Data ufficiale iscrizione AIRE

Buon giorno a tutti. Vorrei chiedere un aiuto a chi ha informazioni precise in proposito ed è disposto a darmi una mano.
Nei primi giorni di gennaio di quest'anno sono stato in Portogallo ed ho acquisito, tra le altre cose, la residenza in data 16 gennaio. Sono poi tornato in Italia ed il giorno 24 gennaio ho effettuato al mio Comune di residenza una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, regolarmente protocollata, con la quale dichiaravo appunto di essere residente in Portogallo a far data dal 16 gennaio. Ho poi inviato la richiesta di iscrizione AIRE all'Ambasciata di Lisbona.
Nel frattempo sono ritornato in Portogallo, dove risiedo a Fatima.
Recentemente ho ricevuto dal comune italiano, su mia richiesta, il certificato di iscrizione AIRE, dove però risulta quale data di iscrizione il 26 marzo (data della comunicazione al Comune da parte dell'Ambasciata di Lisbona).
Vi chiedo, cortesemente: dove posso trovare riferimenti normativi precisi che stabiliscono che la data di iscrizione AIRE è quella della comunicazione al Comune e non quella della successiva conferma dell'Ambasciata (come già letto varie volte sul FORUM)?
Col Comune in Italia è difficile il dialogo telefonico, anche perché il funzionario che accettò la mia dichiarazione a gennaio non è più sul posto.
Vi ringrazio.

in internet cerca questo :

circolare n. 8/2016 del ministero dell'interno

troverai spiegato molto bene la corretta procedura.

Fabio P57: Ti ringrazio.
Aldo

Sei sei andato in Comune quella è la data certa
Poi  l'iscrizione Aire può anche arrivare  dopo entro 6 mesi
Chi non va in Comune subisce la data Aire perchè il Comune fa riferimento a quella
saluti
Robj

Per essere ancora più precisi il  mio Comune "avrebbe gradito " che l'Aire avesse fatto coincidere le date
Chiaramente cosí non è stato

A Robj999 :
la richiesta del tuo Comune (coincidenza delle date) è una delle tante richieste/risposte assurde che si sentoo durante l'iter burocratico di espatrio.

A Robj999: Si, io ho fatto la mia dichiarazione al Comune in data 24 gennaio 2018. Il problema è che non riesco a convincere il Comune ad adottare quella data quale data di mia iscrizione AIRE. Non so quale normativa può avallare questa mia richiesta.

Buongiorno a Tutti e a Caravaggio,
Solo con l'intento  di chiarire in merito alle date:
É  ovvio, a mio parere, che la data di registrazione da parte del comune ai fini dell'Aire non potrà  corrispondere  alla data di iscrizione riferita alla presentazione della stessa domanda presso l'ambasciata italiana.
I tempi sono diversi e per semplice "logica della trascrizione di qualsiasi atto amministrativo".
Molto cordialmente,
alfredo luigi caruso
PS. Personalmente ho presentato la mia richiesta il 2 gennaio e all'amore risulta dal 3 marzo dello stesso anno.

Buongiorno a Tutti e a Caravaggio,
leggere all'AIRE e non all'amore.
Molto cordialmente,
alfredo luigi caruso

Buongiorno a tutti, mi sono accorto d'aver dato precedentemente un'informazione non molto chiara. Ora ho verificato e nella documento "guida_per_gli_italiani_all_estero-ed.2012_0.pdf" scaricabile dal sito governativo http://dait.interno.gov.it/documenti a pag. 6 è scritto in modo chiaro quanto segue : " La data di iscrizione coinciderà con quella della dichiarazione al comune, a condizione che l’interessato si rechi comunque, entro 90 giorni, presso l’Ufficio consolare competente per rendere la dichiarazione di avvenuto trasferimento e questa dichiarazione pervenga al comune entro un anno dall’espatrio. "

Buongiorno a tutti, il comune se uno lo chiede puo inviare l'iscrizione AIRE per email .

Grazie a tutte le gentili persone che hanno cortesemente voluto riscontrare la mia richiesta. Un particolare ringraziamento a Fabio P57 per il suo messaggio odierno, per me utilissimo.

La data di iscrizione AIRE probabilmente può essere sia quella in cui hai comunicato al tuo comune il trasferimento sia quella del rilascio del certificato da parte dell'ambasciata.
Infatti a me l'Ambasciata italiana ha chiesto se volevo che sul certificato  fosse precisata come cambio di residenza la data di comunicazione al comune italiano.

