Appartamenti / Case e... SCARAFAGGI

Scusate ma potrebbe essere un tema scottante anche per altri; non lo so....

Dopo tante peripezie con "umanoidi",  eccoti che quando mi sembrava di aver trovato finalmente casa, in quella che doveva essere una visita in loco per verificare gli ultimi dettagli riguardo i lavori di ripristino che fino a poco tempo fa erano ancora in corso, mi meraviglio del fatto che il proprietario voglia che io richiuda subito la porta del bagno...  Reazione ovvia: la riapro invece per quindi capirne il motivo e..... ohhhhh cielo;  vedo al primo colpo d'occhio una decina di allegrissimi scarafaggi....

Lui ride e mi dice non essere un problema, che durante l'estate quando la casa era occupata per 2 settimane, non c'erano più,  che quando la casa è occupata "quelle bestiole" non ci stanno.  MA STIAMO SCHERZANDO?   Ma che è???  Qui tutta la gente prende per scemi?   
Insiste pure !!  Figurarsi, quelle "care bestiole" son della razza di sopravviventi PER ECCELLENZA, sono -come specie- immortali. A meno, chiaro, di disporre di veleni appropriatissimi, sennò si sarà noi ospiti in casa loro !

Bene, allora il tipo mi vuole tranquillizzare passando ad altra versione:  se dapprima sarebbero scappate,  secondo lui, non appena fossi io entrata in casa occupandola, (caspita, potrei fare milioni se faccio questo effetto   :(  ), adesso eccoti che mi dice avere idea di come farle fuori :  con uno spray....   :D

Comincio a credere che l'unica sia che me ne esca io ancor prima di entrare, altro che spray...

A meno che qualcuno di voi me ne sappia dire qualcosa riguardo ad ESPERIENZE DI SUCCESSO NEL DEBELLARLE, 'ste schifose occupanti.  La verità tutta intera è però che ne ho piene le scatole.  Se scrivo la storia per intero e a partire dalla data di inizio anno, mi si direbbe che è tutta inventata. Ma no, sono solo una cattiva o stufissima protagonista di un film ancora non diffuso ... della "nuova serie".... "James Bond alle corde".

Aiuto, cosa faccio?  Lo firmo, il contratto (dopo averne appena annullato uno...), o mi butto altrove?   :shy

Grazie per info o pareri!

E mo non dirmi che so pure scarafaggiologo :D Se sono quelli grossi parliamo di blatte e sono anche volanti quindi non sei al sicuro se vai ad abitare in un piano alto o a terra.
Purtroppo fanno parte di queste zone ed alla fine li troveresti dovunque, prediligono gli ambienti caldi e umidi, per capirsi a Cipro lasciavo in casa il climatizzatore in funzione in modo da seccare l'aria e creare un freddo non di gradimento a questi insetti. Tendono a nascondersi con l'uomo uscendo di notte (magari ne avrai anche in casa ora), si rintanano sotto le superfici (divani, tavoli, credenze) uscendo durante la notte. Alcuni riescono anche a sentirne i movimenti (io dormo e non li ho mai sentiti).
I loro nemici naturali sono i geki che li mangiano in un boccone. In casa, benché sono in una villa non ne trovo perché i gatti li fanno fuori come si affacciano da qualche parte, fuori poi ho una bella colonia di geki pasciuti. :D Se non vuoi prendere gatti o un allevamento di geki usa i prodotti contro gli scarafaggi, quelli tunisini sono efficaci, dalli intorno le finestre, le porte e in tutte le fessure del muro. Non è un problema di quella casa ma è proprio dei luoghi.

:/     ehm.... beh..... no,  QUESTE che ho visto.... escono fuori dalle tubature !  Non entrano, ossia non sono entrate, queste, dall'esterno !!!

:mad:


E un gecco dentro casa, beh, sarei proprio alla frutta.....  :lol:

O ne faccio un allevamento in vasca da bagno ?  Potrebbe essere una idea.... (visto quello che mi dici)...

