precisazioni sulla defiscalizzazione.

supersecco :

Quello che vorrei capire una volta per tutte a prescindere se sti 183 giorni si devono o no passare per forza in Tunisia c'è un organo di controllo? E se c'è deve essere Tunisino a mio modesto parere perchè l'Italia deve solo accertarsi che tu non li faccia in Italia o sbaglio?

Esatto, l'organismo di controllo in Tunisia non c'è ma opera su richiesta dell'interessato, cioè su autodenuncia, per un qualsiasi motivo cioè tu vai ad effettuare una richiesta e allora l'ente ti spulcia.
Potrebbe verificarsi un cambiamento di rotta proprio causato dalle recenti richieste dell'Europa sulla trasparenza con obblighi del paese a rendicontare tante attività. Considerando che questi cambiamenti non si fanno dall'oggi al domani non sarà una cosa fulminea ma passeranno diversi anni.

Non ti resta che provare!

Il controllo è sui due fronti
Il lato tunisino per la carta di soggiorno e perché tu paghi le tasse
Il lato italiano perché non sia una elusione della normativa fiscale, che concede il beneficio della defiscalizzazione a determinate condizioni
da qui ecco perché il centro degli interessi economici ed affettivi deve essere la Tunisia
Quindi es se hai immobili in Italia dovranno diventare "seconda casa" e quindi tutte le utenze saranno pagate, come pure le tasse, come residente in un paese estero
Idem per l'auto
E tutto quello che avevi in Italia dovrà essere - di residente all'estero -

Mario Gatti :

i 183 giorni devono essere passati in Tunisia
I rimanenti giorni dei 365, li puoi passare dove vuoi

A parte che adesso abbiamo l'anno di 548 giorni.... :lol:  183/4 devono essere passati non in Italia, oltre a non avervi dimora e domicilio sempre per la maggior parte del periodo d'imposta. E, ca va sans dire, iscrizione AIRE sempre per la stessad durata temporale.

Mario Gatti :

Il controllo è sui due fronti
Il lato tunisino per la carta di soggiorno e perché tu paghi le tasse
Il lato italiano perché non sia una elusione della normativa fiscale, che concede il beneficio della defiscalizzazione a determinate condizioni
da qui ecco perché il centro degli interessi economici ed affettivi deve essere la Tunisia
Quindi es se hai immobili in Italia dovranno diventare "seconda casa" e quindi tutte le utenze saranno pagate, come pure le tasse, come residente in un paese estero
Idem per l'auto
E tutto quello che avevi in Italia dovrà essere - di residente all'estero -

1) per la carta di soggiorno devi dimostrare solo di avere un reddito di provenienza estera e un contratto di locazione in vigenza. Per il resto puoi calpestare il suolo tunisino solo per venire a fare i rinnovi.

2) Paghi le tasse perche' sei residente, non il contrario.

3) Lato Italia il centro degli interessi economico-affettivi non deve essere l'Italia.

supersecco :

Quello che vorrei capire una volta per tutte a prescindere se sti 183 giorni si devono o no passare per forza in Tunisia c'è un organo di controllo? E se c'è deve essere Tunisino a mio modesto parere perchè l'Italia deve solo accertarsi che tu non li faccia in Italia o sbaglio?

Vedi risposta precedente.

Non vi e' nulla da controlare in Tunisia. Se poi le leggi cambieranno ne verra' data ampia informazione.

Il controllo che ti fanno, quando ti occorre un'attestato di residenza fiscale, e' se hai pagato le tasse e se le somma transitata sul conto corrente corrisponde al lordo pensione (perche' di pensionati stiamo parlando).

Se corrisponde tutto bene. Se non corisponde ti rifanno i calcoli applicando sulla somma non transitata una deduzione solo del 25% anziche' del 80%.

Ma domanda: per sapere, che so, se puoi detrarre una spesa dalla dichiarazione dei redditi, ti informi su un forum o chiedi al ristoratore sotto casa o al colonello dei Carbinieri in pensione?

Contattata i consulenti giusti (commercialisti, avvocati tributaristi, ecc. italiani e tunisini), esponigli la tua situazione e regolati secondo i loro suggerimenti.

Cosi' vivi sereno.

Grazie per le risposte io pago le tasse in tunisia che corrispondono al lordo del CUd e vivo sereno tutto il resto mi pare di capire che sta solo alla persona.

Neppure leggere l'italiano, figuriamoci interpretare delle normative fiscali|

strano che basti un passaggio in Tunisia per tutti i benefici fiscali e......................non lo facciano tutti!

non è il lordo del CUD
non vi sarebbe convenienza
a conti fatti il 4% della tua pensione

Mario Gatti :

strano che basti un passaggio in Tunisia per tutti i benefici fiscali e......................non lo facciano tutti!

