Close

Cagliari expat Nizza

Mi piace

Ciao Monica e grazie per averci concesso quest’intervista! Ti va di parlare un po’ di te e delle ragioni che ti hanno spinta a trasferirti a Nizza?

Ciao, grazie a te per avermi dato questa possibilità! Sono nata in Sardegna nella provincia di Cagliari ma ho scelto di andare via dalla mia adorata Terra, di lasciare lo splendido mare ed il mio piccolo mondo per trasferirmi a Nizza all’età di 29 anni (ossia un anno e mezzo fa) perché non riuscivo a trovare lavoro, ed a causa di questo a farmi una vita insieme anche al mio ragazzo. Ci siamo dunque voluti dare un’opportunità all’estero!

 

Di cosa ti occupavi in Italia e cosa fai attualmente?

In Italia avevo una ditta artigianale dove producevo ricami, e prodotti pubblicitari per hotel, ristoranti, e privati. Purtroppo la crisi insieme alle tasse molto alte mi hanno spinta a chiudere e cercare un lavoro da dipendente che però non arrivava, dato che ricevevo solo “promesse” oppure colloqui per i classici call center. Trasferita a Nizza ho iniziato a lavorare per alcuni mesi sempre nel campo del ricamo, per poi decidere di iniziare una formazione, per il quale mi sto preparando con un corso per migliorare ulteriormente il mio francese.

 

Sei l’autrice di un interessante blog intitolato“ Cagliari expat Nizza”, quand’è che hai cominciato a scriverlo e quali sono le principali tematiche di cui ti piace parlare?

Ho iniziato a scriverlo quando ancora ero in Sardegna e l’idea di espatriare ha preso piede. L’ho aperto raccontando passo passo la mia esperienza da espatriata, proprio per aiutare le persone che cercano informazioni su come trasferirsi in Francia, dato che io per prima avrei avuto bisogno di informarmi in questo modo prima di partire. Le esperienze, ed il capire che non è tutto rose e fiori secondo me vale più di qualsiasi altra cosa! Le tematiche principali riguardano sia le cose di natura burocratica sulla Francia, sia notizie sulla mia vita passata e presente, ma soprattutto le esperienze avute qui a Nizza.

 

Da dove nasce il titolo del tuo blog?

Non ho avuto molta fantasia nel titolo del mio blog…è ciò che sono: una Cagliaritana espatriata a Nizza! Se dovessi un giorno cambiare anche solo città, sarà un bel problema!

 

Trovare casa a Nizza: com’è l’offerta e quali sono i canali migliori per l’affitto di un alloggio?

Trovare casa in Francia generalmente non è per niente semplice. I Francesi richiedono tantissime garanzie per affittare un appartamento! Infatti consiglio di cercarlo tramite privati italiani, dato che a Nizza è pieno di Italiani che affittano case! Giustamente bisogna avere delle garanzie anche in quel caso, ma diciamo che sono meno rigide! Oppure ancora provare con le agenzie italiane, facendo attenzione che siano serie, perciò informandovi per bene prima di andare anche solo a chiedere informazioni! Per i primi tempi consiglio sicuramente un alloggio vacanze, che ha più o meno gli stessi costi di un appartamento, ma facilita l’ingresso in questa città.

 

Come giudichi il costo della vita a Nizza?

