La mia esperienza in Algarve per trasferimento dall'Italia

Esistenza in vita e banca di appoggio per la pensione.                                                         La mia ultima esperienza con Citi per il documento di esistenza in vita è stata negativa. Ho spedito il modulo dall’ufficio postale italiano, per posta prioritaria, dopo 1 mese il documento non è ancora arrivato, quindi se a breve non arriverà dovrò farmi spedire un nuovo modulo da Citi e rifare la procedura. Mi sono quindi posto una domanda : ma perché ogni anno dovrei fare tutto questo ?Non ho trovato una risposta logica, per cui ho deciso di stampare il modulo Inps per cambio della banca e appoggiarmi ad una banca italiana, in modo da evitare sia l’accertamento di Citi, sia lo stress della procedura. Poi provvederò ad un bonifico periodico tra la banca italiana e quella portoghese. In questo modo anche se Citi non ricevesse il mio modulo ( ultimo), comunque l’Inps avrebbe la mia  comunicazione di cambio banca. In fin dei conti mi sono reso conto che stare dietro a tutte le paure di accertamenti è sbagliato, nel mio caso. Perché se uno è in regola e lo può dimostrare, tutto il resto sono o paure infondate o questioni da ufficio legale. Perché se l’Agenzia delle Entrate vuole rompere le scatole , lo fa in ogni caso, e vivere condizionati e limitati nella propria libertà di scelta è inaccettabile. Come pure sottostare agli accertamenti Citi e alle perdite del mio tempo.Luigi

PENSIERO COMUNE….ANCHE IO QUANDO  TORNERO IN   IT-TAGLIA FARO IL CAMBIO

Mercato Immobiliare, considerazioni. Qui noi sul forum spesso ci preoccupiamo del costo degli alloggi in Portogallo, che è lievitato negli ultimi anni  ( me ne sono accorto anche io ). Ora la mia considerazione è questa : ma cosa importa si pensionati del costo degli alloggi ? E che senso ha acquistare un alloggio in Portogallo ? Per lasciarlo ai figli ( nipoti ) ? Poi questi figli lo venderanno,  perché non verrebbero ad abitarci. Allora ho deciso di aspettare 10-15 anni , prima di acquistare un alloggio, quando i pensionati attuali ( un bel po ) non ci saranno più e il mercato immobiliare cambierà , essendo disponibili questi alloggi sul mercato )))). Se teniamo conto di 3  fattori, cioè : quanto  possono vivere i pensionati , che l’esenzione fiscale durera’ (con le regole attuali) fino a 10 anni e poi si pagheranno le tasse,  che arrivando  ad un’eta avanzata ( se si è fortunati e si vivesse di più della media) le capacità individuali probabilmente  diminuiranno  ( cioè potremmo non essere più autonomi), che senso ha investire tanti soldi in un alloggio ? Non è più comodo pagare l’affitto e in futuro pensare ad un possibile rientro in Italia ? considerando che,  se si  vivesse ancora ,ad una certa età , la vicinanza con figli e parenti sarebbe quasi indispensabile . Naturalmente le mie considerazioni sono ironiche e provocatorie ( lo specifico non per i lettori più svegli ma per i cacciatori di polemiche inutili  e personalizzate). Luigi

personalmente considero l'acquisto della casa una specie di pensione integrativa , nel senso che se passati i 10 anni decido di rientrare in Italia non ho gettato via 70 / 80000 euro di affitto ( considerando circa 600 euro mese ) non dico di guadagnare rivendendo la casa al rientro , ma anche perdendo qualche migliaio di euro in caso di svalutazione dell'immobile , la spesa sostenuta sarebbe ampiamente ripagata . Roberto

Roby53 :

personalmente considero l'acquisto della casa una specie di pensione integrativa , nel senso che se passati i 10 anni decido di rientrare in Italia non ho gettato via 70 / 80000 euro di affitto ( considerando circa 600 euro mese ) non dico di guadagnare rivendendo la casa al rientro , ma anche perdendo qualche migliaio di euro in caso di svalutazione dell'immobile , la spesa sostenuta sarebbe ampiamente ripagata . Roberto

Sono d’accordo, se trovi un appartamento che ti piace , in un posto che ti piace, e se hai soldi liquidi da investire. Se devi fare un mutuo e sacrifici , il ragionamento sarebbe diverso, e comunque una volta acquistato l‘alloggio da lì non ti muovi più, se sei in affitto cambi posti e appartamento ( se ti va di farlo). Io ho un alloggio in montagna,  in Italia , in un posto che non sarebbe male, ma non ci va più nessuno e faccio fatica a trovare un acquirente. Luigi

luited :