Fabio P57 :

Buongiorno a tutti, mi sono accorto d'aver dato precedentemente un'informazione non molto chiara. Ora ho verificato e nella documento "guida_per_gli_italiani_all_estero-ed.2012_0.pdf" scaricabile dal sito governativo http://dait.interno.gov.it/documenti a pag. 6 è scritto in modo chiaro quanto segue : " La data di iscrizione coinciderà con quella della dichiarazione al comune, a condizione che l’interessato si rechi comunque, entro 90 giorni, presso l’Ufficio consolare competente per rendere la dichiarazione di avvenuto trasferimento e questa dichiarazione pervenga al comune entro un anno dall’espatrio. "

Ciao! Il link che hai inserito nel messaggio mi ridirige a una pagina non trovata.

http://dait.interno.gov.it/servizi-demo … zione-2012


esteso

dait.interno.gov.it/contenuti?search_api_views_fulltext=guida_per_gli_italiani_all_estero-ed.2012_0.pdf

SBERTAN :

http://dait.interno.gov.it/servizi-demografici/documenti/guida-per-italiani-allestero-edizione-2012
esteso
dait.interno.gov.it/contenuti?search_api_views_fulltext=guida_per_gli_italiani_all_estero-ed.2012_0.pdf

Grazie  :)

Vorrei aggiungere che, anche se il link riportava ad una pagina non trovata, facendo una veloce ricerca su Google ero comunque arrivato velocemente al sito (ricerca: "Guida per gli italiani all'estero - Edizione 2012").
Ho inviato anche questa documentazione al mio Comune italiano di precedente residenza, il quale mi ha appena risposto dicendo di avere inviato la mia richiesta di variazione data di iscrizione AIRE all'Ambasciata di Lisbona, allegando copia della mia dichiarazione resa al Comune in data 24 gennaio, e restando in attesa di loro determinazioni. Suppongo che il funzionario del Comune, pur convinto della bontà della mia richiesta, non voglia assumersi la responsabilità della variazione di data iscrizione AIRE e voglia scaricare tale incombenza sull'Ambasciata.

Caravaggio :

Suppongo che il funzionario del Comune, pur convinto della bontà della mia richiesta, non voglia assumersi la responsabilità della variazione di data iscrizione AIRE e voglia scaricare tale incombenza sull'Ambasciata.

Esatto ... il funzionario  non si prende la responsabilità e  vuole l'avallo.

La data DOVRà essere giustamente quella della prima dichiarazione resa al comune. e  non la  data "materiale" della cancellazione (data operatore) della giornata nella quale il comune esegue l'operazione di cancellazione dai registri,  una volta avuta la conferma (tramite mail.. quindi veloce...) da Ambasciata Lisboa.

Quando mi presentai in  comune(il 14/6/2017) per la pre iscrizione AIRE pretesi una copia
protocollata e feci notare alla funzionaria che quella sarebbe stata la data della mia presentazione.
Come volevasi dimostrare,quando l'Ambasciata diede la sua risposta(18/7/2017) chiesi subito un mio certificato e vidi che la data era quella corrispondente alla risposta dell'Ambasciata. Pretesi immediatamente la correzione,cosa che fecero l'indomani in mattinata e fecero talmente confusione che il mio primo certificato di residenza riportava la data del 14/7/2017 ma ero diventato residente in SPAGNA.Le cose furono poi sistemate e tutto e' andato a suo posto,saluti Filippo.

Salute a tutti.
Mi e' arrivata la comunicazione di inserimento all'Aire da parte dell'Ambasciata di Lisbona il giorno 28 Mag con data di arrivo nella circoscrizione consolare 01 Feb 2018 ( data del certificato di residenza portoghese e la richiesta era stata fatta il 15 Mar.)
Dopo 2 giorni ( come dice la legge e senza mia sollecitazione via email) mi e' arrivata la comunicazione di inserimento Aire con data 19 Feb 2018 ( data della mia preiscrizione in comune).
per fortuna , come potete vedere non ho avuto "intoppi".
Domani porto il tutto all'INPS sperando che non facciano il solito ostruzionismo, perche' mi avevano detto che si sarebbero presi 180 giorni per pagarmi il lordo.
(non ho capito se 180 giorni da quando ho presentato all'inps il modello EP-I o 180 giorni dall'iscrizione all'Aire)
La cosa non e' nemmeno chiara per loro.
Saluti Carlo

per Carlopan

180 giorni dall'iscrizione all'Aire dopo i quali INIZIANO a lavorare la pratica.

Portati i 2 documenti di iscrizione all'Aire alla sede dell'Inps.
Mi hanno confermato che  i 180 giorni decorrono dalla data sull'iscrizione all'Aire ( 01 Feb Ambasciata - !9 Feb Comune )

ps. Dimenticavo

Con arretrati anche di Gennaio.

Carlopan :

ps. Dimenticavo
Con arretrati anche di Gennaio.

... certo  sei nell'anno fiscale 2018  dal 01.01 e quindi pagherai le tasse in PT ... per questo  accrediteranno il LORDO  dal  01.01 alla  data di accredito.

Per Carloplan
Certo che  la vita è piena di ingiustizie! :mad:
Abbiamo un ex pilota   che ,sappiamo , oltre ad aver vissuto tra "le stelle " ha preso stipendi  "stellari"
e , come i marinai una donna in ogni porto, lui , ne aveva una in ogni " aeroporto", :top:
ora non contento si prende anche la pensione detassata lamentandosi magari che deve aspettare
180 giorni ( come mai sono così rigidi ??)  e gli arretrati quando li manderanno? Siamo tutti preoccupati!! :lol:  :dumbom:
Ciao Carlo tutto bene?  I joke ..naturally :D
Ricordiamoci che sono sempre in debito di una cena !!
Al tuo rientro combiniamo
Cari saluti
Roberto

Ciao Robj
Sicuramente il ristorante lo scelgo...io :-)
Per quello che hai detto, per tutta la vita il mio centro degli affetti e' stato...in tutto il mondo.......

Nuova discussione