Matrimonio interculturale in Vietnam

Buongiorno a tutti,

Cosa si prova a vivere una storia d’amore multiculturale?

Che procedura burocratica va seguita quando una persona straniera ed un cittadino locale si vogliono sposare in Vietnam?

Come sono considerate le coppie miste in Vietnam? Ci sono pregiudizi?

Quali sono le difficoltà e gli ostacoli da superare quando si vive una relazione con un partner straniero?

Quali sono invece i lati positivi?

Raccontateci la vostra esperienza o condividete opinioni!

Grazie in anticipo,

Francesca

Io consiglio a tutti di avere la fortuna di avere una relazione stabile con una donna di differente cultura. Inizio a dire che è più difficile di quanto si creda ma è entusiasmante e si continua ad imparare su di Lei e sul suo Paese e sulla sua cultura.
Le coppie miste non soffrono pregiudizi particolari in Vietnam, solo in una occasione è capitato che un signore facesse capire (alla mia Lei) che non gradiva. a sfortuna di quel signore è di aver incontrato un italiano che non ama far cadere le cose per terra ed ho dovuto spiegare animatamente cosa pensavo io di lui... Ma ripeto gli imbecilli sono sparsi equanimemente sull'orbe terraqueo... quindi sono ovunque nel mondo.
Qual'è il più facile degli errori? Sbottare e dire "cavolo ma qui nessuno sa guidare" o altra osservazione negativa tra le tante che possono scappare.... Perchè in Italia diremmo "sei un pirla" a chi ci taglia la strada qui invece si generalizza (comunque affermo che guidano senza cognizione di causa  :D  ) Questo generalizzare colpisce chi ti è accanto, molto più di quanto possa apparire, ed è un piccolo stillicidio che inutilmente inquina i rapporti.
Quali ostacoli ho trovato? Premettendo che adoro il cibo vietnamita (salvo mam tom ecc....) ogni tanto insorge il desiderio di cibo italiano... ecco per molti asiatici l'esplorazione del cibo altrui (specialmente se non asiatico) è difficoltoso e poco appagante. Difficile condividere una pizza con loro... la mangiano quasi più per fare piacere che altro e lo stesso per la pasta che per loro non è mai cotta abbastanza.

Francesca permettimi una battuta sul matrimonio...
Recenti studi hanno rivelato che la causa principale dei divorzi è il matrimonio.... Attenzione quindi  :lol:

Ciao Riccardo, la tua esposizione è praticamente perfetta e divertente. La realtà è che a Saigon e io penso anche in tutto il Vietnam, la gente non ha la minima idea di come si dovrebbe guidare civilmente.
Anche mia moglie (vietnamita), quando io guidavo la moto con lei sul sellino posteriore, all'inizio mi diceva che io sapevo solo criticare e insultare il suo popolo.
Poi l'ho portata in Italia (piemonte) per un anno e mezzo, lì abbiamo girato un po in moto e un po in macchina, praticamente quasi tutta l'Italia.
Sorpresa all'inizio di vedere poche moto e tantissime macchine, ha poi capito come si deve guidare.
In Italia ha gradito moltissimo spaghetti all'amatriciana, al nero di seppia, le penne all'arrabbiata, la costata alla fiorentina, ecc. ecc.
Ora che siamo tornati in Vietnam, lei (che nel frattempo ha imparato discretamente a parlare italiano e ha appreso molto della nostra cultura), ora ha decisamente cambiato mentalità, quando guida la moto a Saigon, con frequenza urla alla gente "pirla, dove vai", si incazza esattamente come me, e guida all'italiana.
E' alla ricerca della costata alla fiorentina, che a Saigon è introvabile, si lamenta che gli spaghetti qui non vengono buoni come in Italia, ecc. ecc.
Quindi io ho capito che spiegare come si deve vivere è inutile, bisogna farglielo provare dal vivo.....

io ci sono stato quest'inverno.... risultato deludente hahhahaha
ma non desisto

Mi raccomando (anche se scivoliamo in fuori argomento) usate sempre caschi omologati europei o americani... questi venduti in saigon sono delle scodelline con una piccola imbottitura!!! Sicurezza prima di tutto!

Già provveduto, ho portato dall'Italia due ottimi AGV, belli e robusti.
Probabilmente tu sei stato in Italia troppo poco tempo, un anno e mezzo è stato il tempo giusto per l'apprendimento....

Nuova discussione