Close

Usi e Costumi, prassi o Leggi, oppure ... "modalità fai da te"

Salve,
espongo qui una situazione causa un dettaglio apparentemente, forse, insignificante, ma che a me personalmente da' fastidio.
Al momento della consegna dell'appartamento preso in affitto, mi è stata consegnata una sola chiave della porta d'entrata dello stesso.  Precedentemente, avevo avuto modo di vedere come ogni porta, anche quelle interne agli appartamenti, ne avessero tre.  Questo l'ho però taciuto, intendendo sondare un po' il terreno "facendo lo gnorri".
Ho posto la domanda, a sapere come mai mi venisse soltanto consegnata una chiave. Forse che non ce ne sarebbero almeno due? ...
La risposta è stata alquanto aggressiva:  Se Lei ne vuole avere due, vada a farsene fare un'altra, noi ne diamo soltanto una.   
Io qui non so come funzioni, ma in Europa una chiave d'entrata di appartamento o casa in affitto, non la si può duplicare se non che con un modulo di autorizzazione da parte del proprietario. Ci mancherebbe pure, altrimenti degli inquilini che potrebbero pure essere ladri, perché no, professionisti, affittando dapprima a destra e a sinistra, poi quando se ne andassero potrebbero in seguito rientrare in locali occupati da altri e servirsi dei beni altrui.
Ho quindi obiettato un po', dicendo :  Scusi sa, ma ho posto la domanda intendendo verificare se il padrone di casa tiene altre chiavi per sé, cosa che non considererei essere opportuna, dato che poi si tratta di un appartamento privato, in cui non mi parrebbe lecito o auspicabile affatto, che si potesse entrare a mia insaputa.  La risposta è stata questa:  Sì, noi teniamo una chiave perché non si sa mai e ci potrebbe essere un incendio o un'emergenza, per cui noi dobbiamo avere libero accesso.   (hmmm, hanno una seconda chiave eh?  No, sapevo che sono 3).   Ho fatto l'ingenua e ho lasciato cadere la "riflessione" inerente il mio ... improvviso stupore, cadendomi lo sguardo proprio sulla porta della cucina, oh, guardo quella delle camere, oh-oh, guardo quella del bagno e... tutte le porte hanno 3 chiavi.  E il bello è che persino la porta d'entrata dell'appartamento è esattamente la stessa come ogni altra all'interno... Ma tu guarda che strano!     (e, una porta simile è assai meno sicura di quella di una camera d'albergo. Ma, ok, al piano terra hanno messo una camera di sorveglianza. E pure all'entrata dell'immobile... Facciamo quindi finta che tutto va' nel migliore dei modi.)  Hmmm, ecco che alla Mme proprietaria insorge un ricordo repentino e mi dice :   "ah, sì, è vero, sí-sí sono 3 in totale".  Io sorrido guardando la signora dritto negli occhi. Le dico che forse una seconda chiave me la potrebbe quindi dare e che, mi scusasse per la mia ignoranza, "ma forse se qui da voi è lecito farsi fare una seconda o più chiavi d'entrata di casa, "da noi" (europei) è assolutamente impensabile perché illegale e quindi soltanto possibile con autorizzazione firmata da parte del proprietario"....  Diventa un po' nervosa, poi mi dice con un fare che definirei da arrogante-impicciona (appunto, già invade a parole, non vorrei che pure lo facesse entrando in casa  :proud  :  Senta, mi fa la bellimbustona, io la seconda chiave gliela posso pure dare, ma cosa se ne fa, visto che vive sola?
Beh, a me cominciavano a girare le cosiddette. Adesso dovevo essere io quella che ha da giustificare la richiesta delle chiavi di casa... di casa propria almeno nel senso temporale e finché sarebbe stato valido il contratto di locazione?  E se la volessi dare a una donna di pulizie o a un'amica?  Niente, ho trangugiato e mi sono limitata a dire grazie per la seconda chiave fattami pervenire in seguito.  Ma mi rode.  Conosco la persona e persino l'ho già vista entrare una volta nell'appartamento del mio vicino che era partito per qualche tempo al suo paese. Ok, era entrata insieme a un uomo che probabilmente era qualche "addetto a lavori", quelli leciti...  Ma non ho potuto evitare di chiedermi  a proposito dell'essere entrata a probabile insaputa del tenutario di casa...   (Aiuto, non lo voglio sapere)  :D    Tuttavia...:
C'è qualcuno che mi può dire se ci sia una regola chiara e valida per tutti (ma siamo in Tunisia, lo so, e quindi ... ne dubito!) e/i se è accettabile che i padroni di casa tengano una chiave "nel caso succeda qualcosa" e come se si trattasse di un appartamento di vacanze o di una camera d'albergo ?
Siccome la padrona di casa, è una persona curiosa, a me 'sta cosa sta proprio di traverso. QUINDI, pongo un'altra domanda:  potrei avere storie, se chiamassi qualcuno che sostituisse la serratura? ...
Grazie per i vostri commenti, interpretazioni, o risposte...

