Close

Permessi di lavoro per la Svizzera

Raccomanda

Grazie all'accordo sulla libera circolazione delle persone tra gli Stati membri dell'UE, tra cui la Svizzera, la maggior parte dei cittadini Europei possono venire a lavorare in Svizzera, con pochissime formalità e restrizioni.

Per saperne di più circa l'accordo sulla libera circolazione delle persone in Svizzera, si prega di fare riferimento al sito: www.bfm.admin.ch.

Permessi di lavoro per cittadini UE / SEE

Per lavorare in Svizzera, è necessario un permesso di lavoro. Ne esistono di diversi tipi, per lavoratori frontalieri, temporanei o a tempo pieno.

Trovate informazioni dettagliate a questo riguardo, consultando la pagina: www.ch.ch/it/permessi-di-soggiorno

 I principali permessi di lavoro sono i seguenti:

1- Permesso "L" per dimoranti temporanei

Il permesso "L" permette di intraprendere qualsiasi attività in Svizzera, lucrativa e non. E’ valido da 3 mesi fino a un anno. Per i cittadini dell' UE-2 (Bulgaria e Romania), ogni assunzione d’impiego sottostà a permesso. Per informazioni dettagliate, si consiglia di consultare il sito federale della migrazione a questo indirizzo: www.bfm.admin.ch

2- Permesso "B" di dimora

Il permesso di lavoro "B" consente di intraprendere qualsiasi attività lucrativa in Svizzera (dipendente o indipendente) e permette inoltre di  soggiornare senza esercitare un’attività (redditiero, pensionato, ecc.). Vedi la pagina: www4.ti.ch per informazioni dettagliate

3- Permesso "G" per lavoratori frontalieri

Il permesso di lavoro "G" consente di intraprendere qualsiasi attività lucrativa in Svizzera. Il lavoratore straniero che richiede un permesso "G" deve essere domiciliato in un altro Stato membro dell'UE o del SEE. Vedi la pagina: www4.ti.ch per informazioni dettagliate.

Come fare domanda?

Di solito, i documenti richiesti sono:

• una carta d'identità o un passaporto

• certificato dei carichi pendenti

• prova che si ha un impiego

• la richiesta per il permesso di soggiorno debitamente compilata

• pagamento delle tasse amministrative.

Per maggiori informazioni contattare la polizia cantonale o l’ufficio immigrazione cantonale per ottenere una documentazione più completa sulla regolamentazione ed i requisiti specifici applicabili nel vostro cantone.

 Indirizzi utili:

Sito ufficiale del Cantone di Ginevra - www.geneve.ch

Sito ufficiale dello stato di Fribourgo - www.admin.fr.ch

Sito ufficiale della Repubblica e Cantone di Jura - www.jura.ch

Sito ufficiale della Repubblica e Cantone di  Neuchâtel - www.ne.ch

Sito ufficiale dello Stato di Vaud - www.population.vd.ch

Sito ufficiale dello Stato di Valais - www.vs.ch

Sito ufficiale dello Stato di Berna - www.pom.be.ch

Per  trovare i contatti delle Autorità cantonali della migrazione e preposte al mercato del lavoro, potete consultare questa pagina: www.bfm.admin.ch

Informazioni per i cittadini non provenienti dello Spazio economico Europeo:

I cittadini stranieri provenienti da paesi al di fuori dell'UE/SEE sono soggetti a restrizioni severe. I requisiti sono a volte difficili da soddisfare e solo i più qualificati sono suscettibili di ottenere un permesso di lavoro in Svizzera.

Un datore di lavoro svizzero, che vuole assumere un cittadino straniero proveniente da uno Stato al di fuori dell'UE/SEE deve dimostrare alle Autorità locali che non ci sono candidati Svizzeri o Europei che soddisfano i requisiti richiesti. L'offerta di lavoro deve prima essere nota a livello locale e poi europeo. Se nessun candidato svizzero o UE si candida o soddisfa i criteri di ammissibilità per la posizione, la domanda di permesso di soggiorno per il lavoratore straniero può essere intrapresa.

Inizialmente, il datore di lavoro in Svizzera o il richiedente invia un modulo di domanda alle Autorità Cantonali.

L'Autorità Cantonale valuta la domanda prendendo una decisione preliminare e invia il dossier all'Ufficio federale della migrazione per l'approvazione finale.

L'Ufficio federale della migrazione prende la decisione finale e provvede ad informare il candidato, il datore di lavoro e le autorità cantonali competenti.

L'Ufficio federale della migrazione, infine, avvisa la rappresentanza svizzera all'estero (nel Paese del richiedente) circa l’avvenuta  autorizzazione all’impiego del lavoratore straniero.

Si applicano procedure speciali per i dipendenti di organizzazioni internazionali con sede in Svizzera, come l'ONU. Per maggiori informazioni, si consiglia di consultare l'Ufficio federale della migrazione sul sito: www.bfm.admin.ch.

 

Raccomanda
Francesca Team
Utente da 16 Agosto 2011
Mauritius
Scrivi un commento
Ultimi articoli scritti da Francesca

Vedi anche

I cittadini europei che trasferiscono la loro residenza in Svizzera possono convertire la loro patente di guida entro un anno dall'ingresso nel Paese, senza necessità di sostenere nuovi esami.

Traslocare in Svizzera

Consigli per preparare un trasloco in Svizzera

Voli per la Svizzera

I prezzi migliori per il tuo biglietto aereo in Svizzera