Scheda informativa Guiana Francese


L'unicità della Guyana Francese è dovuta a tre fattori: patrimonio europeo, clima tropicale e l'ombra spettrale dell'isola del Diavolo, sede di un penitenziario operativo fra il XIX e il XX secolo.

Con una superficie che si estende per 83.534 km2 sulla costa nord-atlantica del Sud America, la Guyana è una ex colonia francese divenuta dipartimento d'oltremare nel 1946.

Confina a est e a sud con il Brasile, mentre a ovest con il Suriname.

Presenta una popolazione relativamente ridotta (si attesta intorno ai 282.761 abitanti) e piuttosto variegata, composta da nativi americani, europei, cinesi, brasiliani, haitiani e altri gruppi etnici. Pur appartenendo all'Unione Europea e all'eurozona (la sua valuta ufficiale è l'euro), non ha sottoscritto l'Accordo di Schengen. Ciò non impedisce ai cittadini dell’Unione Europea e dello Spazio economico europeo di potersi fermare sul territorio guianese a tempo indeterminato senza aver bisogno di visto. Ai cittadini di altri Paesi viene concessa una permanenza senza visto fino a 90 giorni.

Importando beni e ricevendo finanziamenti dalla madrepatria, l'economia della Guyana ha un forte legame di dipendenza con la Francia, testimoniato anche dalla presenza del Centro Spaziale Guyanese, inaugurato a Kourou nel 1965. La pesca, la selvicoltura e l'agricoltura sono altri settori economici molto importanti, anche se il sostentamento del Paese dipende in gran parte dall'importazione di cibo ed energia.

Nota per la sua architettura creola e i vivaci mercatini, Caienna è la capitale e il centro amministrativo. Caratterizzato da un clima torrido e tropicale, il territorio è principalmente ricoperto da foreste pluviali separate da due grandi fiumi: l'Oyapock e il Maroni. Le Îles du Salut (ambientazione del celebre libro “Papillon”, di Henri Charrière), il Centro Spaziale Guyanese e la Riserva Naturale Trésor sono solo alcune delle attrazioni più interessanti del Paese.

Gli expat scelgono la Guyana per le sue atmosfere europee che si fondono con una lussureggiante natura tropicale, un’affascinante storia ed un’economia di mercato in via di sviluppo.