Telecomunicazioni in Indonesia
Aggiornato 4 mesi fa

Fortunatamente, l’Indonesia offre un alto servizio tecnologico che permette agli expat che vivono nel paese di tenersi in contatto facilmente con i propri cari. Proseguendo nella lettura vi spiegheremo meglio tutto quello che riguarda i gestori telefonici e la connessione Internet.

In Indonesia è relativamente semplice installare Internet in casa, e comunque potete sempre usufruire del Wi-Fi gratuito messo a disposizione da molti ristoranti. Se il vostro telefono è sbloccato, sarà sufficiente acquistare una SIM card per accedere facilmente a un servizio 4G / LTE fornito da diversi gestori con una copertura molto buona.

Quando si sceglie un servizio di telefonia mobile o un provider Internet, è buona norma chiedere consiglio ad amici e colleghi che vivono nel paese da più tempo per capire qual è il gestore migliore in termini di offerte, sicurezza e copertura.

Una delle priorità per gli expat in Indonesia è poter telefonare ai propri cari all’estero; a proposito di questo, il costo per le chiamate internazionali e l’invio di SMS può variare da gestore a gestore, ma se trovate che le tariffe siano troppo alte, potete sempre utilizzare le app che si servono del traffico dati come Skype, WhatsApp, Viber, Facebook Messenger, oppure le carte telefoniche internazionali prepagate. Prima di acquistare una scheda SIM, è opportuno verificare con il gestore i costi e se, eventualmente, ci sono delle ore più indicate per le chiamate oltreoceano che rendano le tariffe più convenienti.

 Importante:  Informatevi dagli altri expat su qual è il costo effettivo di una SIM card e a cosa avete diritto acquistandola – ad esempio minuti e traffico dati – o se dovete pagare questo servizio separatamente. Purtroppo è molto facile truffare gli stranieri che acquistano le SIM, facendogli pagare un costo extra per i dati mobili o per le chiamate quando invece sono già inclusi con l’acquisto della card.

Gestori telefonici

Quasi tutte le grandi città indonesiane dispongono di una struttura di telecomunicazioni abbastanza stabile per i servizi di telefonia mobile, e la maggior parte degli indonesiani usano una connessione dati: Telkomsel, XL Axiata, Indosat, Axis, Telkom Indonesia, 3, Smartfren Telecom e Excelcomindo sono alcuni dei gestori telefonici più popolari del paese. Telkomsel ha investito molto in BTS (Stazioni Base Ricetrasmittente) sparse per tutta l’Indonesia, infatti risulta avere la copertura migliore, anche nelle aree più remote del paese.

Potrebbe capitarvi di sentir chiamare i telefoni cellulari “handphone”, spesso abbreviati in “HP”. Gli HP ormai sono diventati uno strumento indispensabile nella vita lavorativa e personale di chi vive in Indonesia, tenendo presente anche che molte compagnie forniscono il telefono aziendale ai dipendenti che ricoprono posizioni manageriali. Se il vostro è un trasferimento interno alla compagnia, potreste provare a chiedere – come parte dei benefit – proprio il telefono aziendale con un piano tariffario a spese dell’azienda.

Uno dei motivi per cui esistono così tanti abbonamenti telefonici è perché le schede SIM sono molto economiche. Inoltre sono disponibili anche delle soluzioni iniziali come pacchetti prepagati con un bonus di credito. A questo proposito, la maggior parte della gente compra le SIM prepagate piuttosto che un abbonamento mensile fisso, in modo da poter cambiare SIM – e quindi gestore – a seconda dell’offerta più conveniente sul mercato. È curioso il fatto che, proprio in seguito a questo comportamento, l’Indonesia ha una delle quantità più elevate di numeri inattivi al mondo.

Nel momento in cui si acquista una SIM card è possibile scegliere il proprio numero, e i rivenditori possono offrirvi un nomor cantik, ovvero un “bel numero” – in sostanza non è che una sequenza di numeri facili da ricordare.

Sebbene siano disponibili vari piani di abbonamento mensili, conosciuti come pascabayar, la maggior parte delle persone sceglie di utilizzare quelli prepagati o con ricarica del credito (pulsa) a seconda dell’esigenza. Potete acquistare i pulsa sia sotto forma di voucher che elettronicamente.

 Buono a sapersi:

Se acquistate un voucher per un piano prepagato, assicuratevi che non sia scaduto controllando la data sul retro. È consigliabile, inoltre, inserire il codice che trovate rimuovendo lo strato argentato davanti al rivenditore, in modo da ricevere assistenza immediata in caso di problemi ed evitare di essere truffati.
Quando si esaurisce il credito, è possibile ricaricare la propria scheda in qualsiasi momento della giornata presso un bancomat, online o in uno dei molti minimarket sparsi per le città o ai chioschi aperti 24 ore su 24; le pulsa vanno dalle 5000 alle 10 mila rupie indonesiane.

A partire dal 2017, un nuovo regolamento in vigore in Indonesia vuole che tutti registrino il proprio numero di cellulare indonesiano. Gli stranieri possono farlo attraverso il sito web o presso il negozio del proprio gestore, presentando il passaporto, oppure KITAS o KITAP (permessi di soggiorno). Il personale registrerà tutti i vostri dettagli, e ricordate che gli stranieri sono tenuti a registrare anche il proprio HP ogni sei mesi, altrimenti i servizi verranno gradualmente bloccati e poi disattivati.

Internet

Con grande piacere da parte della comunità di expat che vive in Indonesia, il paese sta iniziando a entrare nell’era della connessione Internet veloce, anche se in alcune zone è ancora piuttosto lenta a causa di un deficit generale delle infrastrutture.
Tuttavia, diversi provider di servizi Internet (ISP) possono variare notevolmente in termini di prezzo e connessione. Alcuni gestori Internet sono più popolari di altri per via delle offerte in continuo rinnovo o del servizio clienti, ma una delle maggiori differenze fra gli ISP è la gestione della larghezza di banda.

Biznet, First Media, IndiHome, MNC Play Media, MyRepublic e Indosat Ooredoo GIGare generalmente sono considerati tra i migliori ISP del paese.
Mentre vi state documentando sui vari provider, non dimenticate di chiedere dei consigli ad amici e colleghi, e prima di sottoscrivere un abbonamento, informatevi sulla larghezza di banda, sul rapporto aggiornato tra utenti e larghezza di banda e sulla possibilità di avere anche la rete via cavo, l’ADSL, il satellite o la connessione wireless.

Gli ISP, in Indonesia, di solito applicano una tariffa mensile di base fino a un certo numero di ore, con costi aggiuntivi se si supera la soglia. Prima di firmare il contratto, chiedete se sono disponibili pacchetti particolarmente vantaggiosi o eventuali servizi premium. Vale anche la pena chiamare il servizio clienti per ricevere assistenza in inglese, in quanto potrebbe farvi risparmiare tempo o aiutarvi se avete un problema.
In alternativa, potreste prendere in considerazione la connessione Internet via cavo al posto della linea fissa, che può avere diversi vantaggi.

 Indirizzi utili:

Internet:

Biz Networks
First Media
Indihome
MNC Play
My Republic
Indosat Ooredoo

Telefonia:

Telkomsel
XL
Indosat Ooredoo
Axisnet
Telkom
Smartfren

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.