Votare in Portogallo

Credo di aver letto da qualche parte che un italiano con residenza non abituale in Portogallo in caso di elezioni italiane debba votare in Portogallo, pena la perdita della residenza non abituale. E' così? Personalmente, per motivi miei, non voto più in Italia da almeno vent'anni. Grazie per chi vorrà rispondermi.

Se sei RNH riceverai a casa tutti i documenti per poter votare dall'estero e, sarai padronissimo di votare o no, come facevi da residente italiano.

buffissima fake new
non é cosi'!
qualsiasi residente italiano all'estero può scegliere fra il voto per corrispondenza all'estero e recarsi al seggio
presso il suo comune di nascita
il voto é l'espressione di una scelta, non un obbligo

Grazie infinite, mi sento sollevato!

doppia fake news ..  anzi no .. no    :sosad: totale quazzata

un italiano con residenza non abituale in Portogallo in caso di elezioni italiane debba votare in Portogallo, pena la perdita della residenza non abituale.

Non hai compreso che la residenza all'estero (in Portogallo) è una cosa

L'esenzione fiscale del Paese Portogallo è un'altra

Il  DIRITTO in quanto cittadino Italiano a votare ... un'altra ancora !

Tu non in   quanto RNH   ma bensì  come RESIDENTE ESTERO ISCRITTO AIRE 
hai la possibilità di votare  nei modi stabiliti  nel Paese di residenza.

IL PT se   non  paghi  che so ... una multa   (irrogata dal  PT) .... al  limite  può decidere di VALUTARE IL TUO STATUS DI RNH ... questo sì.

Grazie, sempre puntuale e preciso.

DARIO ALFREDO VIALE :

buffissima fake new
non é cosi'!
qualsiasi residente italiano all'estero può scegliere fra il voto per corrispondenza all'estero e recarsi al seggio
presso il suo comune di nascita
il voto é l'espressione di una scelta, non un obbligo

ciao Dario
l'alternativa al voto per corrispondenza è solo il seggio del comune di nascita? oppure anche il comune di ultima residenza italiana?

alfiosca :
DARIO ALFREDO VIALE :

buffissima fake new
non é cosi'!
qualsiasi residente italiano all'estero può scegliere fra il voto per corrispondenza all'estero e recarsi al seggio
presso il suo comune di nascita
il voto é l'espressione di una scelta, non un obbligo

ciao Dario
l'alternativa al voto per corrispondenza è solo il seggio del comune di nascita? oppure anche il comune di ultima residenza italiana?

Alfio il comune di ultima residenza del quale hai ancora la tessera elettorale che devi esibire al seggio. Luigi

ottima domanda
non lo so, il comune di nascita o di ultima residenza?
io prima della legge da residente all'estero andavo a votare a Torino, mio comune di nascita
chi conferma?
grazie
in attesa di risposta

Per le prossime europee si puo' votare all'ultima residenza dove sei ancora iscritto  AIRE ma bisognava entro la fine dell'anno richiedere al consolato di appartenenza la volonta' di potersi recare in italia entro il 31/12/2018.Tutto questo per le elezioni nazionali o europee, per le elezioni comunali basta recarsi al seggio e esercitare il proprio diritto esibendo la tessera elettorale. Io per le nazionali di marzo avevo fatto richiesta al console il quale ha annullato l'invio della scheda al mio domicilio portoghese e quindi mi sarei potuto recare al seggio italiano, ,cosa che non ha fatto in quanto ero rimasto in Portogallo.Comunque al mio seggio non era stato comunicato nulla ed avrei fatto un viaggio per nulla in quanto Roma non aveva aggiornato gli elenchi .Cosa strane che avvengono solo in itaglia.

L'  IITAGLIA   NON SI SMENTISCE MAI ………..

quindi se ho ben capito adesso é troppo tardi per andare a votare in Italia se non é stata fatta la richiesta al consolato
pazienza, vorrà dire che votero' per corrispondenza, ben sapendo che il mio voto finirà con ogni probabilità nel calderone delle schede che vengono smistate nei famosi locali ad hoc a Roma, dove pare avvengano tutte le gabole immaginabili e possibili
Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave sanza nocchiere in gran tempesta,
non donna di province, ma bordello!

Da quanto ho trovato in rete la data del 31/12/2018 è relativa ai cittadini italiani residenti in Francia intenzionati a votare candidati francesi.
Mentre per i cittadini italiani redidenti in un paese u.e. che intendono votare in Italia ho trovato questo documento

aise.it/primo-piano/elezioni-europee-il-voto-allestero/126117/160

Siccome a fine maggio sarò in Italia ed intendo votare, proseguo nella ricerca di infofmaziomi.

Buona giornata

Buona sera ragazzi
vi ringrazio per le numerose risposte

Alfio

il comune di residenza AIRE

Nuova discussione