Ho Chi Minh come si vive

Ciao  a tutti ,
sono nuova qui e chiedo delle opinioni a chi conosce bene Ho chi  Minh, chi ci vive o ha vissuto.Faccio un pó fatica a trovare opinioni al di fuori di quelle dei turisti che la visitano al massimo per un paio di giorni .
Io dovrei venirci per un paio di mesi per un progetto lavorativo.
Volevo sentire opinioni da Insider sulla vivibilitá di questa città, visto che ho letto che é molto incasinata  e trafficata.  Come funzionano i trasporti etc?
Ho qualche dubbio appunto, non vorrei venire in Vietnam e poi magari trovare solo caos e rimanere delusa da questo paese che giá da sempre mi ha affascinata.

Grazie

Ciao MissBates,

Ben arrivata sul forum di Expat.com!  :)

Se fai una ricerca sul nostro Magazine per gli espatriati trovi testimonianze di Italiani che vivono a HCMC.

Un saluto,

Francesca
Team Expat.com

grazie tante per il consiglio. non sono ancora pratica del tutto sul sito. :)

MissBates saigon tutto sommato è carina e particolare x uno che non ha mai visitato l oriente e le sue grandi città.
X il resto è caos totale....se sai usare il motorino potrai farcela.....altrimenti prepara gia il biglietto di ritorno in quanto non ci resisterai una settimana.

Best regards...
Ps: vacci lo stesso, merita, 2 mesi sono pochi tutto sommato

Allora che le città nel sud est asiatico abbiano traffico caotico è vero, ma credo che ridurre il giudizio su queste città, ed Saigon in particolare, a questo dato è troppo riduttivo. Nei miei recenti 5 anni di vita a Saigon io mi sono innamorato di questa città e del Vietnam in generale (con le sue profonde differenze tra nord e sud e con le use "durezze").
Oltre al traffico parlerei del cibo, dell'avventura quotidiana, dei costumi che da una parte sono molto grezzi (urinare per strada....) ed al tempo stesso raffinati (come porgere sempre le cose con due mani, dal biglietto da visita al resto alla cassa. Mai dire no perché è ineducato, ma far capire il no con altri modi).
Di certo affrontare Saigon all'inizio pare difficile se non  impossibile, mi ricordo la fatica ad attraversare la strada (mi sembrava impossibile), il non capire dove stavo andando e dove ero. La fatica di una lingua difficile (almeno nei toni, la grammatica è facile).
Ma tutto si risolve velocemente, l'aiuto di qualcuno che ti da due dritte iniziali, sul dove alloggiare, sull'uso dei mezzi pubblici e come guidare in sicurezza un motorino, dove mangiare al meglio spendendo poco, ci solleverà da uno stato di insofferenza.
Io ci tornerò tra poco e lo faccio con il sorriso vista la grandissima nostalgia che ho, purtroppo resterò solo pochi giorni.
Se posso esserti utile fammelo sapere. Ti mando in privato la mia mail.

Nuova discussione