Bene, visto che sono in tema "Usi e Costumi", non ho ora già altre domande da porre, ma sì da esporre qualcosa di recentemente davvero occorsomi e che mi ha lasciata a dir poco ... sommamente irritata, ossia ben oltre che perplessa...

Fino a circa due mesi or sono, risiedevo provvisoriamente, per poco tempo, in uno studio che si trova nello stesso immobile dove sta l'appartamento in cui mi sarei poi trasferita. Questo, in quanto i lavori non erano ancora terminati (sarei stata la prima persona che lo prendeva in affitto).   Avevo quindi tutte le valigie ancora chiuse, le scatole, insomma tutto quanto tranne il minimo necessario per quella più o meno breve attesa.  Capita che mi ammalo e tanto da persino dover essere ospedalizzata al "Violettes".   Sono poi stata dimessa il penultimo giorno di febbraio.  Pensavo che rientrassi giusto in tempo per prendere le cose e trasferirmi nell'appartamento di sopra. Quale è stata la mia sorpresa, sentendomi dire che si era già provveduto... Anche a portare di sopra le cose che avevo sparse in giro per il quotidiano fabbisogno....  "Bene"... arrivo di sopra e cosa scopro ??  Tutto, ma proprio tutto era stato aperto..... e la signora-proprietaria aveva provveduto, a suo dire "per facilitarmi la presa di possesso dell'appartamento dopo essere stata malata", mettendomi tutto in fretta e furia, ossia a casaccio e male e in disordine e spargendo tutto... dentro gli armadi.  Ero furibonda!  Ma come si era permessa?  Oltretutto, tanto per avere appunto siffattamente aiutato "una povera e debole malata" (lo dico con ironia, non compatendomi con il "povera"  :blink: )  e in compenso dunque per suo tanto lavoro del "mettermi le cose a posto"  :o   , ecco..... dunque..... si era tralasciato di pulirlo, l'appartamento!  Sissignori!  Passando una mano sulle piastrelle della parete di cucina per averne tangibile conferma a caso... , ecco che la mia mano era bianchissima.  Insomma, partiti gli operai, soltanto si era passato uno straccio per terra e ti saluto.
Beh, l'ho pure fatto osservare ed ero scandalizzata e inorridita (poco mancava che mi si potesse di nuovo ospedalizzare -a cosa passata, ci posso scherzare sopra, ma lì non ridevo, fremevo e con la testa che mi scoppiava, sentendomi anche venir meno per davvero!-)  e la reazione è stata urlarmi -sissignori, urlarmi- che me la prendessi con la sua donna di pulizie, visto che era lei che ... che avrebbe dovuto pulire.  Signora, ho obiettato, non è la sua donna di pulizie la responsabile della consegna di un appartamento, ma LEI !   In quanto poi al mio disgusto per essersi permessa di aprire i bagagli e fare a modo suo, mi ha detto "Lei è una ingrata e mi ha insultata! Dovrebbe invece ringraziarmi ! Da me in famiglia, se qualcuno facesse quello che ho fatto io, sarebbe chiara l'intenzione solidale e benevola, e ci sarebbe l'obbligo e la buona educazione di ringraziare! " 
E detto questo, se ne è andata sbattendo la porta.  (Ma la maleducata insultante sarei stata io...  Mah? Usi e costumi diversi?  Certo, ossia che non credo....: capita anche al nostro Paese, a quello di ognuno di noi e "forse" ovunque al mondo, di doverlo invece persino pensare riguardo a un proprio concittadino "della porta accanto".  Quindi, non credo proprio sia questa una supponibile "tipica differenza fra culture" e ... con simile "scontro di civiltà"  :/ )
Che dire, io sono pure rimasta con il dubbio che foooorse davvero, qui sia usanza e costume, in simili evenienze, interferire... nooo, scusate, aiutare a tal punto e in modi del genere...   Ma poi, di recente, non ho neppure mancato di porre la domanda a diverse persone del posto e che già conoscevo e... la meraviglia loro per quanto occorsomi era, se fosse stato possibile, ancora maggiore che non quella da me stessa provata. Di fatto, si vergognavano persino per quella concittadina loro, e rincresciuti per l'esperienza che mi era toccata in tanta, troppa solerte "buona sorte"  (Mannaggia e -come ricordo si direbbe a Roma...-   : "de mortacci  ........iiii"  !) :thanks:
(P.S. ... sto pensando di cambiare casa di nuovo...  Insomma niente relax qui al sole di tanta Tunisia  :shy  e pure sempre ancora senza casa anche, ossia neppure ... dove pensavo di trovarla. Evviva, è la mia epoca o era fortunata, e soltanto si tratta in fondo di avere pazienza. E che sarà mai? Uno scherzo!  Tanto, a 20 anni -da immaginare e ricordare- si ha tutta la vita davanti, giusto ?  -Certo, persino di tipo eterno ed anche etereo "et simili"  :lol:  :gloria )

