casa, manterrei la residenza a Roma, dove viviamo ora.
Grazie mille a tutti, anche per le notizie e le informazioni molto utili che vi scambiate.
Silvana M.

Sì, diventa seconda casa.

buongiorno Silvana,
se mantieni la residenza a Roma e la casa é di tua proprietà resterà non imponibile, se invece la casa é di proprietà del tuo coniuge, che prende la residenza all'estero,  sarà lui soggetto alle imposte come second casa

Grazie mille per le vostre risposte, molto chiare.
Cordialmente
SilvanaM.

Cioè, non imponibile fino alla reintroduzione dell'Imu...

+++  IMU +++

In caso si espatrio ocon iscrizione AIRE, in ITA si perde il requisito per esonero in quanto si abbandona la residenza.

E' assoggettata al regime di SECONDA CASA pro quota in base ai diritti reali iscritti (proprietà, nuda proprietà, usufrutto, comodato).

++++ news ++++

wallstreetitalia.com/rumors-governo-pensa-a-patrimoniale-sugli-immobili/
(copia/incolla nel browser)

4 Febbraio 2019
Dietro la facciata di ottimismo sulle sorti dell’economia italiana, il governo starebbe preparando, in gran segreto, una patrimoniale sugli immobili.

Una batosta calcolata “tra il 5 e il 7%” il valore degli immobili e “che metterà definitivamente in ginocchio i cittadini, già gravati dall’Imu tra le più alte d’Europa”.

È l’ipotesi avanzata da Luigi Bisignani, in un editoriale pubblicato ieri su Il Tempo .

caro Sbertan
non ci credo, c'é un limite al masochismo politico e questo limite si chiama
"elezioni europeee"
Dario

DARIO ALFREDO VIALE :

caro Sbertan
non ci credo, c'é un limite al masochismo politico e questo limite si chiama
"elezioni europeee"
Dario

Lo spero anche io caro Dario .....

Se è per farti contento lo faranno DOPO  :D  le lezioni europee

:D    :D

dopo le europee concerà la campagna per le politiche... finalmente!!!

Salve a tutti; qualcuno potrebbe chiarirmi il punto: qualora io mi trasferissi in Portogallo e prendessi SOLO LA RESIDENZA NON ABITUALE (ovvero l'obbligo di risiedere in P. 183gg l'anno, almeno), sarei tenuto COMUNQUE a pagare l'imu in Italia per quella che attualmente risulta ESENTE IN QUANTO PRIMA CASA, oppure mi varrebbe sempre l'esenzione dell'IMU? Grazie. Per me sarebbe molto importante capire esattamente come stanno le cose.
Inoltre, nel caso in cui comprassi casa in Portogallo, dovrei sempre versare le tasse anche in Italia sulla medesima? Se si, qualcuno sa dirmi a quanto ammonterebbe la tassazione in termini percentuali? In Italia ormai non si vive più!!!! si "sopravvive" per mantenere la voracità fiscale di uno stato a cui versiamo GABELLE per ogni cosa!! Grazie
Giorgio Filippo

Giorgiofil :

Salve a tutti; qualcuno potrebbe chiarirmi il punto: qualora io mi trasferissi in Portogallo e prendessi SOLO LA RESIDENZA NON ABITUALE (ovvero l'obbligo di risiedere in P. 183gg l'anno, almeno), sarei tenuto COMUNQUE a pagare l'imu in Italia per quella che attualmente risulta ESENTE IN QUANTO PRIMA CASA, oppure mi varrebbe sempre l'esenzione dell'IMU? Grazie. Per me sarebbe molto importante capire esattamente come stanno le cose.
Inoltre, nel caso in cui comprassi casa in Portogallo, dovrei sempre versare le tasse anche in Italia sulla medesima? Se si, qualcuno sa dirmi a quanto ammonterebbe la tassazione in termini percentuali? In Italia ormai non si vive più!!!! si "sopravvive" per mantenere la voracità fiscale di uno stato a cui versiamo GABELLE per ogni cosa!! Grazie
Giorgio Filippo

Ciao  Giorgio,
quanto  Kaos !!  ... bonariamente ehhee !!
Proviamo a fare ordine ....


prendessi SOLO LA RESIDENZA NON ABITUALE
NO, ti invito a leggere meglio e di più ... capisco il senso di quello che vuoi ... ma se ti poni così in qualche ufficio in PT  parlerete 2 lingue differenti .... amministrativamente parlando.

Prima si prende la RESIDENZA FISCALE e POI se si vuole  si richiede lo "status" o "beneficio"    di RESIDENTE NON ABITUALE  (RNH) che è codificato unicamente a livello ATFinancas ... cioè per le tasse

ovvero l'obbligo di risiedere in P. 183gg l'anno, almeno
questo è legato alla RESIDENZA FISCALE (vedi sopra)

IMU in Italia per quella che attualmente risulta ESENTE IN QUANTO PRIMA CASA
pagherai l' IMU sulla quota di tua proprietà  della ex.Prima casa.
:dumbom:  scritto in altri post prima di questo .... leggere no ???