Mercato Immobiliare, considerazioni. Qui noi sul forum spesso ci preoccupiamo del costo degli alloggi in Portogallo, che è lievitato negli ultimi anni  ( me ne sono accorto anche io ). Ora la mia considerazione è questa : ma cosa importa si pensionati del costo degli alloggi ? E che senso ha acquistare un alloggio in Portogallo ? Per lasciarlo ai figli ( nipoti ) ? Poi questi figli lo venderanno,  perché non verrebbero ad abitarci. Allora ho deciso di aspettare 10-15 anni , prima di acquistare un alloggio, quando i pensionati attuali ( un bel po ) non ci saranno più e il mercato immobiliare cambierà , essendo disponibili questi alloggi sul mercato )))). Se teniamo conto di 3  fattori, cioè : quanto  possono vivere i pensionati , che l’esenzione fiscale durera’ (con le regole attuali) fino a 10 anni e poi si pagheranno le tasse,  che arrivando  ad un’eta avanzata ( se si è fortunati e si vivesse di più della media) le capacità individuali probabilmente  diminuiranno  ( cioè potremmo non essere più autonomi), che senso ha investire tanti soldi in un alloggio ? Non è più comodo pagare l’affitto e in futuro pensare ad un possibile rientro in Italia ? considerando che,  se si  vivesse ancora ,ad una certa età , la vicinanza con figli e parenti sarebbe quasi indispensabile . Naturalmente le mie considerazioni sono ironiche e provocatorie ( lo specifico non per i lettori più svegli ma per i cacciatori di polemiche inutili  e personalizzate). Luigi

Luigi :)
apprezzo molto le tue considerazioni :lol: e aggiungo le mie.
Io molto cinicamente e con sano realismo, di contar su figli, nipoti, parentame vario….., non faccio alcun conto, preferisco contare su me stessa e agire di conseguenza.
Ognuno fa le sue valutazioni, di buttar soldi in un affitto, mi pare una follia avendo la possibilità di comprare, chiaramente non farei mai un mutuo per comprare una seconda casa, se posso me la compro in un posto che mi piace e deve pur piacermi la casa, devo starci bene e non sentirmi vittima di me stessa.
Poi passeranno gli anni e la casa sarà troppo pesante da gestire, sarò ancor più vecchia e allora mi cercherò un residence super servito, venderò la seconda casa, ovviamente con calma mi sarò già disfatta della prima, e coi soldi residui mi garantirò le cure/assistenza di persone pagate. Se resteranno soldi se li godranno gli eredi, altrimenti ognuno si guadagni il suo quotidiano. Nessuno mi ha fatto la pappa pronta, e non sento nessun obbligo di farla ad altri, se posso aiuto, ma prima, mi dispiace, ci sono io.
Un po' di sano egoismo ti fa viver meglio :top:

X Mariella 15.                                            Ciao Mariella, anche io apprezzo sempre i tuoi Interventi intelligenti . Io ,se ne avessi la necessità, e se fossi ancora cosciente di me stesso, piuttosto che andare a chiudermi in  un residence ben servito resterei  a casa mia con una badante )))))) ( pagata da me e scelta da me). Luigi

Ciao Luited, ti do' ragione su tutto e aggiungo che se il prezzo degli immobili aumenta comprarli diventa piu' oneroso e di conseguenza aumentano anche gli affitti. Nel 2019 in una fascia di territorio entro i 10/15 chilometri dal mare e anche nelle maggiori citta' e nelle loro vicinanze il prezzo "standard" degli affitti e' stato di 650/700 euro a prescindere dal numero di stanze e credo che aumentera' ancora.

Franco

Cambiamenti in Portogallo.  Comunque a mio parere nei prossimi anni avremo cambiamenti importanti rispetto ad oggi. Tra qualche anno cominceranno a scadere i 10 anni di esenzione per tutti i pensionati  della prima ora , che ,se hanno investito in alloggi , cercheranno di capitalizzare e tornarsene a casa ( salvo eccezioni), il mercato avendo più offerta ne risentirà . Mentre il Portogallo si ritroverà  con una popolazione più anziana ( originari o importati) e con giovani senza una occupazione decente. Problemi di entrate e di spesa per il governo. Questa boccata di ossigeno attuale ,dei pensionati e dei turisti ,non si gonfierà ulteriormente. Anche l’Italia , la Grecia, la Spagna, sono state e sono mete ambite, ma poi tutto si stabilizza e così succederà anche in Portogallo. E senza l’euforia anche il mercato immobiliare dovrà darsi  una regolata. Luigi

Luigi :D .
Se mi trovi un badante aitante sono dalla tua, le giovani badanti son facili da trovare meno i badanti :lol:  condivido la tua scelta :top: comunque.
Meno male che la dolce metà non frequenta questo forum se no :dumbom:
Tornando a palla, sicuramente i prezzi in Algarve si calmiereranno con l' esodo dei primi rnh e con la possibilità di tassazione, credo molto meno a Lisbona, Porto, Cascais e similiari e meno anche in altre zone meno turistiche o con un turismo particolare, penso a Nazaré, che non soffre la mancanza di turismo extra verao, lunedì scorso vento e nuvoloso, niente onde buone per i surfisti eppure sia Praia do norte, che l' altra erano molto frequentate.
Comunque si vedrà, ormai mi sento sempre più di 🏠 in Portogallo che in Italia.

Bene... BENISSIMO... 😎

Nuova discussione