Cucinare piatti tipici Bulgari

Buongiorno a tutti,

Quali sono le ricette classiche che si cucinano in Bulgaria?

Se amate mettervi ai fornelli, qual Ŕ la preparazione che vi riesce meglio?

Che ingredienti utilizzate? Ci sono delle tecniche particolari di cottura?

Esistono in Bulgaria dei programmi tv o dei siti web che insegnano a cucinare pietanze tipiche?

Nella zona dove vivete si organizzano dei corsi di cucina?

Grazie per condividere la vostra esperienza di cuochi!

Francesca

Non sono capace di cucinare piatti bulgari ma posso dire che il piatto di tradizione secolare in tutti I Territori che furono della Corona di Santo Stefano (Ungheria, Boemia, Serbia, Croazia, Romania, Bulgaria, Austria, Polonia, Moldovia...) e' il Gulash con vari tipi di carne e vegetali.
Per parte mia ho sostituito la paprika con il peperoncino del lazio che vendono al lidl e le ulive greche nere.
Vi do la ricetta
-olio di oliva
- due mestoli di pomodori a pezzetti di Salerno (trovati in zona a poco)
- 10 olive nere
- 4 pezzi di carne di maiale a pezzi del lidl
- due patate bianche piccole del lidl tritate
- una carota tritata
- una cipolla (meglio rossa)
- un bicchiere di vino mavrud rosso
- tre funghi bianchi tritati
- uno spicchio di aglio del lidl di alta qualita' ( non fidatevi dei fruttivendoli bulgari perche' meta' dell'aglio e' sempre da buttare)
- acqua quanto basta per cuocere senza bruciare le verdure e la carne.
Tempo di cottura 1  e 15 minuti ora almeno
Bisogna partire con una buona dose di acqua nella miscela e dopo mezz'ora aggiungere il vino e rimestare con continuita' fintanto che la carne e il resto non sia ben cotto e asciutto.
Versare nel piatto con a fianco pane bulgaro a fette.
Gustare il tutto con un bicchiere di vino mavrud a temperatura ambiente.

Precisazione: l'aglio di qualita' del lidl viene da Alicante- Spagna.
La carne di solito e' quella di manzo ma l'ho sostituita con quella di maiale. Si puo' utilizzare carne di pollo o anche pesce.

Dimenticavo il prezzo per il tutto intorno ai 6-7 leva e la ricetta e' per tre porzioni abbondanti.
Con 100 leva si prepara il gulash e si beve vino di qualita'  per due settimane tutti I giorni!

Una ricetta istantanea per un italiano e un bulgaro tempo 5 minuti
300 gr di polenta istantanea italiamo del lidl
500 ml di acqua
100 gr.  di gorgonzola bulgaro della niva
Tot 8 leva
Mescolare la polenta in acqua con il gorgonzola per 5 minuti max
Servire con un paio di birre kamenitza
Cin cin dobre italia bulgaria

Ma perché in Bulgaria si cucina?
Davvero ci sono ricette tipiche?
Forse sono distratta!

a me sembra che cucinino delle cose.
Di due cose pero' non mi fido: della pulizia e della freschezza dei prodotti.
Al ristorante  si trovano "Cose bulgare" strane.
Ma sei in bulgaria marigab?

Sì vivo in Bulgaria
Compro esclusivamente prodotti italiani.....mi riferisco al cibo.
Raramente vado al ristorante che deve essere rigorosamente bulgaro, mi sembra anche un gesto di cortesia verso il popolo che mi ospita.
Mi ostino a cercare un piatto che sia speciale, ma alla fine è sempre una delusione, nulla mi piace, a parte qualche insalata.
Non c’è una cultura gastronomica, la cucina è povera, e questo posso comprenderlo!
Ma non c’è voglia di miglioramento, di rinnovamento.
I bulgari, già dal mattino presto, mangiano di tutto. Amano il cibo da strada, economico e pratico. Ma nelle ricorrenze, e sono tante, festeggianocon pranzi o cene più fantasiose.
La qualità della carne è pessima, anche quella del maiale più cucinata.
Sono animali grandi di età!
Il pesce lo compro fresco alla METRO e lo trovo ottimo.
Nei ristoranti medi si cucina solo il pesce azzurro, che comunque fa bene, ma sono gli oli aggiunti che hanno origine promiscua.non penserai” solo olio italiano al 100%!!!
Buona giornata Mario......alle prossime impressioni!

