Scheda informativa Swaziland


Il Regno dello Swaziland è una monarchia dell’Africa meridionale che confina con il Sudafrica e il Mozambico. È uno dei Paesi più piccoli del continente africano ed una delle ultime monarchie restanti al mondo. Nonostante non sia ancora riuscito a sfuggire del tutto alle turbolenze a cui è interessata la regione, il Regno dello Swaziland è considerato uno dei Paesi più pacifici dell’Africa.

Il Regno dello Swaziland occupa una superficie di 17.363 chilometri quadrati per una popolazione equivalente a 1.3 milioni di abitanti. Lo swati e l’inglese sono le due lingue ufficiali e la maggioranza della popolazione è etnicamente appartenente agli swati. La capitale ufficiale è Mbabane mentre Lobamba è la capitale legislativa. Manzini è il centro principale degli affari e del commercio e Big Bend è una città un po’ più piccola, situazione ad est, che in passato ospitava estese piantagioni di canna da zucchero.

L’economia nazionale dipende in maniera significativa da quella del Sudafrica per esportazioni, importazioni, politica monetaria e molto altro. Circa il 70% della popolazione vive di agricoltura di sussistenza. Lo zucchero è la principale fonte di esportazione e di scambio con l’estero. Si stanno inoltre sviluppando economie su piccola scala basate sull’industria di carbone, oro, diamanti ed estrazioni minerarie.

Le dimensioni contenute del Paese hanno da sempre rappresentato un vantaggio. Ha cercato di preservare un’atmosfera intima e uno stile di vita rilassato, aspetti che mancano a molte delle nazioni confinanti. La scelta delle cose da fare in loco è ampia, soprattutto per chi ama le attività all’aria aperta. È possibile, ad esempio, rilassarsi osservando la fauna selvatica, fare rafting o partecipare a colorati festeggiamenti tradizionali. Alcune delle attrazioni principali della regione includono il Santuario Mlilwane Wildlife, il parco nazionale Hlane Royal e la riserva naturale Mlawula.

I cittadini di 95 Paesi del mondo possono viaggiare nel Regno dello Swaziland senza necessità di un visto per periodi di permanenza fino a 90 giorni. Tutti gli altri devono chiedere in anticipo un visto alla missione diplomatica competente più vicina.