Ciao Lavinia ti rispondo al primo post, nelle due case che ho preso abbiamo avuto 2 copie delle chiavi di accesso, interpellati i padroni di casa e comunicandogli che le copie delle chiavi vanno da 3 a 5 hanno detto che le altre copie le tenevano loro per una eventuale emergenza o anche per l'inquilino che spariva senza pagare e che quindi sarebbero stati costretti ad entrare senza rompere la porta. Sono rimostranze dubbie che vanno anche contro la legislatura locale quindi nulla vieta all'inquilino di sostituire il nottolino della serratura e pace e bene al padrone di casa che si è tenuto le chiavi.
Per questa estate infatti, dovendo venire a casa un guardiano che alloggerà nella depandance per il periodo delle nostre vacanze provvederò a rimettere il nottolino vecchio alle serrature in modo da non essere costretto a dare la chiave che usiamo noi per entrare.

Mollala! Al piu' presto.

Comincia male. Malissimo.

Comunque hai tutto il diritto di cambiarti le serrature se la cosa ti infastidisce e se, come pare, effettivamente questa entra senza chiedere il permesso.

Ma questo ovviamente ti portera' in ulteriore conflitto con la proprietaria......ergo... :-)

E ti rispondo al secondo post, il padrone di casa della prima che avevo preso era anzi è un avvocato di cassazione quindi una persona con un'ottima istruzione, non si sarebbe mai sognato di avere atteggiamenti simili, il secondo che è un imprenditore appartenente ad una delle famiglie più in vista di Hammam Sousse altrettanto. E' normale che abbiano portato le valige al nuovo appartamento, non è normale che abbiano aperto tutto. Per la pulizia del nuovo appartamento visto come operano le colf e le imprese edili è normale che ci siano residui di lavorazioni, dopo un anno che abitavamo nella prima casa in alcune stanze continuavano a riaffiorare.

