Controlli alla frontiera bulgara, chiedo conferma

Buongiorno,

ho sentito al telefono un imprenditore che ha trasferito la sua azienda a Sofia.
Mi ha riferito un fatto curioso e chiedo di questo conferma:

Transitando in auto da e verso la Bulgaria (che non è in Area Schengen) vengono controllati elettronicamente sistematicamente tutti i passaggi alla frontiera, mentre prima si limitavano ad un controllo visivo del documento.
Secondo lui l'autorità fiscale italiana può chiedere alla Bulgaria di visionare i passaggi con l'automobile.

A me a livello logico sembra personalmente una cosa assurda. Cito una bozza di articolo:

D’ora in poi le frontiere europee esterne saranno un po’ più impermeabili. A partire da venerdì gli Stati membri dovranno effettuare controlli sistematici nelle banche dati per ogni viaggiatore in entrata nello spazio Schengen, anche nei confronti dei cittadini dell’Unione europea.

Natasha Bertaud, portavoce della Commissione europea, spiega perché è stato deciso l’inasprimento dei controlli alle frontiere: “Uno dei problemi venuti alla luce con i recenti attentati è il fenomeno dei foreign fighter, persone con passaporto dell’Unione europea che non venivano controllate sistematicamente in tutte le banche dati della sicurezza a livello europeo e nazionale, e ora lo si farà”.

La modifica del codice Schengen approvata dal Consiglio lo scorso 7 marzo si applica a tutte le frontiere esterne in entrata e in uscita. Fra le conseguenze, oltre all’allungamento dei tempi di attesa, un aumento delle complicazioni per i cittadini di paesi che fanno parte dell’Unione, ma non di Schengen, come accadrà ad esempio fra Croazia e Slovenia.

Fonte: it.euronews.com/2017/04/06/da-venerdi-controlli-sistematici-alle-frontiere-esterne-della-zona-schengen

Nessuno sa darmi una risposta?

La risposta è molto semplice:  la Bulgaria da tempo aspetta l'OK della Comunità per entrare in area Schengen.
La Bulgaria ha messo a punto tutti i meccanismi che sono chiesti per entrare nell'area Schengen.
E naturalmente recepisce ed attua tutte le direttive emesse della Comunità in relazione all'area Schengen.

Le telecamere alle frontiere Bulgare sono in essere ed in funzione da parecchi anni......

Rimane ovviamente in vigore il controllo visivo del Passaporto e/o dei relativi documenti di identificazione personale.

Buona serata

Sandanski :

Rimane ovviamente in vigore il controllo visivo del Passaporto e/o dei relativi documenti di identificazione personale.

Buona serata

Sono partito da Sofia la settimana scorsa, ma non ricordo a quale frontiera (in più di una) mi hanno controllato il passaporto elettronicamente, ma di sicuro la Serbia mi ha messo (sempre) il timbro.

Nuova discussione