In Spagna, caldo e umido.... ma MAI ne ho avuta una....
Io credo sia dovuto alla sporcizia, e alle canalizzazioni in cattivo stato.....  Boh... A me fanno uno schifo tremendissimo.  E:  erano grandi, grosse, di quelle che volano sissignori...

si ma esistono anche in spagna (nel sud), sicilia, sardegna e estremo sud Italia, Grecia, ecc. escono dagli scarichi dei sanitari perché non sono usati, dovrai tenerli chiusi ma troveranno altre strade prima o poi, è normale, dopo le vacanze estive tornando a casa ne abbiamo trovato uno ma appena ci ha visto e ha visto i gatti si è suicidato :D ah non ti dico nella barca, siamo stati due giorni a pulire levando uova, escrementi e scarafaggi morti!

... Ne pullulava il bordo della vasca da bagno e il lavabo.  Non credo di farcela...   Sta al primo piano.  E al piano terra invece sta la cucina. Quindi se me ne escono in cucina ci resto secca io...
Sto pensando che forse non è il paese che fa per me.... Prima una serie di scarafaggiate "umane" criminose, ora quelli con le ali...  Inizio a pensare ai paesi nordici ...
Grazie per avermi almeno fatto ridere...
(Ah, nooo.... aggiungendo della barca con quelle belle sorprese... mi andrebbe una bevutina ad alti gradi  :nothappy:  tanto per stordirmi d'altro.....)

Ora che mi viene in mente:  Ecco perché dove abitavo in Spagna non ce n'erano:  il Municipio faceva delle disinfestazioni preventive ogni primavera !!

comunque non hai valutato l'altra opzione… il gatto! :D

Anto&Simo :

comunque non hai valutato l'altra opzione… il gatto! :D

:/  Quasi-quasi meglio due, almeno si consolano e incoraggiano vicendevolmente !! 

Ma... solo le spaventano, le fanno fuori lasciandoti raccogliere i cadaveri...., o ... se ne alimentano persino ???   :blink:

lo sai i gatti sono sadici, li uccidono piano piano levandogli le zampette e alla fine quando non si divertono più li uccidono ma dopo un po' non ne trovi più in casa, vanno in altri luoghi, diciamo che dopo il primo periodo funzionano da deterrente.

Buongiorno,
A titolo credo di potermi considerare un "esperto" in materia, visto che mio padre aveva un'azienda di disinfestazione e derattizzazione.
Lavinia ha ragione quando
"Ne pullulava il bordo della vasca da bagno e il lavabo.  Non credo di farcela...   Sta al primo piano.  E al piano terra invece sta la cucina. Quindi se me ne escono in cucina ci resto secca io..."
Se sono neri, corazza lucida e piuttosto tozzi sono delle Blatte orientalis e non sono difficili da eliminare. Vivono prevalentemente nelle fosse biologiche e alla sera-notte risagono le tubature e si sparpagliano sul pavimento, per questo possiamo trovarli facilmente nelle cucine e nei bagni.
Cosa fare: comperare del liquido apposta e in buona quantità, mi raccomando niente prodotti in polvere che possono essere facilmente veicolati.
Raddioppiare la dose consigliate e prepare una bottiglia con acqua e prodotto diliuto e versare un litro, la bottiglia, in tutti gli scarichi dell'acqua (lavabi, bidet, doccia, e anche negli scarichi della cucina. versato il tutto chiudere con un tappo e della carta igienica appallotolata e non far scorrere l'acqua un giorno intero.
UN LITRO O ANCHE PIU' PER OGNI SCARICO, naturalmente.
Ripetere l'operazione dopo due giorni e passare con uno spruzzino anche sui battiscopa e fessure varie e il problema  dovrebbe essere risolto. Ingenere si fanno più prolifici , e quindi visibili, a temperature elevate. In Italia, nord centro e sud non importa, da giugno a settembre. Sono questi i periodi che i condomini chiamano le ditte specializzate che trattano le fosse biologiche e tutti i tubi che conducono ad esse.
Questo da farsi, nel caso specifico, una settimana prima di prendere possesso dell'abitazione.
Discorso diverso se per "scarafaggi" intendiamo la Blattella germanica, color marroncino, affusolata e con lunghe antenne. Se sono di questo tipo ditemelo e vi darò delle dritte in materia.
Due considerazioni: perchè non apro una ditta di disinfestazioni? La storia dei gatti anti scarafaggi di Antonello è troppo troppo bella

