Close

Diventare un nomade digitale in Romania

Raccomanda

Distante solo poche ore di volo dalle altisonanti capitali europee, la Romania è una delle mete meno conosciute e per questo più indicate per i freelance che amano viaggiare. Andare in Romania è come fare un viaggio indietro nel tempo, accompagnati da una dolce brezza marina e da un’ottima velocità di navigazione Internet.

Perché la Romania

La posizione centrale della Romania rispetto all’Europa rende il viaggio da e per il paese facile e veloce, e il costo della vita è relativamente basso rispetto agli altri paesi europei; inoltre la connessione veloce e l’ampia scelta di spazi di coworking lo rendono un ambiente di lavoro ideale per i freelance.
La Romania, tra l’altro, sta assistendo ad uno sviluppo importante sia nel campo tecnologico che informatico, e i meeting tra i freelance del digitale sono sempre più frequenti. A tutto questo aggiungete un gradevole clima costiero e il mistero avvolto intorno al folklore vampiresco che fanno della Romania una destinazione giovane e in continuo sviluppo.

Le migliori città dalle quali lavorare

Situata alla stessa latitudine di Milano, Bucarest è sia la capitale che la città più grande della Romania – nonché una delle città più grandi dell’Europa sudorientale e la sesta dell’Unione Europea. Con una popolazione di oltre 2,5 milioni di persone, Bucarest è un centro urbano con un’attività intensa durante la settimana e molto più tranquillo nei fine settimana, quando la maggior parte dei residenti si sposta verso il mare e la montagna. Una buona copertura 4G, tante aree con il Wi-Fi pubblico sparse per la città, caffetterie e spazi di coworking fanno di Bucarest una forte concorrente tra le città più promettenti d’Europa per il lavoro da remoto.

Cluj può essere un nome difficile da pronunciare ma, al contrario, si dice che la vita in questa città sia piuttosto semplice e rilassata. Il costo della vita è più basso rispetto a Bucarest, ma la qualità dei servizi offerti e le aree di coworking sono le stesse delle grandi città.

Timisoara, invece, combina abilmente la tradizione e la cultura moderna offrendo ai suoi abitanti tutti i comfort che ci si aspetta da un’area metropolitana. Timisoara è una città piena di parchi e di aree verdi; spesso viene chiamata "Piccola Vienna" per la sua bellissima architettura antica.

Internet e aree di coworking

La Romania vanta una delle migliori connessioni Internet al mondo. La velocità media di download è di 25 Mbps, con un picco massimo che può raggiungere i 58,7 Mbps.

Ci sono numerose aree di Wi-Fi pubblico nelle grandi città: nelle caffetterie, sui mezzi pubblici e anche sui taxi. Oltretutto il costo della connessione è più basso rispetto alla media degli altri paesi europei (pare che solo la Bulgaria e la Russia abbiano prezzi più economici).

La comunità di lavoratori indipendenti è in aumento, il che, a sua volta, ha portato un incremento degli spazi di coworking.

Aree di coworking a Bucarest

Impact Hub Bucharest, Splaiul Unirii 165, Timpuri Noi Square, clădirea 2, etaj 1

TechHub Bucharest, Parter, Strada Nicolae Filipescu 39-41

Pura Vida Hub Bucharest, Strada Smârdan 15

Aree di coworking a Cluj

Cluj Cowork, Strada Emil Isac, Cluj-Napoca

Cluj Hub, Strada Pitești 19

Impact Hub Cluj-Napoca, Clădirea A, nr D, Strada Gării 21

Aree di coworking a Timisoara

Startup Hub Timișoara, Strada Coriolan Brediceanu

Cowork Timisoara, Strada Arieș 19, Casa Tineretului, etaj 2, sala 206

Tempo libero in Romania

Un paese di castelli arroccati sulle colline, misteriosi paesaggi e incantevoli città, la Romania offre moltissime attrazioni ai suoi visitatori. Tra le più in voga, la visita al castello di Bran (ovvero il castello di Dracula) è un must, mentre altri siti storici da visitare includono il Castello di Peles, il Castello di Corvin, il Monastero di Voronet, il Castello di Poenari e il Palazzo della Cultura. C’è anche una grande varietà di siti naturali da scoprire: il Lago Bâlea, la stazione sciistica di Poiana Braşov, il Lago di Vidraru, la Gole di Turda e il Lago Rosso.

Cose da sapere prima di partire

I viaggiatori provenienti dalla maggior parte dei paesi del mondo possono entrare in Romania e soggiornarvi fino a un massimo di 90 giorni (per i cittadini europei basta la carta d’identità). Se invece si decide di restare oltre il limite concesso senza visto, si dovrà richiedere un permesso di soggiorno temporaneo prima di arrivare nel paese o almeno 30 giorni prima della scadenza del soggiorno di 90 giorni.

Indirizzi utili:

Sito di Romania Tourism

Sito ufficiale del castello di Bran

Aree con Wi-Fi gratuito in Romania

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.
Raccomanda
expat.com Your favourite team
Utente da 01 Giugno 2008
Small earth, Mauritius
Scrivi un commento

Traslocare in Romania

Consigli per preparare un trasloco in Romania