Shutterstock.com
Aggiornato 6 mesi fa

Aprire un conto corrente bancario negli Stati Uniti è un passo determinante per la gestione delle finanze. Tramite il conto puoi pagare agevolmente le bollette, farti accreditare lo stipendio e mettere le basi per costruire la tua storia di credito. Ci sono diverse banche tra cui scegliere e la procedura è abbastanza semplice perché non è necessario fornire molti documenti o credenziali.

Tipologie di conto bancario

I due tipi più comuni di conti bancari negli Stati Uniti sono il conto di risparmio (checking account) e il conto corrente (saving account).
La maggior parte dei conti di risparmio, cui è associata una carta di debito e un libretto degli assegni, viene utilizzata per fare prelievi, per l’accredito dello stipendio e per pagare le bollette.
Nella maggior parte dei casi, per aprire questi due tipi di conti è necessario un versamento minimo di denaro. Le spese di gestione variano da banca a banca.

 Buono a sapersi: è prassi comune dei datori di lavori americani accreditare lo stipendio direttamente sul conto corrente bancario dei dipendenti.

Procedure

Per scegliere una banca adatta alle tue esigenze, pensa alle tue abitudini. Potresti avere necessità di una banca che ha molti sportelli bancomat o uffici in città oppure di una che abbia un sito web da cui puoi pagare facilmente le bollette. Tanti istituti ti danno la possibilità di aprire un conto a costo zero ma addebitano delle commissioni per i bonifici o per i prelievi effettuati da sportelli di banche diverse.
E’ importante optare per una banca che garantisca il tuo capitale tramite la Federal Deposit Insurance Corp (FDIC). La FDIC assicura depositi fino a 250.000 USD in caso di fallimento della banca.

Dopo aver scelto la banca, visita una filiale per procedere con l’apertura del conto. I dati richiesti sono: nome e cognome del richiedente, data di nascita, indirizzo, documento d’identità (passaporto). Normalmente vengono accettate come prove identificative anche patente statunitense e numero di previdenza sociale. Se non li hai, chiedi alla banca che documenti alternativi puoi presentare.

 Buono a sapersi: il numero di previdenza sociale (social security number - SSN) viene utilizzato come identificativo a fini fiscali e negli Stati Uniti funge da documento d’identità (U.S. ID). A seconda del tipo di visto in loro possesso, gli espatriati possono richiedere anche l’ITIN - Individual Tax Identification Number. I residenti permanenti e temporanei devono richiedere un SSN o ITIN subito dopo l’ottenimento del visto.

Carte di credito

Ottenere una carta di credito non è un procedimento cosi immediato infatti prima bisogna costruirsi una buona cronologia dei crediti. La “credit history” è un resoconto che attesta la tua gestione dei pagamenti per gli acquisti fatti a credito comprese informazioni sui eventuali ritardi nei pagamenti e sugli scoperti.
In altre parole, se onori i debiti secondo i termini temporali stabiliti, accresci la storia di credito. Il tuo numero SSN o ITIN è legato alla cronologia dei crediti, quindi è necessario disporre di uno dei due.

 Buono a sapersi: il Consumer Financial Bureau Protection (CFPB) è un'agenzia governativa degli Stati Uniti istituita nel 2011 per proteggere i consumatori da pratiche bancarie o da prestiti di denaro scorretti.
Se hai domande su servizi bancari, carta di credito o storia di credito, visita il sito web CFPB che trovi nella sezione qui sotto.

 Indirizzi utili:

SSN/ITIN per gli sranieri
CFPB - Consumer Financial Protection Bureau
Sito JP Morgan Chase
Sito Bank of America
Sito Wells Fargo
Sito Citibank

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.