Aggiornato l'anno scorso

Le procedure da espletare per poter vivere e lavorare in Svizzera variano a seconda della nazionalità del cittadino. Leggete questo articolo per saperne di più. 

I cittadini dell’UE o dello SEE, che si recano in Svizzera per un soggiorno inferiore ai tre mesi, possono entrare nel Paese con la carta d'identità oppure con il passaporto.

La carta d'identità prorogata è riconosciuta in Svizzera solo se in formato cartaceo (viene apposto un timbro di rinnovo sul retro); non viene invece riconosciuto il rinnovo sulla carta d'identità elettronica.

Se sei cittadino di un paese che non fa parte della Comunità economica europea, devi presentare domanda di visto presso le Autorità Svizzere presenti nel tuo luogo di residenza. Le formalità possono variare a seconda della tua nazionalità.

Trovi un elenco in cui si specificano le procedure d’ingresso, a seconda della nazionalità, su questo documento emesso dall’Ufficio Immigrazione svizzero: www.bfm.admin.ch.

Per Informazioni su come ottenere un visto per entrare in Svizzera consultate il sito www.ch.ch

Sul sito riportato di seguito trovi un elenco delle rappresentanze diplomatiche e consolari Svizzere nel mondo: www.eda.admin.ch

Per quanto riguarda la domanda di visto, se il richiedente non soddisfa tutte le garanzie finanziarie necessarie, una persona in loco deve fare da garante per coprire eventuali spese mediche o di rimpatrio (la somma necessaria di aggira sui 30.000 CHF/ dato da verificare presso le autorità competenti). La dichiarazione del garante, se necessario, deve essere presentata alle Autorità Cantonali in cui esso è domiciliato.

 Indirizzi utili:

Expat.com - Forum formalità in Svizzera 

Segreteria di Stato della migrazione SEM www.bfm.admin.ch

Lista delle rappresentanze estere in Svizzera www.ch.ch

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.