assicurazione su case in affitto

Ho saputo che a Tunisi un affittuario è completamente responsabile della casa....nel senso anche esagerato che se vai in ferie via da casa e al ritorno la ritrovi distrutta da ladri o altri avvenimenti è tutto a carico tuo e non del proprietario compreso pure rotture ed esplosioni gas dai tubi portanti.....allora mi chiedo perché i proprietari non hanno assicurazioni ? Per tutelarsi lo deve fare l inquilino dove qui non è molto di moda ....e a questi assenti di assicurazioni casa causa gravi problemi ....avete presente pagare i danni di uno scoppio di gas in una villa di medio prestigio ? Più o meno dai 10000 dinari in su ....altro che cauzione .......il proprietario vi mangia quella più i danni restanti in altri dinari. ....saluti a tutti

Penso che se tutto è rapportato al costo della vita e che uno stipendio di un dirigente di banca non sia di molto superiore ai 600 euro mensili, non credo che un'assicurazione come tante offerte anche con la polizza auto che coprono anche casa, animali, trasportati, infortuni, ecc ecc sia molto esorbitante, ma con una piccola integrazione mensile sia alla portata di tutti. Comunque buono a sapersi in fase di organizzazione.
Antonello

Grazie per la tua precisa considerazione Antonello. ....un problema economico più preciso e dettagliato sulla impossibilità dei cittadini tunisini ad avere una copertura assicurativa sulla casa....è proprio il fatto che al opposto della tua considerazione di guadagno di un dirigente di banca che guadagna 600 euro al mese .....gli operai normali di base prendono intorno ai 300 dinari. ...quindi meno di 150 euro col cambio e la vita è dura e l assicurazione casa diventa difficile da affrontare....quindi obbligatoriamente non la fanno ...andando incontro a grandi rischi .....pure legali....in caso di denuncia del proprietario verso l affittuario in casi di danni alla casa pure per conto terzi o rotture di impianti gas o altro non per colpa loro....

e si, egoisticamente pensavo a noi che ci trasferiamo e non ai locali che hanno comunque problemi, ma finchè non viene definita con le elezioni la nuova condotta di vita il popolo tunisino avrà grandi problemi sia economici che gestionali come avviene in tutti gli stati che escono fuori da regimi autarchici (benché Ben Alì non sia stato questo spietato dittatore). L'unica cosa siamo noi "stranieri" che possiamo portare un movimento monetario che altrimenti non potrebbero mai avere sempre non dimenticando che non siamo a casa nostra e che dobbiamo rispettare usi e costumi locali (cosa che non fanno gli altri da noi).

Nuova discussione