Al posto tuo comunque la manderei cortesemente "a quel paese" e cambierei casa.

Anto&Simo e Live

grazie per le vostre risposte.
Intanto che devo restare qui (poi ne spiego la ragione) cambieró dunque la serratura alla porta principale, sapendo ora con certezza che ne ho il diritto.

Riguardo le pulizie: non è che riaffiorassero rimasugli dovuti i lavori. No, era proprio così che nulla era stato pulito e saltava alla vista. Dai vetri neppure ci si vedeva fuori. Eccetera eccetera (inclusi resti di evacuazioni nel WC).      E oltretutto mettendo lei quindi le mie cose negli armadi-dressing e della cucina e ovunque sporchi (fatti dal falegname e quindi con tutto in manate e altro che residui di legno, essendo stati montati dentro casa),  ho quindi dovuto ritirare fuori tutto, pulire e mettere le cose come si deve.   Questo è dunque "solo un dettaglio" ovvero uno dei tanti inerenti la simpatica attitudine (che non estendo nel senso di una generalizzazione) a dire tante cose e a farne ben tutt'altre.   Piccola nota al margine, pure questo proprietario è noto e professionista riconosciuto (non specifico perché la cittadina è piccola), ma quando si ha una moglie che "ce l'ha fatta a prendersi il pesciolone" e che rivela poi le sue doti caratteriali e di santa etica (l'essenziale sono gli orari di preghiera - ed altro su cui taccio), molti mariti ..... (e preferisco slittare e non specificare, ch'è meglio).

Per me il lato invece tuttora pesante è questo:  con ritardi e rimandi per arrivare al benedetto contratto di locazione annuale, chiaramente, trovandomi già nell'immobile nello "studio", e a quel momento non sapendo di certo in anticipo di simili problemi, avevo già dato in gennaio l'indirizzo nuovo alle autorità del mio Paese. 
Ora, entro max. fine settimana prossima, devo rispedire il "Certificato di esistenza in Vita" e ancora non siamo arrivati all'appuntamento di registrazione del contratto di locazione al Comune che devo avere per l'altro bollo/certificato in vita ! 
Motivo del ritardo pure di questo?   Sono io ad avere comperato i mobili. Eh già (sarebbe lungo stare a dire di come siano andate le cose e perche´) e c'erano degli accordi che poi andavano messi per iscritto prima di passare al Contratto di locazione, chiaro. 
Ma ecco che da parte della signora, a cose fatte e compiute (da me pagate) già erano cominciati i voltafaccia, sempre ce n'era una.  E quando pensavo di quindi  cercarmi altro ed andarmene, ecco che pareva esserci intesa, annaffiata dai pianti di lei per tanto affetto nei miei confronti (ridiamoci pure sopra, ma li dovevo tollerare e... vi ricordo che ero appena stramazzata dentro l'appartamento e dovendo io subito rimettere tutto a posto dopo un paio di mesi di scomodo "campeggio" e quindi, andarmene ok, ma tirare il respiro era e... sarebbe pure impellente, vitale).

E dunque, per l'appuntamento per il contratto, una volta ho rimandato ío.  Questo perché la messa a punto e chiarimenti fra noi e su quei certi dettagli faceva acqua e bisognava stendere un accordo inter-nos per le questioni che non rientrano nel Contratto di locazione.   E restava insomma ancora un po' di tempo, era la terza settimana di marzo. Loro ne avevano/ne hanno bisogno, di passare al Contratto di locazione: Lui ama le cose fatte bene e in regola e io sono qui da lui in modo illegale finché non è fatto questo benedetto Contratto e in Comune.
Io pure per la questione del Certificato Vita ne ho bisogno e pure urgente, adesso!   Ma... non ho di certo lasciato trapelare questa urgenza, visto che le cose andavano messe a posto come si deve e che precipitare poi rovina. (lei ne approfitterebbe, meglio che l'urgenza sia la la loro e per la sua di lui). Tutto dev'essere chiaro e steso per iscritto!

