Aggiornato 2 mesi fa

Se il vostro progetto è quello di fare impresa a Dubai, in questo articolo trovate alcune informazioni su come muovere i primi passi.

Dubai è una destinazione che attira l’interesse di molti investitori stranieri.

Le condizioni per fare impresa nell'Emirato di Dubai sono ottimali anche in virtù delle agevolazioni di cui possono disporre gli imprenditori a livello fiscale.

Le procedure relative all’apertura di una succursale o alla creazione di un’impresa, variano a seconda della loro ubicazione perchè i requisiti non sono gli stessi se si vuole avviare una società a Dubai città oppure in una delle zone di libero scambio dell'emirato.

Per fare impresa nel centro di Dubai l’investitore straniero deve avere uno sponsor locale (una persona fisica o una società) il quale detiene il 51% della società.

In una zona di libero scambio invece non è necessario alcuno sponsor. Tuttavia, in questo caso, sono autorizzate solo le holding e le attività di trading e consulenza.

Per quel che concerne tutti gli aspetti legali e finanziari legati all'apertura di un’impresa nell’emirato di Dubai, vi suggeriamo di mettervi in contatto con la Camera di Commercio o con l’Autorità consolare del vostro paese presente a Dubai.
In alternativa potete ricorrere ai servizi di un consulente privato.

 Indirizzi utili:

Portale officiale Governo di Dubai www.dubai.ae
Dubai FDI (Dip. Sviluppo Economico) www.dubaifdi.gov.ae
Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi iicuae.com

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.