Preciso che il prodotto non deve essere spray o in povere ma esclusivamente da diluire in acqua fredda e non tiepida o calda.
Se si riuscisse a convincere tutti gli inquilini di agire anche sulle biologiche sarebbe proprio il massimo

:/    .... Glauco, buongiorno a Lei ... epperò, ecco, questo il nodo della questione appunto:
Siamo in Tunisia, altro che trattamenti con prodotti che qui ...si sognano!  Anzi no: me li posso io sognare !    Altro che trattare una settimana prima...  E di inquilini altri ... non ce ne starebbero... Eh già, inquilini non a pagamento ci stanno, le blatte che erano/sono rossiccio-nero eppoi io, senza ali nè gioventù;  io come unica inquilina pagante ... chissà per quale Karma appunto...  :joking:
Se Lei ha un nome ben preciso da farmi, riguardo il tal liquido, ancora ancora posso sequestrare il padrone di casa, torturarlo (almeno a parole), seviziarlo strofinandogli una biatta sul naso e minacciandolo di abbandono della casa ancor prima di metterci una valigia, ma altrimenti sono ai piedi della scala ... Ma pure con il nome, hmmm, scommetterei una zampa di blatta che qui non sanno neppure di cosa si parli... 
Grazie comunque sia e semmai. visto che per me parrebbe essere diventato un hobby forzato, mi troverò altro, di più recente data di costruzione, che ne so.... 
Un saluto volante da parte mia - buonanotte!

:(   P.S.   :  Quello che mi hanno detto in un caffé, è come di un salamino che si butta nelle tubature.  Ecco perché ritengo non siano qui in grado di davvero provvedere a una vera e propria disinfestazione.
A mio modo di vedere, é assolutamente insano conviverci, specie proprio quando già cosí infestato l'ambiente e per cui non si tratta più di semplicemente scacciarne -con il prodotto adeguato, questo sí, e liquido- un paio...     No-no; vi ho riflettuto e penso non sia abitabile, quella casa.   LO SAREBBE SE  appunto la cosa venisse presa e trattata con serietà. Ma che si rida e mi si dica "non preoccuparti, poi quando ci stai loro non vengono" (queste le parole del proprietario di casa) è una presa in giro. Suo malgrado, beninteso, perché chiaramente si nota che per loro sono quasi come animaletti da compagnia...   Invece sono non soltanto anti-igienici, bensí veicolanti germi e malattie.
Sì, questo è altro che terzo mondo....  Ma più per i modi che non per altro....

Nonostante gli attriti sul forum, devo essere sincera, ti leggo e mi diverto, i tuoi racconti ravvivano il forum, e ti confesso che mi sono stati molto utili, infatti se così è, invece di pensarci 2 volte al trasferimento in Tunisia, ci penserò almeno 100😁

Cara Virginia, senza con ciò volermi sostituire ai tecnici della materia i cui consigli vanno senz'altro seguiti, ti racconto brevemente la mia esperienza con questi esecrabili insetti. Il primo "contatto" risale a circa sessanta anni fa, allorché con i miei genitori eravamo ospiti di amici di famiglia in un appartamento al 5° piano della "Milano bene". Mentre mia madre mi sciacquava il viso nel locale da bagno dei nostri ospiti, dopo il viaggio in treno che da Genova ci aveva condotti a Milano, vedo sgusciare rapidissimo, sotto il lavello, un qualcosa nerissimo non ben identificato, ma intuisco che si possa trattare di uno scarafaggio e lo segnalo a mia madre la quale, per tutta risposta, mi fa cenno di uno schiaffo temendo che la mia allucinazione possa offendere la famiglia dei nostri amici (ovviamente la blatta si era occultata alla vista, rifugiandosi in una fessura del bagno). Poco dopo, mentre giocavo con il figlio dei nostri amici, mi rendo conto che non si era trattato di un'allucinazione perché il mio coetaneo, nel salone dell'appartamento, aveva allestito una sorta di "camera mortuaria" dove, con malcelata soddisfazione, mi mostrava le carcasse di tutte le blatte che aveva ucciso. L'argomento, ovviamente, diventò di dominio comune e la padrona di casa ci spiegò che quel flagello si era verificato a seguito di lavori pubblici eseguiti nelle fognature comunali.

