CHIEDO AIUTO A PENSIONATI INPDAP

Intendo trasferirmi in Portogallo stabilmente purtroppo per questioni burocratiche sto perdendo molto del mio tempo aspettando una risposta ufficiale da INPS-INPDAP.

Quindi mi rivolgo a voi per sapere quale sia la Pensione percepita in Portogallo facendo un esempio:

ESEMPIO - In Italia prendo 1000 euro nette INPS, e 1000 euro nette di reversibilità INPDAP.

RISPOSTA CHE MI ASPETTO DA VOI - Da INPS e INPDAP quanto percepirei in Portogallo?

Le informazioni che ho raccolto in Italia dicono che:

1 - In Portogallo PERCEPIREI solo la Pensione INPS LORDA cioè 1200 euro circa e niente pensione di reversibilità INPDAP;

2 - In Portogallo PERCEPIREI la Pensione INPS LORDA cioè 1200 euro circa e la pensione INPDAP ma solo NETTA cioè 1000 euro.

Confido nella Vostra esperienza per non essere travolto da errate decisioni però sappiate che Voglio fortemente diventare uno di Voi. Grazie.

Secondo quanto avviene per un mio amico , la risposta e' la seconda.La prima necessariamente su un conto corrente portoghese.

per GIORGIO

mi sembra (potrei sbagliare) di avere già risposto tempo fa .

la seconda cioè
la Pensione INPS LORDA cioè 1200 euro circa e la pensione INPDAP ma solo NETTA cioè 1000 euro

NON è obbligatorio  trasferire le pensioni sul conto portoghese  e potrai mantenerle se vorrai in italia.

Puoi accreditare  su conto  in Italia e  non  sarà CitiBank  a  gestire ma INPS con le consuete modalità.
Idem per la prova di esistenza in vita,  non sarà gestita da CITI consociata di CitiBank.

Ad esempio i dipendenti Bankitalia in pensione ed  expatriati  usano questa modalità... non ultimo un amico già in PT.

Un saluto

PS
il mio pensiero .... è  che sia MEGLIO accreditare ENTRAMBE su conto Portoghese ... capisciammè ...
ma  io sono prossimo alla paranoia.

Nuova discussione