Trasferirsi a Lisbona con lavoro da dipendente in Italia

Buonasera,

prossimamente mi trasferirò a Lisbona ma manterrò comunque il rapporto di lavoro con l'azienda italiana presso cui sono impiegato. Ho cercato su Google ma non ho trovato informazioni precise al riguardo.

Ho letto sul sito della SEF che per periodi superiori a 90 giorni dovrei richiedere un qualche permesso o residenza, ma non avendo un'occupazione in Portogallo bensì in Italia vorrei sapere come risolvere la questione dell'eccedenza dei 90 giorni di residenza a Lisbona. Mi interessa inoltre sapere se il mio lavoro dipendente sarà ulteriormente tassato in portogallo se dovessi prendere una qualche specie di residenza dopo i 90 giorni.

Grazie!

Posso farti l'esempio di un mio amico americano che é programmatore informatico in telework per un impresa statunitense. Vive qui con la famiglia. Dopo la scadenza della carta di residenza di 3 mesi (corrisponde al permesso di soggiorno italiano per stranieri) gli hanno detto che doveva avere un conto in una banca portoghese con almeno 20.000€
per potere avere il rinovo della carta di residenza.
Non ti so dire se c'é un trattamento diverso per i cittadini UE.

Per quanto riguarda il pagamento delle tasse esiste un accordo tra Italia e Portogallo per evitare la doppia tassazione, per cui se le tasse li paghi in Italia non li devi pagare in Portogallo o vice versa. Dipende da quale paese sceglierai come domicilio fiscale.

20000 sono decisamente tanti, spero mi dicano un ammontare più ragionevole!

Se avete altre informazioni o contatti da chiamare, condividete.

Intanto grazie!

Grazie per la risposta. Magari col fatto che il tuo amico viene da una nazione più "ricca" e ha portato con se la famiglia il minimo da tenere in banca è maggiore. Continuerò a cercare info.

Se avete altri contatti o numeri da condividere, ve ne sarei grato.

Ciao!

mormon :

americano .....doveva avere un conto in una banca portoghese con almeno 20.000€
.

Come dice Mormon è riferito solo agli Extra UE , i cittadini UE hanno un trattamento differente,

INOLTRE 

leggiti bene le regole per i Beneficios RNH, credo che sia possibile pagare le tasse solo in PT avendo la stessa esenzione cioè aliquota ZERO , esattamente come i pensionati.

Servirà avere residenza fiscale in PT ed iscrizione AIRE ... ovvio ....  informati bene in ATFinancas .

Però mi sembra abbastanza chiaro ....

http://info.portaldasfinancas.gov.pt/pt … RNH_PT.pdf

B - RENDIMENTOS DE FONTE ESTRANGEIRA
Eliminação da dupla tributação jurídica internacional pelo método de isenção
1 - Rendimentos da categoria A (trabalho dependente) – n.º 4 do art.º 81.º do CIRS
Aos residentes não habituais em território português que obtenham, no estrangeiro, rendimentos da categoria A, aplica-se o método de isenção, bastando que se verifique qualquer das condições previstas nas alíneas seguintes:
a) Sejam tributados no outro Estado contratante, em conformidade com convenção para eliminar a dupla tributação celebrada por Portugal com esse Estado;
ou
b) Sejam tributados no outro país, território ou região, nos casos em que não
exista convenção para eliminar a dupla tributação celebrada por Portugal, desde que os rendimentos, pelos critérios previstos no n.º 1 do art.º 18.º do CIRS, não sejam de considerar obtidos em território português.

Nuova discussione