Close

Testimonianza di Lucia Nur da Fes

Buongiorno,

Lucia Nur vive a Fes assieme alla famiglia. E' sposata con un cittadino marocchino e mamma di due bimbi. Curiosa per natura, ama viaggiare e parla correntemente il darija, un dialetto locale. Attualmente gestisce un'attività legata al settore immobiliare con il marito.

Riporto un estratto della sua intervista:

Come si svolge la tua giornata?
Mi alzo alle 7:30 circa, abbondante colazione come da tradizione, porto i ragazzi a scuola, qualche telefonata di lavoro, camminata fino al swika (mercato) per acquistare verdura e frutta freschi per la giornata.
Pranzo preparato da noi perchè adoriamo cucinare (e mangiare genuino).
Poi una bella siesta (leggendo magari) in amaca sotto il gazebo in stah(il tetto terrazzato dritto delle case arabe).
Verso le 16 recupero i ragazzi da scuola ed usciamo per un giro con le bici o facciamo qualche escursione; spesso alla foresta di Ain Chkef, qualche volta al parco Diamant Vert dove ci sono anche delle splendide piscine.
Verso sera l'immancabile tè alla menta accompagnato da briouats dolci o salati e mesemmen.
Molto tardi si cena fuori o da amici, spesso griglietta di pollo e verdura.
(La tv qua si guarda mooolto poco!!!)

Quali sono le differenze sostanziali tra lo stile di vita marocchino e quello italiano?
Qui è tutto molto easy, lo spirito è quello che si ha in vacanza, ma qui è cosi per tutto l'anno.

Sei riuscita ad integrarti nella comunità locale?
Diciamo che noi abbiamo sempre vissuto "alla marocchina"quindi eravamo disadattati in Italia, qui stiamo bene.

Parli arabo e come l’hai imparato?
Ho studiato arabo all'università ma nella vita quotidiana serve il darija che è un dialetto.
Io lo parlo correntemente ed è INDISPENSABILE per vivere qui (da turisti bastano francese o inglese, molti autoctoni parlano italiano).
L'unico modo per imparare il darija è avere un madrelingua a disposizione e praticarlo, è un dialetto difficile, una lingua orale (" logha dial zanqa "come viene chiamato qui, la lingua della strada), una sorta di slang.


Continua a leggere l'intervista : http://www.expat.com/it/expat-mag/2002- … rocco.html

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Se sei un espatriato e vuoi partecipare all’intervista, contattami ora!

Saluti,

Francesca

Nuova discussione