Inoltre, nel caso in cui comprassi casa in Portogallo, dovrei sempre versare le tasse anche in Italia sulla medesima

Se sei residente ITA ed acquisti in PT
pagherai IMI ai Portoghesi ed un 0.76 % di IVIE agli ITA per le disponibilità estere
dedotto quanto pagato ai PT.
Le sanzioni sono il 30 % della somma non dichiarata.
L'imponibile è il valore catastale del Paese estero.
c'è  scambio dati tra amministrazioni finanziari ,  cioè una PT informa  l'altra ITA

Se seiresidente PT ed acquisti in PT
Sarai esente da IMI (la nostra IMU)  per i primi 3  anni dall'acquisto.

OKKK ????

Un saluto

DARIO ALFREDO VIALE :

buongiorno Silvana,
se mantieni la residenza a Roma e la casa é di tua proprietà resterà non imponibile, se invece la casa é di proprietà del tuo coniuge, che prende la residenza all'estero,  sarà lui soggetto alle imposte come second casa

Quindi nel caso di una casa cointestata visto che mia moglie arriverebbe in un secondo momento, la mia metà risulterebbe comunque come prima casa e quindi non tassabile, Giusto?

Grazie!

Andrea66 :

Cioè, non imponibile fino alla reintroduzione dell'Imu...

:D :D

SBERTAN :
DARIO ALFREDO VIALE :

caro Sbertan
non ci credo, c'é un limite al masochismo politico e questo limite si chiama
"elezioni europeee"
Dario

Lo spero anche io caro Dario .....

Se è per farti contento lo faranno DOPO  :D  le lezioni europee

:D    :D

:D  :D

burropardo :
DARIO ALFREDO VIALE :

buongiorno Silvana,
se mantieni la residenza a Roma e la casa é di tua proprietà resterà non imponibile, se invece la casa é di proprietà del tuo coniuge, che prende la residenza all'estero,  sarà lui soggetto alle imposte come second casa

Quindi nel caso di una casa cointestata visto che mia moglie arriverebbe in un secondo momento, la mia metà risulterebbe comunque come prima casa e quindi non tassabile, Giusto?

Grazie!

.       X burropardo
Buonasera, mi permetto di informarti che non hai capito la risposta sulle imposte Imu. Ho letto anche un tuo intervento nel quale chiedi dove si reperisce il modulo di trasferimento e a chi si consegna. Mi permetto di dirti che sono tutte domande da principiante ( anzi meno). Ti consiglio di dedicare il tempo giusto a leggere tutte le info su un eventuale tuo trasferimento. Info reperibili anche sul sito delle agenzia delle entrate italiane. Altrimenti rischi di farti male, soprattutto se chiedi a caso informazioni su questo sito. Potresti capire e interpretare in modo non corretto i suggerimenti. Insomma non scrivere più e leggi di più. Ovviamente è il mio parere ( probabilmente sbagliato e soprattutto non richiesto da te), ma mi sento di dartelo. Luigi

:o
Ciao Luigi grazie comunque per la risposta anche se aciduccia: magari non ti interessa ma mi sentivo di dirtelo...
Pienamente d'accordo sul fatto di essere più di un principiante: è per questo che chiedo info e quelle che mi sono state fornite finora mi hanno già aiutato un bel po', tranne la tua forse...  :(
Buona giornata,    Stefano

burropardo :

:o
Ciao Luigi grazie comunque per la risposta anche se aciduccia: magari non ti interessa ma mi sentivo di dirtelo...
Pienamente d'accordo sul fatto di essere più di un principiante: è per questo che chiedo info e quelle che mi sono state fornite finora mi hanno già aiutato un bel po', tranne la tua forse...  :(
Buona giornata,    Stefano

Ciao buongiorno Stefano, hai ragione sul fatto che il mio messaggio era un po’ acido, ma vedrai che con il tempo capirai la validità di ciò che ti ho scritto. Rischi di perdere molto tempo e di non fare le cose giuste. Comunque ho cercato di contribuire , non con le informazioni, che , credimi, sono così banali che sono alla portata di tutti, ma con il metodo da utilizzare, cosa più importante. Luigi

X Burropardo. Stefano , se ti può essere utile, vai sul titolo “la mia esperienza in Algarve per trasferimento dall’Italia” e leggi la parte iniziale. 2 anni fa io ho scritto tutto il percorso che ho fatto per trasferirmi dall’ Italia. Dalla ricerca della casa, alla consegna dei documenti all’Inps per ottenere la pensione detassata, alla dichiarazione dei redditi in Italia e in Portogallo, alle tasse Imu. Ovviamente se hai voglia di leggere. In ogni caso auguri per il tuo trasferimento.  Luigi

luited :

X Burropardo. Stefano , se ti può essere utile, vai sul titolo “la mia esperienza in Algarve per trasferimento dall’Italia” e leggi la parte iniziale. 2 anni fa io ho scritto tutto il percorso che ho fatto per trasferirmi dall’ Italia. Dalla ricerca della casa, alla consegna dei documenti all’Inps per ottenere la pensione detassata, alla dichiarazione dei redditi in Italia e in Portogallo, alle tasse Imu. Ovviamente se hai voglia di leggere. In ogni caso auguri per il tuo trasferimento.  Luigi

Ho dato una scorsa veloce ai tuoi contributi ed in effetti c'è parecchio da leggere! :-)
Ora sono un po' di corsa ma nel pomeriggio ti "spulcerò" per bene: nel frattempo grazie!

Stefano

Nuova discussione