Dopo alcuni anni da quella prima esperienza, mi toccò, purtroppo, vivere la stessa esperienza nel mio appartamento posto al 3° piano di un quartiere residenziale di Genova. Preciso che mia madre era una maniaca dell'igiene e che, aiutata dalla mia tata, eseguiva le pulizie della casa con una frequenza maniacale, appunto. Anche in quel quartiere erano state eseguite delle opere pubbliche che avevano spinto questi orripilanti insetti ad incanalarsi nelle  condutture degli scarichi e a risalirle.

Fortunatamente, una volta trasferiti in Sicilia, in una località alle falde dell'Etna, non abbiamo più avuto di questi problemi e certamente non perché la Sicilia sia esente da blatte (Catania, Siracusa, le isole Eolie ne sono letteralmente infestate), ma semplicemente perché siamo stati fortunati.

Qui a Hammamet, al secondo piano dell'edificio dove abito da quasi un anno, non ho riscontrato alcun problema, ma ho, comunque, adottato delle precauzioni che vado a sintetizzare:

- in caso di assenza prolungata dall'alloggio bisogna chiudere con l'apposito tappo gli scarichi della
  doccia, della vasca da bagno, dei lavelli e del bidet (beato chi ce l'ha!);
- particolare cura va posta nella sigillatura permanente dello scovolo dei liquidi che si trova spesso nelle
  sale da bagno per evitare gli allagamenti (ovviamente altrettanta attenzione va dedicata ad evitarli);
- rimuovere accuratamente i residui di cibo che involontariamente cadono sui pavimenti delle cucine e
  delle sale da pranzo;
- ogni due/tre mesi, durante le stagioni calde, "difendere le soglie" della casa (porte, finestre)
  irrorandone i perimetri con prodotti specifici (io uso il Baygon verde a schiuma, dotato di una
  cannula che permette irrorazioni chirurgiche).

Ovviamente la prevenzione primaria, con campagne di disinfestazione pubblica e con l'igiene urbana, dovrebbe essere curata dagli enti locali del territorio, ma questa è un'altra storia che è dura da far entrare nella testa degli amministratori pubblici siano essi in Tunisia o in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo posta a sud di certe latitudini che naturalmente mettono al riparo da questo flagello.

Prima di rinunciare ad affittare l'alloggio, cerca di mettere in atto quanto ti è stato suggerito (non solo da me) e, semmai, disdici il contratto anticipatamente per giusta causa.

Un grande augurio.

glauco2013 :

Buongiorno,
Discorso diverso se per "scarafaggi" intendiamo la Blattella germanica, color marroncino, affusolata e con lunghe antenne. Se sono di questo tipo ditemelo e vi darò delle dritte in materia.
Due considerazioni: perchè non apro una ditta di disinfestazioni? La storia dei gatti anti scarafaggi di Antonello è troppo troppo bella

Ciao Glauco :) penso che si tratti più di Americana, sono sul marrone rossiccio molto grandi a meno che la germanica che ho sempre visto piccolina (fuochista) esiste anche in versione maxi. i miei gatti per fortuna uccidono qualsiasi cosa entra in casa, pensa che quando eravamo in Sardegna ne era entrata una in casa e la gatta le aveva levato le zampe da un lato, la blatta scappava ma avendole solo da una parte correva in cerchio e lei sdraiata ogni tanto le dava una zampata divertita… alla fine l'ho schiacciata perché l'aveva portata nel mio bagno per farmi un regalo! :D

Lavinia in Tunisia hanno tutto quei prodotti che il resto del mondo ha proibito perché altamente nocivi, sono sicuro che troverai quanto necessario allo sterminio delle blatte. S'intende che conoscendo i tunisini dovrai accompagnare il padrone di casa in tutti questi giri assicurandoti che prenda i prodotti corretti per effettuare questa "pulizia etnica" :D

Abito ad Hammamet da 5 anni e fortunatamente in casa non ho trovato scarafaggi, parlo di quelli neri lucidi e panciuti e schifosi, però sul terrazzo ne ho trovati di quelli marroncini con lunghe antenne e hanno le ali, con quelli penso che non ci si possa fare nulla. Nella mia casa di Torino con il giardino alla sera dalle finestre aperte e con le luci accese mi entra tutto ciò che vola e purtroppo non so fino a che punto questi insetti volanti si possano fermare

Grazie mangiabuco per la tua accurata esposizione...

