Alla scoperta di Singapore


Nonostante le sue piccole dimensioni, Singapore è un vibrante melting pot culturale, un paese pieno di opportunità per espatriati da tutto il mondo. La città è perfetta per una piccola vacanza, ma anche per permanenze più lunghe.

Una calamita per gli espatriati

Singapore conta una popolazione di 5.6 milioni di abitanti, di cui solo 3.4 sono cittadini originari del luogo. Nonostante la crisi economica mondiale, nel 2016 il paese è riuscito ad aumentare il suo PIL dell’1.8%. Dopo l’indipendenza, i vari governi a stampo tecnocratico hanno creato un ambiente economico e commerciale che attira lavoratori stranieri, istituzioni finanziarie ed aziende specializzate nel settore terziario. Anche il CAMPO degli investimenti è in rapida crescita grazie alle economie emergenti e diversificate dei partner commerciali asiatici.

Una cultura definita dalla storia

Una volta parte della Malesia, Singapore vanta oggi un patrimonio storico molto ricco. Sir Stamford Raffles fonda la città nel 1819, dando vita ad un importante porto commerciale, elemento chiave della strategia inglese. Il suo nome viene ora associato agli Hotel Raffles, dove è possibile assaggiare il miglior cocktail della città, il Singapore Sling.
Oggi, la nazione si è trasformata in un centro dinamico, come dimostrato dal modernissimo aeroporto di Chiangi.
Data la mescolanza di cittadini malesi, cinesi ed indiani, l’atmosfera che si respira è davvero multietnica; questo aspetto si riflette sia in campo religioso (incontrerete numerose pagode, templi e moschee ), ma anche nella vasta gamma di opzioni culinarie. La scelta di ristoranti è infatti variegata e comprende sia piatti costosi, che semplici stand di cibo che non superano i 5$ a porzione. Anche i ristoranti stellati Michelin offrono varie possibilità e, curioso da sapere, il pasto stellato meno caro all'interno del complesso di Chinatown costa solo due dollari.

Uno stile di vita per tutte le età

A differenza di New York o Londra, il vantaggio di Singapore è che costituisce un’attrazione per tutti i viaggiatori, che siano soli, in coppia o con la famiglia.
Le offerte in campo imprenditoriale, sanitario e riguardanti i servizi per l’infanzia, sono ottime. Anche il sistema educativo è eccellente e vanta università ed istituzioni scolastiche di fama mondiale. Inoltre, vi sono varie opzioni che consentono di visitare zone limitrofe, sia grazie all’aeroporto di Chiangi, fornito di molti voli a basso costo, che ai traghetti -perfetti per raggiungere le spiagge vicine e la bellissima isola di Sentosa-.
I trasporti pubblici, i taxi e le infrastrutture sono studiate per fornire un’adeguata protezione durante la stagione delle piogge. Il clima equatoriale non è mai troppo freddo ma gli alti livelli d’umidità lo rendono spesso soffocante e tendente alle precipitazioni.

Un viaggio di scoperta

La bellezza di Singapore va vissuta tramite le esperienze che la città offre. Se volete scoprire il Paese, iniziate la giornata facendo colazione con un Kaya toast, snack famoso e facile da trovare nei baracchini di cibo vicino ai Giardini Botanici. Inoltratevi nel complesso di Chinatown ed assaggiate, a soli due dollari, il piatto stellato meno caro al mondo allo stand di Hong Kong Soya Sauce Chicken Rice and Noodle (Pollo, riso e noodle di Hong Kong in Salsa di Soia). Se siete in cerca di movida dirigetevi verso Haij Lane nell’area di Kampong Glam, prima d’immergervi nel caos della Little India.
Orchard road è perfetta per fare shopping, oppure rilassatevi bevendo un gin al bar su terrazza dell’Hotel Fullerton Bay, con vista sul complesso Marina Bay Sands.
Se invece amate le tapas o I frutti di mare, raggiungete a piedi la Customs House.
Terminate la giornata al nightclub Ce La Vi che, con i suoi 57 piani di altezza, offre una vista a 360 gradi della città.