Testimonianza di Roberto da Berlino

Buongiorno,

Roberto si è trasferito in Germania all'inizio del 2018. Vive a Berlino e lavora come giardiniere presso una ditta locale. Della Germania pensa che sia un Paese efficiente che offre molte opportunità ma per aver possibilità di riuscita bisogna essere professionali, onesti ed avere voglia di fare.

Riporto un estratto della sua intervista:

Dal punto di vista burocratico, quali sono le prime cose che un expat deve fare per poter risiedere/lavorare in Germania?
La registrazione in comune del tuo nuovo domicilio è la prima cosa di cui preoccuparsi. Da non confondere con la residenza e l'A.I.R.E. Senza Anmeldung non puoi fare molto, in quanto saresti considerato per legge un turista. Una volta registrati, si ha accesso all'Agenzia Federale per il Lavoro, si può aprire un conto corrente e stipulare un'assicurazione sanitaria (obbligatoria).

Come si svolge la tua giornata?
La mia occupazione prevede il lavorare all'aperto. Lavorare al fresco d'estate e al caldo di inverno è ideale, quindi già in questi giorni la mia sveglia è puntata alle 05:30\06:00. Faccio quindi colazione, mi preparo due panini e parto con il mio furgone fornito dall'azienda. Trovo pratico che in Germania la giornata lavorativa inizia relativamente presto per alcuni tipi di lavoro, così da avere il pomeriggio libero per sbrigare le commissioni o semplicemente rilassarsi. Nel ritorno a casa mi fermo al supermercato e faccio spesa. Arrivato a casa, dopo una doccia, preparo qualcosa di facile e veloce da mangiare. Nelle giornate pesanti subito dopo cena mi butto a letto e dormo come un sasso, altrimenti guardo un po' di TV, leggo o uso il PC.
Il sabato sera in giro per bar. Visto che lavoro da lunedì a sabato sotto sforzo fisico, la domenica non esco praticamente mai e preferisco rimanere imbalsamato a casa sul divano.

Cosa ne pensi della qualità dei servizi al cittadino nella città dove vivi?
Gli uffici amministrativi funzionano, e si fa tutto in una volta. Lo stato vuole che i cittadini non rimangano disoccupati per più di 1 anno. Per questo l'Agenzia Federale per il Lavoro, offre ai disoccupati la possibilità di scegliere un lavoro disponibile o vengono mandate direttamente delle richieste per posta. Nel mio caso, per ricevere la disoccupazione, ero vincolato da loro e dovevo candidarmi a minimo 5 posizioni come giardiniere al mese per poter continuare a ricevere la disoccupazione. Tempo 1 settimana e ho trovato un buon lavoro. Lo stato assiste anche persone con difficoltà economiche, pagando bollette, affitti, ecc. per determinati periodi di tempo a seconda della situazione.
Nonostante il centro città sia sporca, Berlino ci tiene alla pulizia. Camion della spazzatura o personale con carrelli, sacchetti e scope si possono incontrare tutti i giorni a tutte le ore. Le aree verdi ed i parchi sono ben curati.

Continua a leggere l'intervista : https://www.expat.com/it/expat-mag/2020 … mania.html

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Se sei un espatriato e vuoi partecipare all’intervista, contattami ora!

Saluti,

Francesca

Nuova discussione