Ho da preparare un trasloco, da passare da uffici vari,  sono stremata da mesi di cattive, no, cattivissime sorprese e persino di genere criminoso, appena mi sono rimessa in piedi ieri da una forzata degenza ed ecco che ieri sera scopro questo e con tanto divertimento da parte del proprietario che da tempo avrebbe potuto e dovuto provvedere, visto che entrerei fra una settimana e che a lui, tenere chiusa la porta era parso sufficiente.
Credo di essere entrata nel film sbagliato da un bel pezzo ("ahaha, benvenuta in Tunisia e soprattutto benvenuta ad Hammamet" mi dicono e alzando le braccia al cielo alcuni tunisini reduci da esperienze all'estero e , spesso pure vergognandosene, di questi compatrioti che danno loro sui nervi a dire poco...).   E ... senza nulla togliere all'abilità di "altrove", ma pare proprio che qui stia e viga il peggio o, insomma, con maggiore frequenza e densità...  Di certo che a me è toccato appieno ed ora, questa sorpresa delle biatte non sarebbe davvero nulla e il doppio di ... quasi quasi nulla , a confronto di quanto vissuto finora, ma è stata la schifosa goccia che ha fatto traboccare il vaso, soprattutro per la reazione del proprietario.   Qui è così: mooooolte garanzie e promesse, poi un nulla di fatto...  Ma l'esigenza di 1'200 dinari per una simile casa ? Ah, prezzo che non si tocca. Mo' pero' vedremo !
:one

Si, Tunisiadaamare,
quando  poi, oltretutto. si sono già tanto insediate e impiantate, ho tutti i miei dubbi, ecco, che la casa sia abitabile in tempi "brevi" ...

Anto&Simo :

Lavinia in Tunisia hanno tutto quei prodotti che il resto del mondo ha proibito perché altamente nocivi, sono sicuro che troverai quanto necessario allo sterminio delle blatte. S'intende che conoscendo i tunisini dovrai accompagnare il padrone di casa in tutti questi giri assicurandoti che prenda i prodotti corretti per effettuare questa "pulizia etnica" :D

Già, ma lui lavora e non ha mai tempo.... Cmq sia grazie Anto, vedrò allora sì di farmici accompagnare da un altro bravo tipo, cosi mi faccio un giro in moto con lui e con questa vedremo se la vinco io o se cercare altra aria e città lasciando qui vivere tranquilli tutti i tipi e generi di blatte, anche bipedi   :D

In Spagna, almeno nella zona di Valencia ed alicantina e oltre, i municipi provvedevano regolarmente e con prodotti americani...infallibili. Avvisavano la popolazione perché si sapesse quando sarebbero passati e non trascuravano né i tombini né nulla.

P.S. il mio bravo tipo con la moto mi ha detto che se sono tante e lì da tempo c'è poca speranza e che il proprietario è un incosciente... Ora mettiamo ..."in moto"  un paio di altri tipi per vedere se trovo subito un altro alloggio....  :huh:  :D

:one  :)   Grazie a tutti per il supporto e le info.  Ora ho un paio di alloggi nuovi da vedere questo pomeriggio e speriamo siano persino ancora "vergini' anche rispetto ad insettacci ...   ;)
In fondo rischiano, quelli scovati ieri sera, di portarmi fortuna, indirizzandomi altrove prima che vi prendessi sede. Hamdulah, non tutto il male viene per nuocere (spero) ...  :D   :cheers:

(Del padrone della casa infestata già avevo constatato la tirchieria. Per cui, immaginarsi con quale impegno si darebbe da fare  :joking:  . Altra bizzarria, questa primavera me l'avrebbe affittata per giugno SE però avessi permesso a suo fratello che vive in Francia di venire almeno a dormire in una stanza, per 2-3 settimane. Solo a dormire, precisava. E magari io uscendo per un po' -se preferissi non stare insieme-. Poi, mesi dopo, s'è reso conto che con locazione annuale è PER GIUNTA.... "piuttosto fuori luogo"  :D )

A CHI SI TROVASSE   + o -   INFESTATO :

Dalle pagine francesi di expat:  Nelle "quincailleries"  si trova jn efficacissimo prodotto:  KILLER GEL  ...
E' da cospargere nei punti frequentati ....
Penso proprio sia quello che gli scarafaggi mangiano eppoi morendo o dal mal di pancia o...divorati dai loro simili   :D

(ma ci vuole un po' di tempo e costanza. Fino a "debellatio exitosa")   :cool:

Da quando ne abbiamo parlato sto guardando nei supermercati… tra Carrefour, MG e Monoprix ho trovato una scelta enorme di prodotti liquidi, gel e aerei… insomma appurato che il primo punto di transito sono le tubature di scarico il resto viene da se… e a questo punto penso che una casa nuova con scarichi installati e non usati ha più probabilità di un'infestazione di una casa vissuta.

