Close

Diventare un nomade digitale negli Stati Uniti

Raccomanda

È raro trovare un nomade digitale che non abbia gli Stati Uniti sulla lista dei posti da vedere. Il terzo paese più grande al mondo ha molto da offrire ai suoi turisti, dal prosperoso ambiente innovativo, all’incredibile costa, ai panorami mozzafiato di fama mondiale.

Perché gli Stati Uniti

La maggior parte dei freelance del digitale hanno preso in considerazione l’idea di trasferirsi negli Stati Uniti, e molti altri lo ritengono un paese da visitare, almeno una volta nella vita. Casa della Silicon Valley – numero uno al mondo in quanto a tecnologia, innovazione e incubatore di start-up –, l’America del nord è uno dei posti migliori per interagire con la comunità tecnologico-digitale, lavorare a stretto contatto con altri freelance, sviluppare i propri progetti e maturare nuove idee.

La vibrante scena imprenditoriale è il fattore principale che fa degli Stati Uniti una destinazione ideale per la comunità nomade digitale, senza dimenticare le numerose attrazioni culturali, storiche e naturali.

Buono a sapersi: gli Stati Uniti non sono economici; vivere lì per un periodo prolungato potrebbe risultare molto più costoso che vivere in Tailandia o Indonesia, per esempio.

Le migliori città dalle quali lavorare

New York è, senza dubbio, la città più eccezionale del mondo. Quindi se è l’ispirazione che cercate, non potete evitare di visitarla. Elogiata da Frank Sinatra come il posto più difficile dove riuscire a cavarsela (“Se ce la faccio qui, ce la posso fare ovunque”), New York è la città della motivazione, dello scambio e della conquista dei propri obiettivi.

Se invece quello che cercate è il giusto mix tra lavoro e tempo libero da passare in spiaggia, o la possibilità di incontrare le celebrities per strada, Los Angeles è il posto più giusto in cui andare. Conosciuta per il suo incantevole litorale, l’ambiente di lavoro giovane e stiloso, caffetterie alla moda e una vita notturna unica nel suo genere, LA è una delle destinazioni più popolari e ospita una comunità di freelance in continua crescita.

San Francisco è il fiore all’occhiello della Bay Area californiana, nonché una delle città più visitate degli Stati Uniti e del mondo. Con le sue caratteristiche salite e discese, le estati nebbiose e la tecnologia sviluppata, è una città eclettica, dove gli hippie vivono a stretto contatto con un sottobosco di start-up sempre in fermento. Qui non troverete solo la migliore selezione di caffetterie attrezzatissime a ospitare i freelance, ma anche i migliori spazi di coworking e la possibilità di interagire con professionisti provenienti da tutto il mondo.

Dallas potrebbe non essere la prima città che viene in mente quando si pensa allo stile di vita del nomade digitale, nonostante sia classificata tra le migliori destinazioni statunitensi per i freelance. Uno dei motivi è l’alto livello di sicurezza e la comodità di girarla a piedi. A Dallas, inoltre, ci sono molti più ristoranti pro capite che a New York, e tutti offrono un ambiente di lavoro amichevole ma soprattutto gustoso.

Internet e le aree di coworking

La velocità media di connessione negli Stati Uniti è di 18.7 Mbps, anche se varia abbastanza da stato a stato. Delaware e D.C., secondo l’Akamai’s State of the Internet Report del 2017, hanno raggiunto la velocità migliore di tutto il paese: 25 Mbps.

Le grandi città come New York e Los Angeles mettono a disposizione veramente tantissimi posti dai quali lavorare, dalle semplici caffetterie ai locali dove poter anche mangiare. Se decidete di trasferirvi in periferia, invece, sarà più comodo lavorare da casa o spostarvi in macchina verso la caffetteria più vicina.

Aree di coworking a New York

A/D/O, 29 Norman Ave, Brooklyn, NY 11222

The Farm SoHo, 447 Broadway, 2nd Floor

Primary, 26 Broadway

Aree di coworking a Los Angeles

Cross Campus, 800 Wilshire Blvd

WeWork, 7083 Hollywood Blvd

LAX Coworking, Ste., 9100 S Sepulveda Blvd

Aree di coworking a San Francisco

Bespoke Coworking, Level 4, #450A, 845 Market St.

Covo, 981 Mission St.

Canopy, 2193 Fillmore St.

Aree di coworking a Dallas

NōD Coworking, 17290 Preston Rd.

Common Desk, Deep Ellum, 2919 Commerce St.

SPACES, 1919 McKinney Ave.

Tempo libero negli Stati Uniti

Di certo non vi mancherà la possibilità di scegliere cosa fare nel tempo libero: il famoso viaggio in macchina dalla East alla West Coast, una visita allo spettacolare Grand Canyon, scoprire le bellezze naturali del Parco Nazionale di Yellowstone, o fare un viaggio alle Hawaii per vedere i crateri dei vulcani ancora attivi; gli Stati Uniti offrono moltissimi panorami diversi, tutti quanti molto affascinanti.
In quanto ad attrazioni urbane invece, tra le prime da nominare ci sono sicuramente la Statua della Libertà, il Golden Gate Bridge, l’Empire State Building, il MoMa di New York, il Museo Nazionale Aereo e Spaziale di Washington e il Museo della portaerei USS Midway di San Diego.

Cose da sapere prima di partire

Gli Stati Uniti hanno una politica d’immigrazione tra le più rigide del mondo. Infatti la regola base della polizia di frontiera è che chiunque entri nel paese è un potenziale immigrato, e sta a lui dimostrare il contrario. Per essere in regola bisogna richiede un visto molto tempo prima del proprio viaggio.

Un altro elemento da considerare sono i trasporti. L’America è il paese delle macchine e, a meno che non stiate programmando di fermarvi in una grande città, prendere una macchina a noleggio sarà essenziale. L’alternativa al noleggio sono i classici taxi o i nuovi servizi come Uber e Lyft, ma questa scelta potrebbe risultare più costosa.

 Indirizzi utili:

Ufficio statunitense delle Dogane e della Protezione di Frontiera

Aree Wi-Fi negli Stati Uniti

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.
Raccomanda
expat.com Your favourite team
Utente da 01 Giugno 2008
Small earth, Mauritius
Scrivi un commento

Vedi anche

Per lavorare a Washington e sei un lavoratore specializzato o un laureato, devi richiede il visto H1B. Gli investitori, devono richiedere un visto E1 e E2.
Per lavorare a Miami, hai bisogno di un visto. Leggi l'articolo per sapere quale si adatta alle tue esigenze.
Se sei alla ricerca di lavoro a Chicago, come prima cosa devi richiedere un visto. Ne esistono di diversi tipi, a seconda della tua specializzazione.
Quali sono i passi da seguire per poter fare un tirocinio negli Stati Uniti? Come prima cosa, sappiate che dovete richiedere un visto di tipo J-1.

Traslocare negli Stati Uniti

Consigli per preparare un trasloco negli Stati Uniti