Grazie dela risposta Marigab. Sto cercando anche un buon libro sulle spie del kgb russe e bulgare. Sono disponibile a tradurre anche dal bulgaro, hai un titolo?

Questa è proprio nuova😳
Non posso aiutarti! Mi dispiace

mario12345 :

Grazie dela risposta Marigab. Sto cercando anche un buon libro sulle spie del kgb russe e bulgare. Sono disponibile a tradurre anche dal bulgaro, hai un titolo?

:offtopic:  :dumbom:

Scusa Francesca,
Non lo faccio + .
Apri un topic sulle spie dell'est: ci sono ancora?

Argomento interessante che oltre al palato tocca anche la "Storia" e di conseguenza la "cultura di una popolazione, quella Balcanica in generale, di cui la Bulgaria fa parte".

I gusti sono parte integrante di una cultura ma, in pratica, sono parte degli usi e costumi che si possono rilevare e notare di città in città di regione in regione, di nazione in nazione.

Premetto quindi che saggiamente si deve tener presente, come Giulio Cesare disse davanti a un piatto di asparagi al burro serviti nella casa milanese di Valerio Leone.
""de gustibus non disputandum est"" 
Infatti ai generali Romani la pietanza non piacque affatto; i Romani infatti erano abituati all'olio mentre il burro era considerato un alimento "barbaro".
Allora Cesare, di fronte all'imbarazzante situazione, placò gli animi con la soprascritta frase (fonte:  Plutarco).

Quindi Francesca, rispondendo alle tue domande:

1. Quali sono le ricette classiche che si cucinano in Bulgaria?
Teniamo presente che la Bulgaria fa parte dei paesi balcanici ma in più è molto variegata.
La Bulgaria è situata nella parte orientale della penisola balcanica e confina a nord con la Romania, dalla quale (per la gran parte del confine) la separa il fiume Danubio, a ovest con la Serbia e la Macedonia, a sud con Grecia e la Turchia, e si affaccia sul mar Nero a est.
Quindi le influenze culturali e culinarie non sono univoche ma risentono di quelle dei paesi viciniori di cui sopra.

Questa pagina di Wikipedia offre un buon panorama della variegata cucina Bulgara:
it.wikipedia.org/wiki/Cucina_bulgara

e per avere un maggior dettagliato panorama a tal proposito qui ci sono alcuni siti che forniscono ulteriori chiarimenti:
bulgaria-facile.com/la-gastronomia-bulgara.html
bulgaria-italia.com/bg/info/cucina/default.asp
it.nextews.com/4a2b18c3


2. Se amate mettervi ai fornelli, qual è la preparazione che vi riesce meglio?
Come risulta dal mio profilo, mi diletto di cucina ma per gusti personali e della mia famiglia, preferisco la cucina Mediterranea, che è tra le più salutari nel mondo.
Essendo di origine Emiliane  ed avendo trascorso alcuni anni in Puglia, nel Napoletano ed in Sicilia lato Messina - Catania, ed avendo avuto la fortuna di girare tutta l'Italia, preferisco intepretare le basi di tale cucina utilizzando la mia fantasia ed i prodotti che sono reperibili nella zona dove attualmente vivo - Sandanski.

Non mi cimento nella cucina Bulgara in quanto richiede tempo. Mi ncimento solo nelle preparazioni alla griglia / Barbecue ove, a detta di amici Bulgari cucino meglio di loro.....
bah...!  contenti loro ...

3. Che ingredienti utilizzate? Ci sono delle tecniche particolari di cottura?
Per la cucina alla griglia uso carne di capretto, di maiale (coppa o capocollo), costine di maiale e salsicce tra le quali la mia preferita è il "sudjuk" locale che è simile a quello (ottimo) della vicina FYROM (Repubblica Macedone).

Uso poi il pesce locale: la Trota Farel, freschissima ed eccezionalmente ottima sia facendola al cartoccio e quindi alla griglia (oppure al forno), sia in padella e chi più ne ha ne metta.

A parte ciò le tecniche particolari Bulgare sono la cottura al forno.... quello di pietra e mattoni per intenderci,  oppure alla piastra come quella del  Sach  ... si pronucnia Sacè o Sàce.

