Close

Danilo, un croupier italiano a Nottingham

  • Danilo in Inghilterra
Intervista
Pubblicato 2 anni fa
Danilo si è trasferito a Nottingham a Febbraio di quest'anno. Dopo aver conseguito la laurea in lingue ha frequentato un corso come croupier ed ora lavora in un casinò della città. La sua nuova vita e scelta lavorativa gli sta dando indipendenza economica e buone possibilità di carriera.
dan1988

dan1988

Ciao a tutti, mi chiamo Danilo, ho 27 anni, sono italiano ma da qualche mese vivo a Nottingham, UK dove lavoro come croupier in uno dei casinò della città.

Ciao Danilo, grazie per averci concesso quest'intervista! Ti va di parlarci un po' di te e delle ragioni che ti hanno spinto a trasferirti in Inghilterra?

Ciao, da tempo cercavo di andare via dall'Italia, un paese che non mi ha mai offerto nulla e che non ho mai sentito mio: durante l'università ho frequentato a Milano un corso per diventare croupier e, una volta terminato, mi hanno consigliato dove e come cercare un posto di lavoro: per noi croupier alle prime esperienze è più facile trovare un posto di lavoro qui in Inghilterra rispetto ad altri paesi d'Europa e del mondo.


Dove vivi esattamente e da quanto tempo ti sei trasferito?

Vivo a Nottingham da Febbraio 2015.

Le caratteristiche di Nottingham che più ti piacciono...

Beh, non è Londra, ma la città non è niente male (anzi, c'è chi trova migliore la qualità della vita in una città come Nottingham che a Londra). La città è molto pulita e tutto ciò di cui hai bisogno (supermercati, negozi, ristoranti, centri medici) è concentrato nel centro città e questo ti permette di muoverti a piedi senza dotarti di un mezzo di trasporto o prendere un autobus.

Ci sono dei lati della città con i quali invece vai meno d'accordo?

Il centro città, che è dove vivo attualmente, è molto caotico e rumoroso soprattutto nei week-end a causa dell'alta concentrazione di pub e discoteche nella zona, e per me che non sono un tipo che ama frequentare locali/discoteche e che faccio un lavoro dove spesso ho turni di notte, questo è un aspetto negativo. Per questo attualmente sto cercando un appartamento un po' più lontano dal centro.

A livello lavorativo, com'è la situazione? Quali settori offrono opportunità d'impiego?

Da quello che ho letto su internet e sentito in giro pare sia una delle città del Regno Unito dove c'è maggiore opportunità di lavoro, inoltre essendo sede universitaria è un ottimo luogo anche per studiare (e moltissimi ristoranti e negozi offrono sconti per studenti). Non saprei, però, quali settori in particolare offrono maggior opportunità.

Ci potresti consigliare dei siti on-line per trovare lavoro?

Per il mio tipo di lavoro le application si effettuano online direttamente sui siti delle compagnie di casinò del Regno Unito, ma il mio è un lavoro che ha bisogno di un corso di formazione. Per il resto, da ciò che ho notato, si può venire qui anche senza avere ancora un lavoro e visitare uno dei Job center che ci sono in città.

Che livello di conoscenza dell'inglese bisogna avere per poter trovare lavoro e destreggiarsi nella vita di tutti i giorni?

Allora, per quanto riguarda la vita di tutti i giorni basta un inglese basilare, essendo, inoltre, Nottingham una città che ospita moltissimi stranieri nessuno ti guarda con diffidenza se non conosci bene la lingua, come magari può succedere in una cittadina più piccola i cui abitanti non hanno rapporti con persone provenienti da altri paesi. L'accento della zona, però, è abbastanza complicato rispetto a quello di Londra o degli Stati Uniti (che è forse l'inglese più "conosciuto" dagli italiani), anche io che sono laureato in lingue e ho studiato inglese da quando avevo sei anni ho comunque difficoltà a capire ogni singola parola. Comunque, conosco persone che lavorano qui e si sono integrate bene pur avendo una conoscenza della lingua minore rispetto alla mia.

Qual è il modo migliore per cercare alloggio in città: consultare siti immobiliari on-line, annunci sui quotidiani oppure agenzie immobiliari?

Io prima di partire ho preso alcuni appuntamenti online, e una volta sul posto ho visitato alcuni appartamenti cercando di trovarne uno adatto prima di iniziare a lavorare, ma avendo avuto pochi giorni ho dovuto accontentarmi e, come ho detto prima, non mi trovo benissimo qui e sto cercando una soluzione migliore. Consiglio quindi di prendere appuntamenti online e recarsi sul posto dedicando qualche giorno in più alla ricerca della casa; visitare le agenzie immobiliari può andare bene, ma ricordo che queste ultime richiedono il pagamento di una tassa non rimborsabile.

Com'è cambiata la tua vita da quando vivi li?

Beh, in Italia non avevo un lavoro e quindi uno stipendio, ora guadagno e sono indipendente.

I tuoi progetti per il futuro...

Per noi Croupier spesso l'Inghilterra è solo l'inizio: certo, si può restare qui e fare carriera all'interno del primo casinò che ti ha assunto diventando prima ispettore e poi manager (con ovviamente stipendi sempre maggiori), ma spesso dopo un anno o due si cercano altre soluzioni come le navi da crociera (soluzione che personalmente non gradisco molto) oppure altri paesi come la Svizzera.