Rifiuto visto turistico

Salve a tutti
Spero di trovare in questo forum qualcuno che ci aiuti a fare un pò di luce sul problema che interessa me e la mia ragazza filippina. Un grazie di cuore a chi mi aiuterà.

La mia ragazza filippina si era rivolta, giustamente, ad una nota agenzia di Manila per la preparazione dei documenti per il suo visto turistico per l'Italia. Volendo ospitarla presso la mia abitazione, alla sua documentazione sono stati allegati anche la mia lettera d'invito (dichiarazione di ospitalità secondo il modello richiesto dall'ambasciata), il mio estratto di conto corrente bancario degli ultimi 6 mesi, il mio cedolino dello stipendio, la copia del mio passaporto, il tutto in copia con firma autenticata. Quello che l'agenzia non ha voluto da me era la fidejussione bancaria a garanzia del soggiorno della mia ragazza presso la mia abitazione per i 90 gg. di durata del visto. Quello che l'agenzia non ha richiesto a lei era il biglietto di andata e ritorno. Purtroppo il 18 maggio scorso l'ambasciata ha rifiutato il visto turistico con le motivazioni di cui ai punti 3, 8 e 9 sotto riportati.
Assorbito il colpo sulla quasi totale inefficienza dell'agenzia per avere disconosciuto l'importanza dei due documenti anzidetti, la mia ragazza è pronta a chiedere nuovamente il visto. Prima però vorremmo essere sicuri di avere capito quali sono questi documenti che l'ambasciata ha indicato ai punti 3, 8 e 9 del diniego onde evitare un'altro fallimento.
Sulla base della vostra esperienza, sapreste dirci quali sono i documenti da produrre per ottemperare senza errore a questi punti 3, 8 e 9?
Forse la fidejussione bancaria non c'entra niente dal momento che io avevo allegato il mio estratto di c. c. degli ultimi 6 mesi che coprova abbondantemente i costi previsti dalla direttiva del 2000?
Infine, se anzicchè essere mia ospite lei dichiarasse di andare in un albergo, sarebbe sufficiente produrre la prenotazione della stanza o dovrebbe produrre anche la copia del pagamento? E per quale arco di tempo del suo soggiorno di 90 gg. visto che normalmente un turista visita diversi luoghi e quindi può cambiare albergo più volte durante il periodo del suo visto?
Quest'ultima cosa è molto importante da sapere perchè una persona che si sposta per turismo è davvero difficile che si fossilizzi per 90 gg. nello stesso luogo.
Quindi se insieme alla prenotazione dell'albergo fosse richiesta anche la ricevuta di pagamento, per quale tempo minimo di pernottamento dovrebbero essere prodotti questi due documenti?
Spero di essere stato abbastanza chiaro
Di seguito vi riporto i punti 3, 8 e 9 del rifiuto.
Grazie infinite

Punto 3)   Non ha dimostrato di disporre di mezzi di sussistenza sufficienti, sia per la durata prevista del soggiorno sia per il ritorno nel paese di origine o di residenza oppure per il transito verso un paese terzo nel quale la sua ammissione è garantita, ovvero non è in grado di ottenere legalmente detti mezzi.

Punto 8)   Le informazioni fornite per giustificare loi scopo e le condizioni del soggiorno previsto non sono attendibili.

Punto 9)    La sua intenzione di lasciare il territorio degli stati membri prima della scadenza del visto non può essere stabilita con certezza.

Ciao anche io 2 anni fa ho cercato di fare venire mia moglie qui in Italia ma le stato negato io posso dirti per il punto 3 ambasciate non gli interessa quanti soldi tu puoi avere ma verificano quanto ha lei per venire loro vogliono un garanzia economica che gira intorno ai 4.000 euro perché in caso che lei rimane in Italia ambasciata lì seguestra come multa invece quando ritorna gli vengono restituì ed oltre a quei soldi deve dimostrare quanti soldi ha per vivere autonomamente qui in Italia. Anche se alla fine saresti tu a pagare a mantenere ad loro non interessa perché loro temono immigrazione