4. Esistono in Bulgaria dei programmi TV o dei siti web che insegnano a cucinare pietanze tipiche?

Si ogni giorno sui vari canali Bulgari vi sono rubriche di cucina e seguendole si riesce a meglio capire i gusti di questo paese.
Siti web ? .... in Bulgaro .....

5- Nella zona dove vivete si organizzano dei corsi di cucina?

NO, che io sappia.

Personalmente e con me i miei familiari, di tanto in tanto amiamo andare in qualche Mexana (Trattoria...) ove la cucina è accurata ed offre particolari piatti quali il suddetto Sach ....  il Kvaurma, Uova alla Panaghiurkis, Dropb Sarmait (riso con frattaglie di capretto - sfuso o insaccato in vesciche edibili e cotto al forno), Cacio-Cavallo impanato,
ciuski buriet (Peperoni ripieni), bocconcini di pollo ai corn flakes, Imambaiald...
Tanto per citarne qualcuno dei nostri preferiti.

Beh, sarà che questo argomento discusso mi ha stimolato l'appetito...... vado subito  a preparare alcuni Sudjuk con patate al forno per cena  .....  squisiti !!!!!

Buona serata

Ivano

Buona sera
Dopo tutta questa disquisizione storica, le chiedo se lei in Italia mangiava aria fritta.
Il suo incipit non rende giustizia ad un territorio  con le sue difficoltà di ripresa....lasci al mio paese, disastrato lo stesso, il riconoscimento di un paesaggio splendido e di una cultura gastronomica ECCELLENTE AL MONDO
Ma lei li ha visti la mattina alle 7 mangiare la “panitza “? Qui non si cucina se non alle feste e i prodotti locali sono scadenti perché non c’è il culto dell’allevamento e selezione del bestiame, che è vecchio e sfruttato per i lavori  nei campi ....e i maiali ne vogliamo parlareeeee?
Caro Ivano io non sono venuta qui per soffrire......per cui io mi compro il filetto Angus a 90 leva +iva..... e cucino tutto a casa dal pane alla pasta fresca.
Buona cena

Cara Marigab,

in Italian non ho mai provato l'aria fritta anche perchè con i vari inquinamenti spesso ricorrenti, sopratutto nelle stagioni con la nebbia, non la ritenevo un piatto salutare.

Da buon Emiliano con trascorsi in  centro Italia, Puglia, Campania e SIcilia ho sempre cercato, quando vivevo nel nostro bel paese, di mangiare cibi buoni a seconda delle località in cui vivevo.

Manco dal nostro Bel Paese da parecchi anni ma ogni volta che ci tornavo trovavo i prodotti che sempre usavo.

Sono però oltre 5 anni che completamente manco dal nostro Bel Paese.

Nella mia vita ho girato e visto quasi il 60% del mondo incluse svariate culture e relative abitudini culinarie.

Qui a Sandanski ho ritrovato la semplicità della vita, un strettissimo contatto con la Natura.
Ovviamente la qualità e la scelta dei prodotti che so trova in Italia, Francia, Spagna, Germania, Olanda ecc., per finire con la Grecia, è diversa sia nel numero che nella qualità dei prodotti disponibili.

Qui a Sandanski per esempio il capretto, il pesce (Trota Fario) la lingua di manzo, la trippa di manzo ed alcune parti del maiale quali la coppa (o capocollo) da fare al forno, così come la lonza (o lombata o carrè disossato) di maiale è ottima e non si "restringe"  tanto duranto la cottura, come invece capitava in Italia.

Ovviamente il pecorino Sardo, Toscano, Siciliano , Romano cosi come i vari salumi Emiliani, sono praticamente inesistenti.  Il prosciutto di Parma  che si trova qui non è di quello dei migliori.

Ma onestamente devo dire che la frutta, la verdura, gli ortaggi il pane il latte, lo yogurth ed alcuni "limitati" formaggi sono sia ottimi o perlomeno buoni e più che accettabili.

Non trovando il guanciale, riesco comunque a fare un'ottima carbonara con la parte delle costole disossate usando anche i rossi d'uovo che in Bulgaria non sono poi così saporiti........    per il pecorino uso il formaggio che acquisto in Grecia: 60% pecora-40% capra.   Veramente ottimo.

