Close

Rifiuto visto turistico

Salve a tutti
Spero di trovare in questo forum qualcuno che ci aiuti a fare un pò di luce sul problema che interessa me e la mia ragazza filippina. Un grazie di cuore a chi mi aiuterà.

La mia ragazza filippina si era rivolta, giustamente, ad una nota agenzia di Manila per la preparazione dei documenti per il suo visto turistico per l'Italia. Volendo ospitarla presso la mia abitazione, alla sua documentazione sono stati allegati anche la mia lettera d'invito (dichiarazione di ospitalità secondo il modello richiesto dall'ambasciata), il mio estratto di conto corrente bancario degli ultimi 6 mesi, il mio cedolino dello stipendio, la copia del mio passaporto, il tutto in copia con firma autenticata. Quello che l'agenzia non ha voluto da me era la fidejussione bancaria a garanzia del soggiorno della mia ragazza presso la mia abitazione per i 90 gg. di durata del visto. Quello che l'agenzia non ha richiesto a lei era il biglietto di andata e ritorno. Purtroppo il 18 maggio scorso l'ambasciata ha rifiutato il visto turistico con le motivazioni di cui ai punti 3, 8 e 9 sotto riportati.
Assorbito il colpo sulla quasi totale inefficienza dell'agenzia per avere disconosciuto l'importanza dei due documenti anzidetti, la mia ragazza è pronta a chiedere nuovamente il visto. Prima però vorremmo essere sicuri di avere capito quali sono questi documenti che l'ambasciata ha indicato ai punti 3, 8 e 9 del diniego onde evitare un'altro fallimento.
Sulla base della vostra esperienza, sapreste dirci quali sono i documenti da produrre per ottemperare senza errore a questi punti 3, 8 e 9?
Forse la fidejussione bancaria non c'entra niente dal momento che io avevo allegato il mio estratto di c. c. degli ultimi 6 mesi che coprova abbondantemente i costi previsti dalla direttiva del 2000?
Infine, se anzicchè essere mia ospite lei dichiarasse di andare in un albergo, sarebbe sufficiente produrre la prenotazione della stanza o dovrebbe produrre anche la copia del pagamento? E per quale arco di tempo del suo soggiorno di 90 gg. visto che normalmente un turista visita diversi luoghi e quindi può cambiare albergo più volte durante il periodo del suo visto?
Quest'ultima cosa è molto importante da sapere perchè una persona che si sposta per turismo è davvero difficile che si fossilizzi per 90 gg. nello stesso luogo.
Quindi se insieme alla prenotazione dell'albergo fosse richiesta anche la ricevuta di pagamento, per quale tempo minimo di pernottamento dovrebbero essere prodotti questi due documenti?
Spero di essere stato abbastanza chiaro
Di seguito vi riporto i punti 3, 8 e 9 del rifiuto.
Grazie infinite

Punto 3)   Non ha dimostrato di disporre di mezzi di sussistenza sufficienti, sia per la durata prevista del soggiorno sia per il ritorno nel paese di origine o di residenza oppure per il transito verso un paese terzo nel quale la sua ammissione è garantita, ovvero non è in grado di ottenere legalmente detti mezzi.

Punto 8)   Le informazioni fornite per giustificare loi scopo e le condizioni del soggiorno previsto non sono attendibili.

Punto 9)    La sua intenzione di lasciare il territorio degli stati membri prima della scadenza del visto non può essere stabilita con certezza.

Nuova discussione