Trovare lavoro in Indonesia
Aggiornato il mese scorso

Come molti altri paesi asiatici, l’Indonesia è una destinazione che alletta tantissimi professionisti stranieri in cerca di nuove opportunità. Scoprite di più sul mercato del lavoro indonesiano continuando a leggere questo articolo.

In quanto potenza economica della zona asiatica, l’Indonesia è un territorio attraente per chi vuole godere di un alto tenore di vita, lavorando e vivendo nel sudest asiatico.

L’Indonesia si sta rapidamente occidentalizzando, grazie a un numero sempre maggiore di consumatori che la popolano. Le maggiori città del paese sono in crescita costante, e non parliamo solo di Giacarta, la capitale, quindi vale la pena esplorare il paese per trovare l’opportunità che fa più al caso vostro.
Secondo il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA), “nel complesso, il 59% della popolazione di Giava già vive nelle aree urbane, e si prevede che raggiungerà il 78% nel 2035”.
Oltre a fornire ancora più opportunità di lavoro nel turismo e nell’insegnamento della lingua inglese, il passaggio dell’Indonesia da popolazione prevalentemente rurale a quasi del tutto urbanizzata (due terzi della popolazione vive in aree urbane), richiederà e comporterà molti cambiamenti che gli expat possono capitalizzare. In un articolo pubblicato dalla McKinsey, si prevede che la percentuale della popolazione che vive nelle aree urbane aumenterà fino al 71% entro il 2030, il che significa che ad aumentare saranno anche le spese in molti settori, come i servizi finanziari, il tempo libero e la vendita al dettaglio. Come risultato di questa urbanizzazione, ci sono diverse opportunità da cogliere in termini di infrastrutture e progetti immobiliari nelle città in rapido sviluppo.

La ricerca, inoltre, sottolinea come gli indonesiani attribuiscano maggiore importanza ai marchi rispetto ai consumatori di altre nazioni in via di sviluppo; e, sebbene esista una preferenza per le marche locali (in particolare nel settore alimentare e delle bevande), le multinazionali hanno ancora un ampio margine di azione in questa terra, purché siano disposte a sviluppare una strategia di marketing che sia in sintonia con gli acquirenti locali.

La politica governativa richiede che gli stranieri impiegati in Indonesia siano degli esperti del proprio campo, quindi se ci si candida per una posizione, è necessario dimostrare di possedere le qualifiche e l’esperienza pertinenti al ruolo in questione, oltre a fornire una lettera di raccomandazione, e la società dovrà poi dimostrare che nessun professionista indonesiano è in grado di ricoprire quella posizione.
Per poter vivere e lavorare in Indonesia, vi verrà inoltre richiesto di ottenere un permesso di lavoro (IMTA), un visto di soggiorno limitato (KITAS) e un permesso di rientro multiplo (MERP). Siate pazienti perché le tempistiche non sono brevi in quanto il processo richiede tra i due e i tre mesi per essere completato, ma come expat impiegato, dovreste essere in grado di entrare in Indonesia non appena avrete ricevuto il visto (di solito dopo due mesi dalla richiesta). Infine ricordate sempre che ci sono sanzioni severe per chi vìola tali disposizioni.

 Buono a sapersi:

Nonostante molti settori siano assolutamente favorevoli all’inclusione delle competenze straniere, ci sono alcuni lavori che tutt’oggi vengono interdetti ai forestieri.

Leggi sul lavoro

In Indonesia le questioni relative all’occupazione sono disciplinate dalle leggi sul lavoro del paese, che devono essere rispettate e non possono assolutamente essere aggirate.

Come regola generale, dovreste avere diritto a quanto segue:
• Una settimana lavorativa di massimo 40 ore, divise su cinque o sei giorni.
• Almeno mezz’ora di pausa ogni quattro ore di lavoro.
• Il lavoro straordinario non deve superare le tre ore al giorno e 14 ore a settimana.
• 12 giorni di ferie annuali (applicabili dal secondo anno di lavoro).
• Festività pubbliche.
• Congedo durante il periodo mestruale (fino a due giorni al mese), congedo di maternità (tre mesi) e congedo per aborto spontaneo (un mese e mezzo) con certificato del medico.
• Programmi di previdenza sociale obbligatori forniti dalle aziende BPJS Ketenagakerjaan e BPJS Kesehatan.
• Pensione di anzianità.
• Assicurazione sanitaria.
• Trattamento di fine rapporto basato sulla retribuzione mensile più recente e sulla durata del servizio, comprendente liquidazione e indennità per ferie non godute, spese di rimpatrio, spese mediche e di alloggio.

Cercare lavoro in Indonesia

Ci sono molte aziende internazionali che hanno sedi in Indonesia, e il modo più semplice per trovare lavoro è proprio quello di richiedere un trasferimento interno alla società per cui si lavora. Ciò non solo facilita le procedure per l’ottenimento del permesso di lavoro, ma rende anche il trasloco intercontinentale meno faticoso.
Se però non avete questa possibilità, allora vale la pena contattare direttamente le aziende che hanno posizioni aperte nel vostro settore. La maggior parte delle grandi compagnie spesso pubblicizza le offerte di lavoro sul proprio sito, così da potersi candidare direttamente online.

È consigliabile anche affidarsi al potere del web consultando siti specializzati nelle offerte di lavoro come Jobrapido, Indeed o Monster, e controllare giornalmente gli annunci che vi interessano.
Un’altra mossa intelligente è quella di caricare il proprio CV sulle piattaforme ideate a posta per creare una rete di contatti orientati al business – come LinkedIn – e iscriversi ai forum di ricerche/offerte di lavoro – Expat.com ad esempio – in modo da poter chiedere consigli ed essere costantemente aggiornati da chi in Indonesia già ci vive. Infatti anche il passaparola può essere un ottimo modo per venire a conoscenza di qualche opportunità. Altrimenti potete sempre tenere d’occhio gli eventi e magari organizzare un viaggio di ricognizione per prendere un po’ di contatti, oppure iscrivervi a un’agenzia di collocamento della zona in cui vorreste lavorare.

 Indirizzi utili

Monster Indonesia
LinkedIn
Best Jobs Indonesia
Companylist
Info Mine
Job Street
Indeed

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.