Scheda informativa Costa Rica


Situata nel centro America, la Costa Rica è considerata dagli expat un vero e proprio paradiso tropicale. È stata soprannominata “la Svizzera centroamericana” grazie al suo patrimonio naturale e storico, ma anche per la stabilità economica e politica. Ad oggi, sono in molti a essersi stabiliti nel Paese sia per lavorare che per godersi gli anni della pensione.

Oltre al clima temperato presente tutto l’anno e all’ambiente gradevole, la Costa Rica è diventata una destinazione in voga grazie al basso costo della vita, all’efficiente assistenza medica e alla varietà di attività – da fare soli o in famiglia – legate alla natura: dalle spiagge da cartolina ai paesaggi mozzafiato, tra cui le montagne che si possono raggiungere ed esplorare con facilità.

Gode di una situazione politica decisamente stabile, unita a tassi di fatturazione e aliquote fiscali basse, grandi opportunità di investimento immobiliare e bassi costi di assunzione e gestione del personale. Ecco il motivo per cui, al giorno d’oggi, la Costa Rica ospita una grande comunità di espatriati.

Tra l’altro parliamo di un paese relativamente piccolo che si estende per circa 51.100 km2 e confina a nord con il Nicaragua, a sud con Panama ed è bagnato a ovest dall’Oceano Pacifico e a est dal Mar dei Caraibi. San José, la capitale, è anche la città più grande del paese.

La Costa Rica, ex colonia spagnola, è divisa in sette province amministrative:Alajuela, Cartago, Guanacaste, Heredia, Limón, Puntarenas e San José. La lingua ufficiale è lo spagnolo e la valuta è il colon.

L’economia di questa nazione è diversificata e specializzata in diversi settori, tra cui quello farmaceutico, sviluppo software, servizi finanziari di esternalizzazione d ecoturismo. Anche la produzione di banane, mele e caffè apporta un contributo significativo.

Il clima, sempre temperato, è diviso in due stagioni: quella delle piogge – anche se raramente piove tutto il giorno – che dura da maggio fino a metà novembre, mentre quella estiva che inizia a metà novembre e dura fino ad aprile. Solitamente le temperature sono più elevate nelle zone costiere e più basse in quelle montagnose.