Shutterstock.com
Pubblicato 3 mesi fa

Se volete aprire un'azienda in Vietnam è fondamentale che conosciate la legislazione in materia di investimenti esteri e le formalità per l'avvio di un'attività. Dovrete ottenere un'autorizzazione di ingresso nel Paese che vi consentirà, poi, di richiedere un visto aziendale. Per farlo avrete bisogno di un partner che sia già in loco, che può essere vietnamita o anche straniero. Una volta ottenuta l'autorizzazione ad entrare nel paese, si presenta domanda di visto online o tramite l'ambasciata o il consolato vietnamita più vicino.

Come iniziare

Indipendentemente dal tipo di attività che si sceglie di avviare, non è richiesto un capitale legale minimo o massimo. Potete investire nella vostra attività utilizzando la valuta locale, ovvero il dong vietnamita (VND), oppure una valuta estera che può essere convertita. Inoltre, è necessario determinare lo stato della propria azienda, indicando il nome e l’indirizzo della sede operativa e delle sue succursali (se presenti). È importante anche determinare le aree del Vietnam in cui si intende investire, e quindi specificarle.

Se la società è collettiva, dovrete menzionare i nomi e la nazionalità di tutti i partner commerciali, e produrre i vari piani organizzativi e gestionali dell’azienda. Dovrete poi assumere un rappresentante legale che sarà di fondamentale supporto nel seguire le procedure necessarie.

Registrazione dell’azienda

Il passo successivo è registrare la vostra azienda al Comitato Popolare Provinciale più vicino alla sede fisica della compagnia. Vi verrà richiesto di inviare una domanda, allegando i seguenti documenti:
• rapporto sullo stato dell’azienda
• elenco degli azionisti o dei soci e una copia della carta d’identità o del passaporto di ognuno di essi
• se l’azionista è una società straniera: una copia del certificato di registrazione
• certificato del capitale versato per l’apertura della società
• certificati di abilitazione di amministratori o associati.

Dovrete inoltre assicurarvi che le attività commerciali che intendete creare non siano proibite in Vietnam, e che il nome che scegliete per l’azienda sia conforme alle disposizioni della legge vietnamita.

A questo punto, se tutto procede in maniera lineare, il certificato di registrazione dovrebbe, di norma, essere emesso entro dieci giorni dalla data di presentazione della domanda.
Una volta ottenuto il certificato di registrazione, dovrete pubblicare le informazioni relative alla vostra impresa sul sito web dell’ufficio di registrazione, nonché su tre edizioni consecutive di quotidiani locali entro 30 giorni dalla data di emissione.
Tenete presente che, una volta registrata al Dipartimento delle Entrate del Ministero delle Finanze vietnamita, l’azienda sarà soggetta all’imposta sul reddito.

 Buono a sapersi:

Oltre ad avvalersi dell’aiuto di un rappresentante legale, sarebbe bene richiedere la collaborazione anche di un consulente legale e commerciale vietnamita, che avrà competenze specifiche e aggiornate, per assistervi in maniera efficiente nel processo di registrazione

 Indirizzi utili:

Doing Business
Avviare un'attività in Vietnam

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.