Close

Diventare un nomade digitale in Portogallo

Raccomanda

Geograficamente isolato dal resto d’Europa, il Portogallo è un paese unico in quanto a cultura, tradizioni e architettura, dove si possono ammirare alcuni dei più suggestivi panorami europei. Per non parlare dell’illustre storia del paese, l’ospitalità degli abitanti e il cibo delizioso che non passano di certo inosservati.

Perché il Portogallo

Non importa quali necessità possiate avere in quanto nomadi digitali: sarà molto difficile trovare una combinazione migliore di quella portoghese in quanto ad affitti abbordabili, vita da spiaggia e buon cibo. Con temperature raramente inferiori ai 10°C, il Portogallo rappresenta una meta vacanziera durante tutto l’anno, e anche una delle migliori destinazioni per gli amanti del surf.
Il buon mix tra stile di vita rilassato, servizi urbani efficienti e l’atmosfera moderna, rendono il Portogallo una destinazione molto affascinante per i freelance che desiderano trovare un buon equilibrio tra vita e lavoro. Inoltre il Portogallo gode di un’ottima posizione geografica in quanto si trova sulla punta sud occidentale del continente, offre una buona selezione di spazi di coworking e la lingua inglese è molto diffusa: tutti ingredienti che classificano il paese una destinazione da scegliere per i soggiorni a lungo termine.

Migliori città da cui lavorare

Al confine con l’Oceano Atlantico, Lisbona, la capitale del Portogallo, contraddistinta dai suoi sette colli, regala dei panorami marini mozzafiato da quasi ogni punto della città. I suoi palazzi bianchi e i piccoli vicoletti creano un’atmosfera intima e uno stile di vita rilassato e alla mano.
Coloro che lavorano da remoto apprezzeranno la gustosa scena culinaria, che si abbina perfettamente alla tradizionale “bica” (caffè espresso), un Wi-Fi facilmente accessibile e una buona selezione di spazi di coworking molto frequentati dai freelance.
Porto è un’affollata città commerciale che è riuscita a conservare il suo stile di vita tranquillo tra mercatini nascosti, caffetterie retrò e un vecchio spirito bohémien. Potrete accomodarvi in una delle tante caffetterie della città per una sessione di lavoro: l’unico pericolo dal quale dovrete difendervi sarà il famoso porto, ovvero l’ottimo vino, tratto distintivo della città.

Internet e le aree di coworking

Il 90% dei fruitori di Internet hanno accesso a una connessione ad alta velocità che supera i 20 Mbps e, per questo, il paese è classificato come uno dei migliori provider di Internet in Europa. Il Wi-Fi è disponibile in molti posti come ristoranti e caffetterie, hotel e spazi pubblici. Se volete lavorare da location ancora più remote, una buona opzione sarà fornirsi di una SIM card prepagata 3G o 4G per avere con sé un punto di accesso in ogni momento.
Lavorare da remoto in Portogallo è facile, specialmente se parliamo di Lisbona o di altre grandi città. Ci sono centinaia di caffetterie provviste di Wi-Fi e prese di corrente a disposizione per i clienti. Potrete scegliere tra famose catene internazionali o bar locali.

Aree di coworking a Lisbona

Cowork Central, Praça Duque da Terceira 24

Coworklisboa, R. Rodrigues de Faria 103

IDEIAhub, Av. D. Joao II Nº35 11ºA

Aree di coworking a Porto

Porto i/o, R. de Cândido dos Reis 81

Cool.Office Porto, Rua de Costa Cabral 2075

Tempo libero in Portogallo

Il Portogallo è un paese mediterraneo costituito da villaggi con strade di ciottoli, sabbie dorate, castelli medievali, ristoranti gourmet e vini deliziosi. Conosciuto come uno dei posti migliori in Europa per il surf e per i salti dalle scogliere, il Portogallo attira molti viaggiatori avventurosi durante tutto l’anno. La Quinta da Regaleira, il Castello di São Jorge, il Castello dei Mori e il Convento do Carmo, sono solo alcune tra le tante opere architettoniche. Per gli amanti della natura, il Portogallo offre alcuni dei paesaggi più suggestivi d’Europa e una delle scogliere più celebri per il cliff jumping: le scogliere dell’Algarve.

Cose da sapere prima di partire

In quanto stato membro della Zona Schengen, il Portogallo è facilmente raggiungibile. Se possedete un passaporto di uno stato membro dell’Accordo Schengen, vi basterà la carta d’identità per viaggiare in Portogallo. In alternativa, potete richiedere un visto Schengen in anticipo per avere accesso non solo al Portogallo ma anche agli altri paesi membri dell’Accordo. Viaggiare sarà particolarmente facile da e verso la vicina Spagna.

 Indirizzi utili:

Portale del Turismo del Portogallo

Mappa degli accessi Wi-Fi in Portogallo

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.
Raccomanda
expat.com Your favourite team
Utente da 01 Giugno 2008
Small earth, Mauritius
Scrivi un commento

Vedi anche

Traslocare in Portogallo

Consigli per preparare un trasloco in Portogallo