Close

Assistenza sanitaria italiana in Svizzera

Ciao a tutti sono una mamma di due bimbe piccole, a luglio prossimo ci trasferiremo a Basel. Mio marito ha già pronto un bel lavoro in una scuola internazionale. Da quanto ho capito dovremo stipulare una polizza assicurativa sanitaria individuale, ma la mia domanda è: l’assistenza sanitaria che abbiamo gratuitamente in Italia chi fine farà? Ne avremo sempre diritto quando torniamo per le vacanze? oppure se ci trasferiremo di nuovo in Italia?Premetto che mio marito è tedesco ma avendo la residenza e pagando le tasse con il suo lavoro in Italia ovviamente usufruisce anche lui della sanità gratuita.
Grazie!

Una volta stipulata la polizza per l'assicurazione obbligatoria in Svizzera, ciascuna persona riceverà la cosiddetta tessera assicurativa europea, che è importante portare con se in caso di soggiorno all'estero. I medici e gli ospedali degli Stati  UE/AELS chiedono di presentare la tessera assicurativa europea per l'accesso alle cure mediche. Le spese per le cure nei casi di emergenza vengono rimborsate dalle casse malati direttamente ai medici o agli ospedali. Nei casi in cui sia necessario pagare sul momento le prestazioni mediche, per ottenere il rimborso basta inviare alla cassa malati la fattura cartacea originale. Dato che all'estero in certi casi possono insorgere dei costi non coperti dall'assicurazione di base, è consigliabile concludere anche un'assicurazione viaggi, il cui premio è però irrisorio. In complesso, un cittadino italiano residente all'estero che trascorre le sue vacanze in Italia si trova nella medesima posizione di un turista proveniente da un Paese UE. È altresì chiaro che una volta tornato definitivamente in patria verrà ristabilito per lui il regime in vigore prima della partenza per l'estero.

Grazie Roberto, vedo che qui sul forum dai preziosi consigli! Sto cercando sul web tutte le informazioni possibili prima di espatriare. Mancano  ancora 4 mesi ma vorrei risolvere tutte le rogne burocratiche che posso risolvere da qui, dato che io come seconda lingua parlo solo l’inglese. A Basel dovrà vedersela mio marito che è tedesco....almeno finché nn imparo un po’ la lingua con un corso.
A proposito di sanità stavo appunto leggendo che prima di partire bisogna comunicare all’Asl di appartenga l’intenzione di andare via, ma non ho ben capito la procedura. Tu ne sai qualcosa? O meglio mi puoi scrivere i passaggi che hai fatto quando sei espatriato? Grazie mille in anticipo!

Quando sono espatriato io,  correva l'anno 1971 e avevo 10 anni. Ho dovuto  quindi più che altro preoccuparmi di come inserirmi a scuola senza conoscere una parola di tedesco. Conosco bene le procedure da seguire in Svizzera, ma non quelle in Italia purtroppo. Forse potresti rivolgerti all'ufficio dell'anagrafe prima di partire per Basilea, o magari qualche altro utente saprà informarti meglio.

Grazie mille lo stesso!

Ciao Monica, entro tre mesi dalla tua entrata in Svizzera ( fa fede la data di richiesta di permesso ) devi aver stipulato un assicurazione con cassa malati + complementari con una Cassa svizzera ( ti consiglio CSS, per cominciare ).  il pagamento non avviene subito ma partirà quando avrai il permesso in mano ( ci pensa comunque la Cassa malati ad avvisarti ). Appena avrai il permesso ( penso il "B" ) recati al consolato e fai iscrizione all'AIRE.  Da quale momento non sarai più coperta da SSN italiano ma solo dalla Cassa Svizzera. Questo per i cittadini italiani ...

ciao Aristotele,
anch io tra poco verrò a vivere in Svizzera, Lugano precisamente. Parlando della cassa malati hai detto che bisogna entro 3 mesi dalla data del permesso stipularne 2 tipi una normale e quelle complementari!!!...io sapevo che quella normale è obbligatoria e copriva già tutto ciò che serve , mentre le complementari sono facoltative e coprono delle esigenze piu che altro personali...tipo la camera singola, agopuntura...etc...se per cortesia mi puoi chiarire questa cosa te ne sarei grato...
Michele

Grazie mille!

Ciao Miki, la cosa non è così semplice da poterti spiegare qui, ma sappi che delle complementari sono praticamente "obbligatorie" di fatto ... prevedi una spesa di circa 350 CHF mensili per poter avere un minimo di copertura ... comunque se hai occasione di passare da Lugano fatti sentire che, davanti ad un caffè, ti spiegherò meglio....

ti ringrazio della risposta.....credevo di riuscire a spendere quacosa meno....la mia famiglia di 4 persone con un preventivo fatto su comparis.ch
senza complementari vengo a pagare circa 700 franchi al mese....cmq appena sono in zona un caffè lo bevo volentieri....Grazie mille

Nuova discussione