Aggiornato 2 settimane fa

Desiderate acquisire esperienza pratica, nuove competenze ed espandere la vostra rete di conoscenze per una futura carriera internazionale? Allora fare uno stage in Indonesia può essere un ottimo modo per iniziare e rimanere sulla cresta dell’onda, avendo la possibilità di entrare a contatto con una cultura che vanta secoli di storia e di approcciarvi a uno stile di vita completamente diverso da quello a cui siete abituati.

Uno stage in Indonesia vi offrirà l’opportunità di sperimentare e approfondire cosa si intende per cultura aziendale. Un buon tirocinio dovrebbe combinare i bisogni dell’azienda con i punti di forza della risorsa, in modo che entrambe le parti possano trarre beneficio dall’esperienza. In Indonesia ci sono molti programmi di stage, e tra questi sicuramente ce n’è uno che fa a caso vostro.
Molte catene alberghiere internazionali, ad esempio, offrono programmi volti a sviluppare le capacità per diventare albergatori e formarsi sempre meglio nel settore dell’ospitalità, oltre ad essere introdotti nella cultura e nella filosofia della gestione di un determinato hotel.

Esistono stage in quasi tutti i campi di studio che variano per tempo e periodo, a seconda dell’azienda ospitante, dell’industria di riferimento e delle prerogative specifiche del progetto. Molte aziende forniscono anche un supporto dal punto di vista dei permessi di lavoro e alcuni tirocini propongono stipendio, cibo e alloggio. Tuttavia è consigliabile partire avendo a disposizione fondi personali sufficienti per l’intera durata dello stage.
La maggior parte delle aziende richiedono come requisiti di base che gli applicanti siano studenti o neolaureati con un solido curriculum accademico, buone capacità di comunicazione e un’alta competenza della lingua inglese scritta e parlata. Ovviamente completano il profilo la flessibilità della persona e l’essere in grado di ricoprire un ruolo poliedrico.

Visti

Come sempre, i requisiti e le tasse per i visti possono variare a seconda della nazionalità dell’applicante e dell’ambasciata locale di riferimento, ed è ormai risaputo che le cose possono cambiare nel giro di pochi anni, quindi è importante contattare l’ambasciata indonesiana più vicina prima di partire per assicurarsi di avere informazioni aggiornate e complete sui requisiti e le procedure per il rilascio del visto a cui siete interessati. Tenete presente che il processo di richiesta del visto può durare anche un mese, quindi è bene muoversi per tempo.

Per fare uno stage in Indonesia, l’opzione più semplice è quella di fare domanda presso l’ambasciata indonesiana più vicina per un visto a scopi di tirocinio (visit visa), che ha il codice 211.
Questo visto è simile a quello per scopi sociali / culturali in quanto prevede un ingresso solo e consente di rimanere nel paese per un massimo di 60 giorni. Tuttavia, la differenza principale sta nel fatto che per quello da stagista dovrete presentare la lettera d’invito che riceverete dalla compagnia indonesiana che vi sponsorizza o dal progetto al quale parteciperete.

Generalmente vi verrà richiesto di presentare i documenti elencati di seguito (anche se questa procedura può variare a seconda dell’ambasciata, per esempio l’ambasciata indonesiana a Parigi richiede anche un Telex Visa, ovvero un’approvazione del Consiglio d’Amministrazione dell’Immigrazione di Giacarta che può richiedere 14 giorni lavorativi per l’elaborazione):

• Modulo di richiesta del visto compilato online
• Passaporto originale (valido per un minimo di 18 mesi)
• Due fototessere (4 × 6 cm)
• Copia del biglietto aereo di ritorno
• Contratto di tirocinio (firmato sia dal preside dell’università di appartenenza sia dall’azienda ospitante)
• Lettera dello sponsor (l’azienda presso cui verrà svolto il tirocinio dovrà dichiarare di agire come sponsor durante la permanenza in Indonesia)
• Carta d’identità (KTP) del responsabile indonesiano della società che sponsorizza.

Una volta ottenuto il visto, avrete 90 giorni per entrare in Indonesia e il visto sarà valido per 60 giorni dalla data di arrivo. Se la durata del tirocinio è superiore a due mesi, è possibile richiedere una proroga del visto di altri 30 giorni per un massimo di quattro volte presso un ufficio d’immigrazione locale.

Cercare uno stage

Molte aziende internazionali, come Accenture e Deloitte, offrono programmi di tirocinio in Indonesia per studenti universitari, quindi se siete interessati vale la pena iscriversi alla newsletter o consultare i siti web delle compagnie per le quali si desidera lavorare.

Lo stesso vale se il vostro campo di riferimento è quello turistico: grandi hotel come Anantara, Four Seasons e Hyatt, solitamente pubblicizzano gli stage sui loro siti web, e proprio tramite il sito potete richiedere maggiori informazioni riguardo alle opportunità di tirocinio.

Ci sono anche delle agenzie indipendenti, come Internship Indonesia, che organizzano degli stage a pagamento. Queste organizzazioni saranno in grado di collocarvi in una posizione che rispecchi le vostre attitudini e vi aiuteranno anche dal punto di vista burocratico (documentazioni, accordi, visto, voli, alloggio) e, se ne doveste avere bisogno, si occuperanno anche di gestire il processo di richiesta di estensione del visto una volta che sarete giunti in Indonesia.

 Indirizzi utili:

JobStreet Indonesia
Accor
Iagora
Direttorato Generale dell'Immigrazione

Facciamo del nostro meglio per fornire informazioni aggiornate ed accurate. Nel caso in cui avessi notato delle imprecisioni in questo articolo per favore segnalacelo inserendo un commento nell'apposito spazio qui sotto.