Anto&Simo :

Da quando ne abbiamo parlato sto guardando nei supermercati… tra Carrefour, MG e Monoprix ho trovato una scelta enorme di prodotti liquidi, gel e aerei… insomma appurato che il primo punto di transito sono le tubature di scarico il resto viene da se… e a questo punto penso che una casa nuova con scarichi installati e non usati ha più probabilità di un'infestazione di una casa vissuta.

Un ottimo prodotto mi dicono chiamarsi HATEC.  È tossico, ma ai cani disgusta il suo odore (dei gatti nulla mi è stato detto).   Eppoi il Killer Gel se entrano da altre vie k stanno in giro...

No, si insediano e prolificano laddove ci sono fosse settiche in prossimita' di casa,  e/o allegremente nutrendosi dentro tubature sporche, mai o poco state trattate (troppo di raro) = mal tenute. Vecchie, insomma ...

Opportuno è fare un trattamento ogni 6 mesi.  Di certo a inizio primavera (x es. a marzo), con poi un richiamo 6 mesi dopo.

si tieni presente che in Tunisia le fognature delle case confluiscono tramite dei tombini sui marciapiedi nella tubatura centrale, anche se la casa è nuova il primo tombino che trova per scaricare non è nuovo come la casa e gli scarafaggi già ci sono. Essendo un appartamento e un palazzo (almeno ho capito così) probabilmente salgono da lì

:dumbom:  :D    Nooo... E' una vecchia casa !

(Scappo invece dall'appartamento in palazzina nuova dove non ci stanno scarafaggi
da fogna, bensi essendo che la padrona da fognatura di cattiveria é ben peggio di 1000 biatte o cosappoi...  E l'appartamento nuovo che stava in costruzione non lo prendo perché non lo finisce in tempo...Allora fooorse ne prendo uno nuovissimo da standard europei di lusso, fatto e finito e con proprietario super/max tip-top e very easy, soft e gentleman viaggiato,  MA dalle finestre dell'appartamento non vedo alberi e non sentirò quindi uccellini cantare..... E... non la finirò più di ammobiliare, ma almeno mi ritiro .... "dal mondo infame" fooorse  :cool::rolleyes:  :joking:  :idontagree:  :top:  :cheers:   e ascolto Yakuro - Green Color Of Evolution e Steve Morgan eppoi saltino pure i vulcani, si spenga pure il freddo sole e cali anche il sipario, dirò non amen, dirò ..."merda" (è  andata....) e resteremo tutti senza rifornimenti.... (meno le biatte, capirai, con tanta feccia e m..rda al mondo....: stava scritto nel loro DNA "noi vi sopravviveremo" 🕷🐜🕷🦂🦂🍃)
Del HDS sono "manifestor" e quindi ... "tieni presente" ...  dal tetto ora guardo in giù...  :lol: 
:cheers:

(Anto, se vai sull'  "omonima"  pagina della versione francese di expat, dove ho posto il quesito, ti puoi divertire anche per la ben diversa e diversificata presa di posizione ! 🐪😂😂)    :cheers:  :sleep