La vita in città è abbastanza cara a partire dal prezzo degli appartamenti. Attualmente abito in un appartamento di 30 mq con bagno, stanza armadio (dressing), un’altra stanza con divano/letto, angolo cucina più un balcone, e pago 600 euro al mese! Prima abitavo in un appartamento di 21 mq con bagno e stanza unica con camera e cucina insieme, e pagavo lo stesso tanto...quindi i prezzi sono abbastanza proibitivi. Poi tutto dipende dalla zona!
Per le utenze ho scelto di rateizzarle rendendole delle spese fisse, quindi pago 65 euro circa al mese per luce e gas. Internet, televisione e telefono fisso vengono dai 30 euro in su, dipende dalla compagnia telefonica e dai servizi che si vogliono includere!
I trasporti pubblici secondo me non sono cari, un ticket da 10 corse lo paghi 10 euro e puoi prendere sia il bus che il tram, e può anche essere usato da più persone contemporaneamente. In media generale un biglietto solo andata costa 1,50 euro. Il treno lo trovo invece più caro, ma ci sono agevolazioni per chi viaggia spesso o per chi viaggi in certi orari.
Per il cibo dipende da dove si va a fare la spesa,  ad esempio per quanto mi riguarda trovo i prezzi abbastanza simili alla Sardegna per alcuni generi alimentari, per alcuni invece (anche ad esempio frutta e verdura) alcune volte sono esagerati! Ma in media spendiamo per due persone sui 60 euro ogni due settimane per i cibi freschi, e 100 euro circa al mese per i prodotti a lunga conservazione.
La cena in ristorante è carissima: media di 20/30 euro a persona per un pasto completo!!! Anche l'aperitivo lo trovo molto caro, naturalmente rispetto all'Italia, costa 10 euro un cocktail.
Cinema carissimo: 11,40 euro un biglietto al cinema non 3D...per quello devi aggiungere 2 euro!
Insomma...nel complesso è "la vita in una grande città"...ossia cara!

 

Com’è cambiata la tua vita da quando vivi a Nizza?

È cambiata parecchio! Anzitutto me la devo cavare da sola nella burocrazia, nel guadagnarmi un qualcosa, nel farmi capire, e tanto altro! Sicuramente sto scoprendo di saper fare più cose di ciò che pensavo! Imparare una nuova lingua, decidere di rimettermi sui libri, cercare di risolvere piccole cose quotidiane…ogni giorno è una conquista! Penso di avere sicuramente più possibilità di vita ed anche di crescita qui che nel mio Paese attualmente!

 

Cosa ne pensi del livello di sicurezza a Nizza? E’ una città in cui ti senti sicura?

Io personalmente mi sento sicura, anche perché evito certe strade e certi quartieri che non mi piacciono e che sono comunque pericolosi. È una grande città, e come tale possono esserci delinquenti, scippatori ecc. Li abbiamo in tutto il mondo, quindi penso sia una cosa normale! Bisogna prestare attenzione sicuramente!

 

Quali sono i luoghi di interesse che ci consigli di visitare a Nizza e dintorni?

Nizza è piena di luoghi incantati, anche se la definisco più moderna di altre cittadine dei dintorni. I principali luoghi di Nizza sono la famosa Promenade des Anglais, la Promenade du Paillon, Place Massena, La Vecchia Nizza, e le Colline del Castello!
Dei posti vicini mi sono innamorata della parte alta di Cagnes sur mer ed Eze Village. Sono entrambe carichissime di storia e medievali!

 

Agli utenti di Expat blog che stanno progettando di trasferirsi a Nizza o in Francia, c’è qualche consiglio che vorresti dare per organizzarsi nel modo più consapevole possibile?

Il mio principale consiglio è informarsi prima di partire su quale città della Francia può essere quella giusta per voi, che tipo di lavoro si può trovare, come si vive, i costi ecc… L’altro consiglio è di non partite senza sapere la lingua francese!!! Per il resto, tentare non nuoce, quindi buttatevi, provate, e se non trovate quello che cercavate rimboccatevi le mani, cambiate posto o modo di vedere le cose, e non arrendetevi mai!

 

 

 

 

Cagliari expat Nizza
Expat.com ę 2016

Mi piace
monica cagliari Nuovo utente
Utente da 08 Marzo 2014
Cork, Ireland
Scrivi un commento

Intervista della settimana

Expat.com
Sabrina in Indonesia

Sabrina e Igor sono piemontesi. Hanno lasciato le loro valli tre anni fa per trasferirsi in Indonesia, a Bali, dove hanno preso in gestione un ristorante pizzeria. Quello che apprezzano di pi¨ della loro nuova vita sono la sensazione di relax e spensieratezza che si respirano sull'isola, la sua l'identitÓ multietnica ed una routine fatta di cose semplici ma nello stesso tempo appagante.

Leggi
Il tuo blog

Che tu sia appassionata di cucina, moda o viaggi, la tua storia ci interessa!!

Aggiungi il tuo blog

Condividi la tua esperienza di espatriato, entra in contatto con altri utenti

O