Ma, come dicevo in apertura del mio post precedente, ""De gustibus non disputandum est"".

Quindi libertà dei gusti e ovviamente liberà di parola  (leggi opinione).

Buona serata

Ivano

Lasci perdere il pane...le farine non sono raffinate ed è immangiabile.
Onore al vero la frutta, ciliegie etc......poco assortimento verdure ma ottime, sedano rapa eccellente....latte e uova miele.
Il vino cattivo e troppo alcolico.....l’acqua si compra
Buona permanenza ....io sto tentando la fuga
Buona serata

Buona permanenza ....io sto tentando la fuga.

La capisco e la comprendo benissimo Marigab.
La Bulgaria per i molti che la scelgono rappresenta una scelta per molti versi  "forzata".
Costo della vita meno caro e con una pensione da "fame" in Italia, in Bulgaria si trova la possibilità di vivere dignitosamente la propria vita.

Certamente ogni scelta ha il suo  "prezzo" (o per meglio dirlo la sua contro-indicazione), che non sempre viene accettato (e quindi criticato).

Un detto Emiliano sentenzia: "Moglie e buoi dei paesi tuoi"..... il che rende perfettamente l'idea delle differenze culturali nei connubi tra varie regioni o nazioni.

Il trasferirsi è un connubio e quindi, come tale o lo si accetta o lo si rigetta.

Le auguro di tutto cuore Buona Fortuna  e di scegliere il paese che meglio si accorda alle Sue aspettative.

Cordiali saluti e buona serata

Ivano

Grazie!
Devo rendere omaggio a questo paese che con tutte le difficoltà mi ha accolto e che con i suoi costi della vita mi ha permesso di sanare una situazione complessa.
Ma è ora di andar via....dove? Non in Italia
Sono già pronta✈️
La salutò caramente

Perche' non in Italia marigab? A leggere quello che dice ivano in bulgaria ci sono prodotti simili a quello italiani e anche una cucina.
Effettivamente non posso che confermare. Secondo l'idea che mi sono fatto, I bulgari hanno due problemi storico-geografico.
Il primo  confinano con un paese islamico la turchia e uno cristiano la serbia.
Il secondo hanno vissuto una esperienza comunista intensa che li ha portati a eliminare la cucina borghese.
Ora, quando c'erano gli ottomani non era cosi banale mangiare carne, rischiavi di brutto!
E durante il periodo comunista tutti dovevano mangiare in modo uguale.
Quindi si capisce sia la posizione di ivano che e' quasi liberatoria.
Il permettersi di mangiare carne all'aperto e fare grigliate e' quasi un fatto religioso, un ripetere la liberazione dagli ottomani.
Invece la panitza al mattino e un modo per stare tutti ancora insieme e anch'esso liberatorio nei confronti di tutti gli oppressori del popolo bulgaro, imperialisti austroungarici  (che bisogna ricordare sono quelli che poi hanno acquistato piu' della meta' dei resort e hotel sulla costa) e russi (che hanno acquistato l'altra meta').

Il fatto che marigab voglia scappare e' probabilmente dovuto al fatto che tornano a farsi sentire pressioni ottomane o anche chiusure cristiane sulla bulgaria. I bombardamenti sulla Siria sono vicini e si fanno sentire. Vi proporrei a entrambi di acquistare ulive greche per piatti del pelopponneso.

Buongiorno Mario
Si evince che lei è più che acculturato ma ha anche la capacità elegante di uscire fuori tema.
Si parlava di gastronomia, di gusti di tradizioni.
Io gestivo un ristorante in Italia e non ho alcun problema di preparare a casa mia tutto ciò che voglio e mi piace mangiare!
Non torno in Italia perché fiscalmente non è possibile vivere, oltre a tutte le altre problematiche annesse......sicurezza e Varie che esulano da questo tema
Lo dico senza alcun problema, ma questo non deve limitare il mio pensiero è possibilità di movimento.
Un paese ancora ancorato al passato, ad una gestione grigia in tutti i suoi aspetti. Ma
Mi auguro nella nuova generazione...belli, intelligenti e forti!
Mene vado altrove , dove troverò altri problemi che mi terranno viva per interagire con voi navigatori, ma con il privilegio di aver conosciuto il mondo.
Notte🌜

Nuova discussione