Buongiorno Lavinia,

piacere di conoscerti!
Grazie
Io ho vissuto circa un anno in Tunisia nel 2010 per poi ripartire durante i moti della primavera araba nel gennaio 2011.
Ho abitato nel quartiere di Cité la Barzelletta nei pressi di El Basse a Tunisi per capirci la zona di Tunisi sulla strada che porta alliper mercato Grant.
Anche io avevo nel mio appartamento lo stesso problema del suo con dei coinquilini non troppo simpatici che passavano da sotto le porte e avevano accesso a tutte le camere dell'appartamento che avevo preso in fitto.
Riferito al proprietario la reazione è stata la stessa che avete descritto voi ella Vs.lettera.
Guardandomi come se fossi un marziano mi ha detto che non costituivano alcun problema erano innocui è molto difficili da debellare erano praticamente ovunque in Tunisia.
Presenti sia nei condomini di 20 piani della vicina El Nassre che nelle dependance come la mia in fitto.
Ho compreso che o lasciavo l'appartamento o dovevo provvedere io personalmente perché il proprietario non era assolutamente sensibile a questa mia esigenza.
Alla fine ho risolto con litri e litri di lysoform mischiato a candeggina con cui pulito i pavimenti. Evitavo poi di far cadere il cibo per terra e di stoccare la pattumiera per giorni andando continuamente a vuotare la pattumiera nei bidoni pubblici posizionati in tutte le strade di Tunisi. Altro aiuto mi è stato dato dalla polvere x scarafaggi Bayer acquistata in farmacia  o al Geant .
Con la quale irrorato i loro percorsi in modo che al loro passaggio si imbrattano le zampe e il corpo lasciando al medicinale modo di fare il suo lavoro nel giro di pochi minuti. In 3 - 4 settimane non se ne vedevano più ma ho continuato lo stesso procedimento per le future generazioni  fino a quando ai primi trafferugli rivoluzionari non sono partito da Tunisi.
Spero di esserle stato d'aiuto in qualche modo se ha bisogno di altre informazioni sulla Tunisia non esiti a contattarmi sulla mia mail * troverò il modo di aiutarla sicuramente.
Un cordiale saluto.
Daniele

Moderato da Francesca 2 settimane fa
Motivo : *A garanzia della privacy non inserire contatto email in questo forum pubblico

Ciao Glauco, buona idea. Ma, nell'attesa che tu apra una Ditta, ve ne sono già ad Hammamet a cui potersi rivolgere?Quesgta disinfestazione (trattamento di battiscopa ecc) è nociva per gli animali domestici (es. cani)?

glauco2013 :

Buongiorno,
A titolo credo di potermi considerare un "esperto" in materia, visto che mio padre aveva un'azienda di disinfestazione e derattizzazione.
Lavinia ha ragione quando
"Ne pullulava il bordo della vasca da bagno e il lavabo.  Non credo di farcela...   Sta al primo piano.  E al piano terra invece sta la cucina. Quindi se me ne escono in cucina ci resto secca io..."
Se sono neri, corazza lucida e piuttosto tozzi sono delle Blatte orientalis e non sono difficili da eliminare. Vivono prevalentemente nelle fosse biologiche e alla sera-notte risagono le tubature e si sparpagliano sul pavimento, per questo possiamo trovarli facilmente nelle cucine e nei bagni.
Cosa fare: comperare del liquido apposta e in buona quantità, mi raccomando niente prodotti in polvere che possono essere facilmente veicolati.
Raddioppiare la dose consigliate e prepare una bottiglia con acqua e prodotto diliuto e versare un litro, la bottiglia, in tutti gli scarichi dell'acqua (lavabi, bidet, doccia, e anche negli scarichi della cucina. versato il tutto chiudere con un tappo e della carta igienica appallotolata e non far scorrere l'acqua un giorno intero.
UN LITRO O ANCHE PIU' PER OGNI SCARICO, naturalmente.
Ripetere l'operazione dopo due giorni e passare con uno spruzzino anche sui battiscopa e fessure varie e il problema  dovrebbe essere risolto. Ingenere si fanno più prolifici , e quindi visibili, a temperature elevate. In Italia, nord centro e sud non importa, da giugno a settembre. Sono questi i periodi che i condomini chiamano le ditte specializzate che trattano le fosse biologiche e tutti i tubi che conducono ad esse.
Questo da farsi, nel caso specifico, una settimana prima di prendere possesso dell'abitazione.
Discorso diverso se per "scarafaggi" intendiamo la Blattella germanica, color marroncino, affusolata e con lunghe antenne. Se sono di questo tipo ditemelo e vi darò delle dritte in materia.
Due considerazioni: perchè non apro una ditta di disinfestazioni? La storia dei gatti anti scarafaggi di Antonello è troppo troppo bella

