Scheda informativa Burkina Faso


Stato senza sbocchi sul mare situato nell'Africa occidentale, il Burkina Faso presenta un clima tropicale, con estati torride e umide, inverni secchi e miti. Aprile è generalmente il mese più caldo, con una temperatura massima che si aggira sui 37 °C. I mesi più freschi sono invece dicembre e gennaio, con temperature che toccano i 18 °C. Il Paese è predisposto a soffrire di gravi siccità.

Dal cibo alla musica, la cultura dell'Africa occidentale viene rappresentata in maniera fedele dal Burkina Faso, in effetti la popolazione va fiera del suo ricco bagaglio culturale.

Il cinema è una delle attività che vanno per la maggiore nel tempo libero, specialmente a Ouagadougou, la capitale, ricca di sale all'aperto. È proprio qui che ogni due anni si tiene il Festíval Panafricain du Cinéma de Ouagadougou, il più grande festival cinematografico africano che attiran curiosi, attori e registi provenienti da tutto il continente. Ma non finisce qui: Ouagadougou è un fiorente centro culturale vetrina di numerosi eventi, soprattutto musicali, basti pensare al Festíval Jazz à Ouaga o al Ouaga Hip Hop Festíval.

Messa duramente alla prova da continui colpi di stato e frequenti siccità, l'economia del Burkina Faso è debole. Il settore più sviluppato è quello agricolo, che impiega il 90% circa della forza lavoro. La coltivazione più diffusa è il cotone, uno dei principali prodotti di esportazione insieme all'oro.

Paragonato al reddito pro capite medio, il costo della vita è elevato, cosa che provoca un gran malcontento tra la popolazione locale. Il Fondo Monetario Internazionale ha collaborato in passato con il Burkina Faso allo scopo di migliorare la situazione economica, e pare che in futuro si abbia intenzione di proseguire con tale cooperazione.