Acquisto auto nuova con sconto iva in Italia

Buonasera a tutti. dopo aver letto tutte le vostre esperienze ed indicazioni ho pensato bene di chiedere in Ambasciata, durante la registrazione AIRE, se fossero in grado di  rilasciarmi una dichiarazione per esenzione IVA . La persona addetta ha preparato e stampato una dichiarazione sulla quale viene riportato, a richiesta dell'interessato, ...."per l'acquisto in Italia, in esenzione IVA (della merce e/o autovettura) destinata  all'esportazione, ai sensi del DPR 26 ottobre 1972, n. 633, art. 38 quater, comma I e del DL 30.4.1992, n. 285. il costo è quantificabile in 41 euro.  Di tale dichiarazione ne aveva parlato mangiabuco in un suo intervento riferito all'autovettura in esenzione.....Comunque credo che porterò un'autovettura usata di 2 anni e 1/2 senza esenzione. Buona serata

:top:

Ciao Mauald,
in proposito a "Comunque credo che porterò un'autovettura usata di 2 anni e 1/2 senza esenzione"
Controlla che la vettura che porterai sia "comune in Tunisia" ovvero che sia facile reperirne i ricambi e sopratutto del modello "giusto".
I modelli delle varie marche più diffuse e vendute anche in Tunisia, sono a spesso differenti da quelle vendute in europa.
Far venire i ricambi dall'estero non solo costa ma fa perdere moltissimo tempo.
Il mio consiglio spassionato (ma non dettato da esperienza personale ma solo da quanto letto nel forum e discusso con amici) è di acquistare una vettura in loco, tiene un buon prezzo, sia se acquistata usata che nuova, è facile da vendere e trovi tutti i ricambi.
Insomma è vero che le auto, nuove ed usate, abbiano dei prezzi più alti in Tunisia, ma è anche vero che si svalutano meno velocemente e ti sollevino da un mare di fastidi.
Potresti portare la tua auto italiana per un periodo se non erro di 3+3+3 mesi, poi la riporti in Italia, la vendi, torni in Tunisia e ne acquisti una Tunisina con cart gris e targa cifre+lettere+cifre, bianco su nero.
Targa differente da quelle importate, da quelle a noleggio, da quelle doganali, da quelle enti/esercito.
Bollo ed asicurazione sono meno esosi che in Italia.
Antonio
Saluti e molti auguri.
Antonio

Nuova discussione