mi spiace Lavinia, però devo dirti che anche in paesi più "evoluti" succede e dipende dalle amministrazioni locali. Vivo nella collina torinese e da giugno a settembre devo fuggire perchè non è possibile viver nel giardino bellissimo che mi costa uno schioppo in manutenzione: zanzare a tutte le ore. Corro a Peschici (Puglia) dove la disinfestazione (almeno nel villaggio in cui ho casa) è efficiente e non vedo una zanzare. A Valencia, dove ho altta casa, si mangia tranquillamente sul terrazzo e nonostante non vi siano zanzariere, non si vede una zanzare in casa. Anche qui, come vedi, dipende dal servizio di disinfestazione locale.

laviniavirginia :
Anto&Simo :

Lavinia in Tunisia hanno tutto quei prodotti che il resto del mondo ha proibito perché altamente nocivi, sono sicuro che troverai quanto necessario allo sterminio delle blatte. S'intende che conoscendo i tunisini dovrai accompagnare il padrone di casa in tutti questi giri assicurandoti che prenda i prodotti corretti per effettuare questa "pulizia etnica" :D

Già, ma lui lavora e non ha mai tempo.... Cmq sia grazie Anto, vedrò allora sì di farmici accompagnare da un altro bravo tipo, cosi mi faccio un giro in moto con lui e con questa vedremo se la vinco io o se cercare altra aria e città lasciando qui vivere tranquilli tutti i tipi e generi di blatte, anche bipedi   :D

In Spagna, almeno nella zona di Valencia ed alicantina e oltre, i municipi provvedevano regolarmente e con prodotti americani...infallibili. Avvisavano la popolazione perché si sapesse quando sarebbero passati e non trascuravano né i tombini né nulla.

P.S. il mio bravo tipo con la moto mi ha detto che se sono tante e lì da tempo c'è poca speranza e che il proprietario è un incosciente... Ora mettiamo ..."in moto"  un paio di altri tipi per vedere se trovo subito un altro alloggio....  :huh:  :D

:o   Grazie a tutti per i vostri commenti, le dritte, le esperienze, i rimedi, le considerazioni e tutto quanto e....
nel frattempo -dando io i nomi dei prodotti al proprietario- questo li ha scacciati proprio davvero.  Uno è il fantastico "killer gel" che fa sí che le une abbiano persino fame delle altre per l'aroma di quanto ingerito del killer gel e cosi... -estinguendosi a vicenda , e l'altro, è  Hatec, un prodotto che ho nominato da qualche parte qui sopra ...

Ho appena traslocato, per cui sto alle prese con scatoloni e cose da tutte le parti !  Ma sono a quanto pare l'unica inquilina... Meno male! Poi il tempo dirà....
Ad ogni modo, molti di qui ad Hammamet -degli hammamettois stessi- mi hanno detto che con un mantenimento regolare si tengono a bada eccome.  E che pure per loro sono "conviventi inaccettabili".   Insomma, quanto per gli uni è normale e accettabile, per altri non lo è affatto. Proprio come ovunque al mondo, non soltanto qui....
Meno male gli "attrezzi" insomma ci sono.

Certo che nel caso raccontato da Dplomi riguardo a Tunisi, era davvero un caso disperatissimo !   Troppi! E troppo grande l'immobile !  E sicuramente gli scarafaggi erano lì da troppo tempo e avevano colonizzato tutto, riproducendosi alla grande e con sfarzo di grande successo  :D
:cheers:

Io ribadisco il mio pensiero :) la zona dove vivo risale agli anni 60 e 70, avendo avuto nella strada lavori alle fognature ho potuto constatare come siano letteralmente invase da blatte eppure qui non si muove una foglia… Benché stia in una villa indipendente quindi con terreno e contatto con il suolo ho fuori tanti geki tutti belli pasciuti e in casa 3 gattikiller che non fanno muovere una foglia sterminano tutto ciò che entra in casa e che si muove :D sto in una botte di ferro!!! :D
dimenticavo la coppia di tartarughe da combattimento velocissime che agiscono nella terra… anche se finora le ho viste mangiare la cacca delle cagnoline :D

:o  ...la cacca delle cagnolone, vorrai dire!  Caspita ce n'e' proprio per e di tutti i gusti, di "pane e companatico"  :unsure  :shy

Nuova discussione