Poi ci sono state altre questioni sempre sullo stesso tema  e se una volta hanno rimandato perché si era fatto male un bambino (era vero), poi alla volta successiva ho avuto mille motivi di incavolarmi e ho quindi detto di allora ben chiarirsi con il marito e di poi farmi sapere -e quindi anche quella volta (10 gg. fa) l'appuntamento è saltato. L'ho cioè, indirettamente, fatto saltare io perché non sono il tipo che dice amen e si lascia mettere sotto pressione per paura.  La paura è una pessima consigliera. E non faccio entrare altro di non previsto, in un contratto di locazione e all'ultimo minuto prima di andare in Comune.
(Che si chiarisse davvero con lui, una buona volta. E a vedere un po' , se prima o poi, ne vedessi spuntare le orecchie dalla sua tana (studio dove lavora e... si protegge), di questo marito che tutto lascia fare e non si muove.)   
Il chiarimento poi nei miei confronti, dopo questo appuntamento saltato, a sapere ora se si facesse o no il contratto e chiarendo il resto, è consistito nel mandarmi il custode che, aperta io la porta di casa, mi ha tirato addosso il cartone vuoto della televisione imprecando non so cosa in arabo... 
La sera, mi sono poi limitata a messaggiare alla signora il mio ringraziamento per la pronta decisione, assicurandole che avrei fatto del mio meglio perché loro non avessero altro disturbo.   :dumbom:
Il giorno seguente vi è stata la scena melodrammatica dei pianti per tanto rincrescimento se me ne vado... Poi anche stavolta ci sono state, due giorni dopo, le solite non novità, telefonandomi lei di punto in bianco e facendo uscire il solito squallido coniglio dal suo cappello.

A questo punto, di fronte alle sue nuove pretese o condizionamenti assurdi, semplicemente tenendole testa con argomenti chiari e concisi che lei non era in grado di confutare o ribaltare, ho fatto in modo che lei da sola si rendesse conto di non essere all'altezza, per delle trattative (razionali ed esenti da atteggiamenti puerili ed intrisi di "velate minacce" e impulsività emotive) e tanto meno di portarle a termine, arrivando al dunque!
Questo l'ho fatto riportando proprio le questioni in modo oggettivo,  razionale e pratico, tagliando le remore in modo chiaro e conciso, in modo piano (ma ormai, o finalmente, gelido).   Risultato:
Si è dunque lei stessa sentita indotta a dirmi che da ora in poi tutto sarebbe passato da "lui" e "che se avessi avuto bisogno (per i chiarimenti) o avessi problemi (a cavarmela) di rivolgermi a lui".  (Finalmente si sarebbe quindi "stanato" 🙄😁)
La cosa, o modalità, l'ho pero' capovolta e le mie due righe sono allora state nel senso di essere disponibile se (loro= ora sottoforma di :) LUI avesse voluto parlare con me, perché altrimenti io semplicemente me ne andavo a breve e prendendo con me le cose e nulla piu, secondo i miei diritti -che conoscevo-.
(Per un altro appartamento -dopo averne visti vari e di inadatti in quei giorni e di corsa- non avevo alternative sotto mano, adesso, ma ho detto così e neppure dovevo o mi trovo a dover uscire entro 24h!)   
Effettivamente, passato un giorno, ecco che Lui si è gentilmente annunciato, chiedendomi un incontro che ho educatamente accettato (lui ha bisogno dell'affitto -me lo aveva pure fatto capire tempo addietro...- quindi sapevo che lui sarebbe arrivato da me).
   