Alessandro grazie delle informazioni.
Ma dimmi come sei riuscito a portare tua moglie in Italia la prima volta?
Capisco che sono cose personali ma voglio evitare che alla mia ragazza le venga rifiutato il visto per la seconda volta.
Se tu mi puoi dire esattamente come hai fatto, io dopo potrei fare fare la stessa cosa alla mia ragazza. Ti sarei molto grato se tu potessi aiutarmi,
Aspetto una tua risposta Grazie

Ciao mia moglie non è ancora qui, noi ci siamo appena sposati un mese fa, stiamo aspettando il certificato di matrimonio che le viene rilasciato dal suo comune successivamente lei dovrà recarsi in ambasciata traducendo in italiano il certificato poi ambasciata ci penserà loro ad inviare nel mio comune la trascrizione del matrimonio ed i tempi sono lunghi dai 3 ai 6 mesi ci vogliono dopo che essi hanno trascritto tu dovrai fare una richiesta per il visto di espatriazione, se ti sei sposato nelle Filippine ed lei ha preso il tuo cognome ad lei li verrà fatto un nuovo passaporto italiano comunque ti tengo aggiornato ok

Noi siamo solo fidanzati adesso. Grazie mille Alessandro, tienimi aggiornato perchè tu capisci come è pesante stare separati per molto tempo.
Aspetter tue notizie, Auguri per tutto

Alternativa sei tu vuoi lei essere qui sono due ho trovi un lavoro a lei in Italia oppure la devi sposare ma nelle Filippine

Grazie. Aggiornami

Buongiorno alessandrot74..Scusa se mi intrometto,Ma esiste qualche possibilità di far venire in Italia la mia fidanzata filippina con un visto di lavoro ...ho un azienda e potrei assumerla come segretaria o altra mansione ..e ancora una domanda,se lei apre un conto  corrente nel suo paese e versa i 4000 euro ..c è possibilità che il visto sia accettato? Grazie per il tuo tempo .se puoi ..rispondimi ps e molto importante ...buonagiornata

Per quanto riguarda il lavoro non penso che ci sono problemi, lei deve avere una lettera di assunzione il contrato di lavoro, con quali mansioni,  almeno 6 mesi, per quanto riguarda il conto corrente e la stessa identità cosa come per noi. E penso che non ci sono problemi

Grazie ..sei stato gentile a rispondermi..parlo con il mio commercialista e poi vediamo..grazie ancora ..buonagiornata

Ciao , ha me è capitato la stessa cosa , i punti del diniego sono uguali .
Io avevo fatto il tutto in un agenzia di milano
Fedejussione inclusa  assicurazione sanitaria,volo di andata e ritorno , il mio invito con copia passaporto, cedo Lino della pensione e garantendo che avrei rispedito la signora dopo i 15 gg ( non chiedere ma più di 10/15 gg per la prima volta )
La ragazza aveva i suoi documenti, i soldi necessari sul conto , la carta di credito ,la dichiarazione del lavoro etc
Visto rifiutato per le stesse tue cause .
La ragazza mi ha detto che l’ambasciata a Manila è in un bel palazzo al 4 piano, guardie all’ingresso e divieto di portare cellulari,
All’interno della stanza dove avvenivano i colloqui era fatiscente ed il personale più che lavorare scherzava con i colleghi . Sporco e sudicio. La toilette peggio di quella di una prigione ,uno schifo.
In più il personale è filippino ed a questi non gli garba che arriva uno straniero e si porta via una connazionale,sono gelosi .
Io penso che anche ripresentando la domanda non otterremmo nulla e buttiamo via un mucchio di soldi
Giuliano

Ho sentito antre persone che volevano  fare venire in Italia parenti dallo Sry Lanka  e dalla Cina.  Spesso (per noi senza motivo) vengono date risposte simili a quella che ha menzionato  wiolait

Punto 9)    La sua intenzione di lasciare il territorio degli stati membri prima della scadenza del visto non può essere stabilita con certezza.

Nuova discussione