Scheda informativa Lesoto


Il Lesotho è una enclave della Repubblica del Sudafrica ed ha le fattezze di un Paese alpino dal clima continentale, con estati calde e inverni freddi e nevosi che consentono di sciare.

Il Paese è famoso per la bellezza dei suoi panorami caratterizzati da paesaggi alpini con cime elevate, valli strette, fiumi cristallini e cascate. Nonostante le aree montuose siano scarsamente abitate, la densità della popolazione è elevata per una nazione africana, e oltre 2.2 milioni di persone sono concentrate in uno spazio di 30.355 chilometri quadrati.

Il Lesotho ha ottenuto l’indipendenza dall'Inghilterra nel 1966, le lingue ufficiali sono l'inglese e il sesotho (o sotho) anche se vengono parlati idiomi minoritari come lo zulu, il phuthi e lo xhosa. Il cristianesimo è invece la principale religione praticata. Questo Stato ha dovuto resistere a decenni di turbolenze politiche e a periodi di crisi economica. L'agricoltura di sussistenza impiega la maggior parte della popolazione e sebbene sia soggetta alla siccità e ad un'estesa erosione del suolo costituisce da sempre un’importante porzione del PIL

Nonostante le difficoltà di cui sopra, l'infrastruttura dei tre sorprendenti parchi nazionali del Paese continua a migliorare, e il turismo sta contribuendo in maniera significativa alla sua crescita. La capitale Maseru si è trasformata in una delle città più attraenti dell'Africa meridionale. I ricavi dell'industria del diamante sono aumentati e il “Lesotho Promise” è uno dei diamanti più grandi del mondo.

Tenuto conto dell’alto tasso di disoccupazione e che una buona parte della popolazione attiva ha dovuto cercare un impiego al di là del confine, non è facile per un espatriato trovare lavoro in Lesotho. Tuttavia, grazie ai numerosi progetti in corso, si stanno aprendo potenziali opportunità di lavoro nel settore delle ONG e in quello minerario con l’estrazione e il commercio di diamanti in testa.