Abbiamo trovato un accordo, io l'ho pure messo per iscritto e gliel'ho fatto avere subito perché... la sera aveva  bisogno di presentarlo alla moglie in modo -mi ha detto- che non si sentisse esclusa (ma si era esclusa lei, tuttavia è chiaro da un pezzo, chi ha i pantaloni...) e dovendo firmare pure lei ogni cosa sempre...
Ci saremmo dovuti rivedere l'altroieri... tutt'e tre e andare oggi in Comune con il Contratto da registrare ecc.   Ma la signora pare abbia mille cose da sottopormi-domandarmi ecc. e quindi.... ci si vede sabato pomeriggio (domani) perché lui è libero dal lavoro e lei non ha da portare a scuola i bimbi.    ...Ed ecco che poi per me URGE adesso davvero, avere il contratto a giorni e poter far timbrare il Certificato di esistenza in Vita.   SPECIFICO che però è un contratto, quello di locazione sì annuale (ufficiale) per me pro-forma, nel senso del non essere né  sentirmi obbligata per questo a restare per tutto un anno... Le altre questioni e problemi che mi pone la signora sono appunto per fare in modo che io mi trovi bloccata sulla questione dei mobili che lei voleva (salto il tema per non annoiare... oltre). 
Mi sono accorta di tutte le furberie che ci stanno dietro. Per cui so pure già come procederò sabato pomeriggio quando li incontrerò entrambi. La lascerò esporre, dirimere, mettere in dubbio e in questione questo e quello, anzi, magari vedrò pure di aiutarla ancora meglio ad approfittarsene ponendole domande o "alternative" e lasciandola divagare. Lui, dopo essere stato da me, era contentissimo dell'accordo (che ora salterà, ma lui spera sempre che sua moglie ed io si possa essere ... amiche -come no!-) però quando le persone cambiano sempre le frittate e cercano di costringere e torchiare, succede che poi subentri un cambiamento improvviso.   Serenamente, dopo che loro avranno in mia presenza dibattuto la questione, annuncerò di avere deciso di invece tenermi tutto quanto (di mio) e che non se ne parli più. ((Piuttosto regalo tutto, foss'anche al gatto di un vicino...)). Poi spero che questa settimana ci sia quindi l'appuntamento per andare in Comune con il contratto d'affitto... e in seguito avrò tempo e modo di cercare altro, ma almeno potendo ottemperare ai miei doveri nei confronti delle amministrazioni del mio paese.  E che se lui ha bisogno di entrate, che se li cerchino, gli inquilini (per un appartamento un po' grande non è facile, visto che gli altri due sono ancora liberi...).

Scusate, ho riassunto al massimo, ma tanto era almeno per dire del motivo per cui, proprio adesso, non me ne posso andare cosí e a breve, urgendomi ora il papiro da rispedire in tempo.  E pure non avendo materialmente il tempo per trovare in due giorni un appartamento (e avere un contratto pronto ipso facto).
Ma ne ho uno o due da vedere in seguito (cosa che non significa che siano poi quelli idonei per zona o... stato degli stessi) e... farò del mio meglio. :huh:
Grazie ancora per l'attenzione e buon pomeriggio (e se qualcuno sapesse di un bel S+2 , bagno con vasca, econ terrazzo e vista almeno su qualche albero, ottimo. Ma con fruttivendolo e almeno 1 superette bene a tiro... 🤗)

Puoi scrivere un libro ...!

...sei già a buon punto ...

Era il mio progetto nel cassetto per il ...tranquillo tempo della pensione  :unsure , ma gli eventi mi strappano all'ideale, all'idillico e richiedendomi tutt'altro e sempre. Chissà,  la vita intesse le sue trame con il carattere. Ed il mio contribuisce alle tonalità dell'avventura. 😂😂😂

Ciao Lavinia
Parlo da non residente ma da chi sta raccogliendo elementi, convincenti, per un futuro trasferimento.
Considerando quello che hai raccontato, ma ti fidi a stare in quella casa alla mercè di quella padrona o responsabile? Io scapperei immediatamente.
Nelle due volte che sono stato in Tunisia, ho notato che per le locazioni c'è solo l'imbarazzo della scelta e di gente per bene se ne trova nonostante la distanza con i nostri usi e costumi.
Spero tutto possa risolvere al meglio questa situazione.
Ciao

Pinopla,

grazie, certo che non mi fido. Ma come ho scritto, per il momento è quanto mi tocca. Almeno fino ad avere il contratto....spero a giorni, poi, vedi, ognuno deve vedere dove e cosa gli occorre, per casa.
Un saluto!

