Close

COPPIE NON SPOSATE

Se mi trasferisco con una compagna non convivente e che non prende la residenza in Tunisia ma mantiene quellaitaliana, che difficoltà ci sono?

Grazie

Partendo dal presupposto che sia italiana, mi sfugge il senso di "non convivente".

Se non convivente in Tunisia, potra' stare in Tunisia come turista, ovvero con il limite dei tre mesi per ogni soggiorno.

E quelli, forse piu' teorici che reali, almeno per il momento, che, superati i 183/4 giorni anche non cosecutivi in Tunisia nel corso di un anno solare, dovrebbe comunque chiedere un permesso di soggiorno e diverrebbe comunque residente fiscale e potenzialmente soggetta al pagamento delle imposte tunisine.

Se chiarisci la questione magari si puo' essere piu' chiari.

che la compagna sarà considerata turista a meno che tu non faccia la presa in carico con la polizia, per avere meno difficoltà (anche se non ce ne sono) è possibile anche cointestarle il conto corrente e il contratto di affitto. Per quanto riguarda invece l'AIRE decidete voi se dichiararvi conviventi o restare a regime separato.
Scusa mi è scappata la parte che non prende la residenza, se prende il permesso di soggiorno ma non permane per i sei mesi nulla, se passa i sei mesi diventa residente per la Tunisia e anche qui non cambia niente, non fa l'iscrizione AIRE e resta comunque residente in Italia. Se poi non vuole prendere il permesso di soggiorno tunisino ha il vincolo dei 3 mesi turistici e eventuale multa di 20 dt a settimana per i periodi eccedenti.

Non dovrebbe figurare come convivente, per interesse a rimanere residente in Italia, quindi " turnista per sempre" 😁. Si é italiana.

Chiarissimi Anto&Simo. Grazie.

GIAMPY G :

Non dovrebbe figurare come convivente, per interesse a rimanere residente in Italia, quindi " turnista per sempre" 😁. Si é italiana.

Basta essere consapevoli delle norme di cui sopra. Molte coppie, anche sposate, hanno mantenuto la residenza disgiunta. La parte non titolare di pensione ha mantenuto la residenza italiana per continuare a beneficiare dell'assistenza sanitaria italiana e ha solo ottenuto il permesso di soggiorno in Tunisia per non avere il problema dei tre mesi, potendo cointestare conto e contratto. Nel suo caso è quindi irrilevante del tutto il fatto di definirla "compagna". Va e viene come turista. Se pero' vuole un permesso deve avere i requisiti per ottenerlo: contratto di abitazione e conto con versamenti adeguati.

GIAMPY G :

Non dovrebbe figurare come convivente, per interesse a rimanere residente in Italia, quindi " turnista per sempre" 😁. Si é italiana.

senz'altro come preferisci tu, tieni presente che l'ottenimento del permesso di soggiorno tunisino non prevede l'essere residenti e l'obbligo di iscrizione AIRE che quindi comporta l'inserimento delle liste AIRE del comune di residenza, la perdita della mutua e quant'altro.
Noi siamo stati per oltre un anno io residente in Tunisia e Simo nel Lazio, poi quando ci siamo resi conto che per noi era ininfluente la cosa anche lei ha fatto l'iscrizione AIRE ma il permesso di soggiorno tunisino lo avevamo entrambi da subito.
Valuta tu.

Nuova discussione