Attenta che finchè non registrano il contratto non pagano le tasse per l'appartamento quindi considera che sono proprio loro a non volerlo registrare e a far passare il tempo. Senza uno straccio di contratto tu non hai alcun vincolo, puoi cambiare casa anche stasera!

Beh, nel suo caso lui ci tiene, al contratto... e già per avere l'affitto.... (e a me serve in quanto gia' devo rifare richiesta rinnovo p.soggiorno )  infatti, ora adotto i suoi stessi sistemi e lo faccio aspettare finche' avranno finalmente provveduto in tutto quello che ancora manca, non solo il contratto.   Persino a far mettere quella specie di stoppino al centro dei fuochi a gaz e per cui, per es. per una frittata ci vogliono 15 minuti e per averla da schifo :sosad:    Non avessi  bollitore e macchina x il caffè, manco tè e caffè  mi potrei fare ! 
Loro sempre dimenticano e tardano (da mesi) in tutto  ?  Bene  :top:  finora da me ancora non ha visto un dinaro e sa di essere in fallo, per cui: niente lavori fatti e niente promesse compiute = attesa dei soldini. 
Poi, anche con il contratto, trovato altro me ne vado quando mi pare lo stesso. "Per cause di forza maggiore 😁".
E per il certificato/Vita, tramite un amico che ha un amico...giusto, avrò il bollo lo stesso.  Del tutto legalmente.   Insomma, ecco, faccio come se stessi a una partita di scacchi e da stamane le posizioni sono migliorate nel mio campo.  "Solo" ho da tener duro  :D    Quindi spero mi giovi il "Chi la dura la vince" .
Grazie per il sostegno di stamane.  Poi x il tempo che sto qui, faccio il cambio serratura e per me è già quasi il massimo (per il momento)   :D

:D   Visto che ho rotto con questa vicenda, lascio qui traccia anche del "come divenne" 🙄...
Dato che avevo già  trovato chi mi aiuta per il certificato in vita anche senza avere il contratto di locazione (i due indirizzi hanno da corrispondere) ,  da qui me ne vado non appena ho trovato e... a questo manca poco (già  avevo stabilito molti contatti con conoscenti che conoscono chi sa ecc.ecc. ) ne vedo già parecchi a partire da domani.     
È che i  "non ammobiliato e però in centro, posto pero' pure tranquillo, con un paio di negozi a tiro, ma pure con vista, con bella cucina e non soltanto doccia, ma vasca e S+2" (sì, ho già la foto in testa, senza ancora averlo trovato. Ma visualizzare credendo fermamente...aiuta)   😂🙄   beh, qui non abbondano... (ma avrò fortuna  :proud )  e le agenzie hanno quello che hanno... Invece ci stanno più cose tramite canali altri -e non per forza "mediatori di professione" . Hammamet è piccola = la gente conosce un sacco di locali (nel senso di gente del posto, senza contare i parenti...numerosissimi) e sanno....  Mi faccio il tifo da sola  :idontagree:
Ah, fatto esperimento per "sicurezza  porta d'entrata" perché ora sanno che non c'è più modo di tenermi (per altre mungiture ,,,) e oggi mi sentivo "stranamente inquieta", mi pareva che fooorse era possibilmente prossima un'infrazione 😐...
Quindi, prima di chiudere uscendo, ho messo dietro la porta qualcosa che, aprendo da fuori, faccia un po' di rumore da striscio. Almeno, tornando poi a "casa" e aprendo la porta, se avessi avuto il suono da striscio come "benvenuta", la risposta sarebbe stata "no, nessuna infrazione in tua assenza",  Ecco, provate a indovinare, al mio rientro, se abbia ricevuto lo strascicante saluto....
Ebbene:  NO  :o    Ad ogni modo avevo previsto e quindi spostando quello che lei avrebbe pensato di trovare in determinati posti.
Ora, facendo cambiare la serratura, siccome già so che decreteranno non averne io diritto e visto che me ne vado, poi avrò da dare una placida risposta e persino con orario (dell'infrazione). 
Tranquilli, sto benone. Dentro l'occhio di un ciclone vi è calma...  Ossia che io alle "avventure" e "cosine varie" ho fatto il callo da un pezzo.
;)

:sosad:

:one

Live in tunisia :

:sosad:

:D  Bingo, ho trovato appartamento da sogno e sono a salvo su e sotto e a lato di tutti i fronti. Lo stress è valso la pena.  W Hammamet (basta non starci d'estate).
:cheers:

Sei in un appartamento......ci sono case singole con giardino ?

Ciao, anch'io sto cercando un appartamento... Puoi darmi una mano?
Grazie
Umberto

Ciao,
Guarda, se magari avessi spazio e tempo (e...ancora forze), ma sono dentro un turbine e causa tutte ste cose da pazzi, pure in ritardo per quanto ho da sbrigare anche all'estero. E ora ho da organizzarmi il trasloco e troppe cose già sul gobbone...
Trovare qualcosa ad Hammamet e di decente, è diventata un'impresa assai ardua, specialmente se si hanno delle esigenze...normali.
Ho visto cose anche in zone discoste e dove uscendo "di casa" c'è la strada di traffico e basta.  Non so se si scrive così (ok, sí, corretto:) è zona Bir Bouregba, guarda sul map dove sta e se ti va', ti posso passare indirizzi/tel. di quelli che io non ho voluto per la zona. PERO' la essendo quella zona molto ampia, va' detto che molto lontano dalla Tour Bleue non era, ma insomma... non proprio il massimo della comodità -almeno per i miei gusti-.
Ma mi sono interessata soltanto per appartamenti non ammobiliati, appunto....
Per ammobiliati, non so, ma quelli che vedevo già in altri tempi, ecco, ne esistono di nuovissimi che poi vanno via subito, ma gli altri... Beh, ognuno ha le proprie esigenze e so che per molti si tratta di avere un indirizzo eppoi stando via per la maggior parte del tempo.
Ora siamo pure vicini alla stagione turistica e molti proprietari non sono inclini ad affittare proprio adesso con contratto annuale.   Ah, poi c'è la zona Teatro, lí ancora qualcosa si trova (però, ripeto, io cercavo non ammobiliato), ma a me non va' ...

Umberto se vai nella sezione "immobiliare" del forum (in alto al centro) puoi inserire un tuo annuncio di ricerca o in alternativa vedere quelli che ci sono già. Per la ricerca di un appartamento in Tunisia conviene andare in una delle migliaia di agenzie immobiliari e troverai senz'altro un appartamento adatto per te, tieni presente che una casa che può andar bene ad una persona non è detto che vada bene anche all'altra proprio perché è una cosa soggettiva. Se ancora non sei in Tunisia vai in albergo per una settimana o due e troverai senz'altro l'appartamento che va bene alle tue esigenze.

Grazie mille,
molto gentili

Auasda :

Sei in un appartamento......ci sono case singole con giardino ?

Per saperlo, guardare su Tayara e/o andare in agenzia. Considerare pure quelle piccole, cercando su google. E pure facendo come qui ha suggerito Anto&Simo
(Dove ho trovato non ci sono case. E non ho trovato tramite agenzia)

Grazie mille 😀😀😀😀

Nuova discussione