Basgta leggersi la legge sulle imposte delle persone fisiche che concede il beneficio della deduzione dell'80% e a quali condizioni.

Sta tutto li'.

Allora tanto per essere chiari perchè qualcosa la so anche io come pensionato residente ho la possibilità di scegliere di pagare le tasse in Tunisia. Detto ciò il fisco Tunisino mi impone di far passare tutto l'importo lordo del mio cud sul mio conto corrente tunisino infatti quando vado a pagare le tasse mi serve la dichiarazione della banca che attesti che appunto sia passato tutto l'importo lordo del mio cud sul conto.Nel caso la cifra non corrisponde allora sulla differenza non viene applicato 80% ma bensì il 25%. Mi pare che serva anche il contratto di affitto ma non ne sono sicuro se sia obbligatorio presentarlo al fisco. Su quell'importo il fisco Tunisino mi decurta il famoso 80% sul rimanente convertito in dinari mi fa pagare secondo le loro aliquote. Credo di aver interpretato bene.

Mario Gatti :

non è il lordo del CUD
non vi sarebbe convenienza
a conti fatti il 4% della tua pensione

Code de l'Impôt sur le Revenu des Personnes Physiques
et de l'Impôt sur les Sociétés

ARTICLE 26. -
...
II. - Les pensions et rentes viagères bénéficient pour leur imposition d'un abattement de 25% de leur montant brut.
...

ARTICLE 36. - Les autres revenus sont constitués des revenus de source étrangère n'ayant pas été soumis au paiement de l'impôt dans le pays d'origine.

ARTICLE 37. - Le revenu net est constitué par les sommes effectivement perçues de l'étranger.
Le revenu net des traitements, salaires, pensions et rentes viagères est déterminé conformément aux dispositions de l'article 26 du présent code.

Nonobstant les dispositions du deuxième paragraphe du présent article le revenu net des pensions et rentes viagères est déterminé après une déduction de 80% de son montant brut et ce, en cas de transfert desdites pensions et rentes viagères à un compte bancaire ou postal en Tunisie ou en cas de déclaration de l'importation des pensions et rentes viagères en question et à condition de joindre à la déclaration annuelle de l'impôt les justificatifs nécessaires.

Basta saper leggere.

Fatte le debite deduzioni si applicano al netto imponibile risultante i seguenti scaglioni di imposta:

0 à 5 000 dinars                           0%   
5 000,001 à 20 000 dinars          26%
20 000,001 à 30 000                 28%   
30 000,001 à 50 000 dinars     32%   
Au delà de 50 000 dinars         35%   

Dal prossimo anno:

0 à 5 000 dinars                            1%   
5 000,001 à 20 000 dinars         27%   
20 000,001 à 30 000                   29%   
30 000,001 à 50 000 dinars       33%   
Au delà de 50 000 dinars           36%

Il 4% e' una approssimazione molto grossolana risultante dall'applicazione di un'aliquota unica del 20% sul 20% del lordo, che puo' essere utile per farsi un primo calcolo approssimativo.

In realta' vale solo per pensioni lorde attorno di circa 35.000 Euro.

Per inciso l'art 37 che stabilisce le condizioni per usufruire del beneficio dell'abbattimento dell'80%, in luogo di quello del 25%, non parla di periodi minimi di permanenza, ma richiede solo di far transitare le pensioni in Tunisia. E stabilisce che il reddito netto sono le somme effettivamente percepite dall'estero (ovvero il lordo).

Non serve il contratto di affitto.

Quello lo vuole la polizia per il permesso.

supersecco :

Allora tanto per essere chiari perchè qualcosa la so anche io come pensionato residente ho la possibilità di scegliere di pagare le tasse in Tunisia. Detto ciò il fisco Tunisino mi impone di far passare tutto l'importo lordo del mio cud sul mio conto corrente tunisino infatti quando vado a pagare le tasse mi serve la dichiarazione della banca che attesti che appunto sia passato tutto l'importo lordo del mio cud sul conto.Nel caso la cifra non corrisponde allora sulla differenza non viene applicato 80% ma bensì il 25%. Mi pare che serva anche il contratto di affitto ma non ne sono sicuro se sia obbligatorio presentarlo al fisco. Su quell'importo il fisco Tunisino mi decurta il famoso 80% sul rimanente convertito in dinari mi fa pagare secondo le loro aliquote. Credo di aver interpretato bene.

Esclusa la parte relativa al contratto di affitto il resto è corretto, il contratto serve consegnarlo all'istituto di controllo fiscale dopo che è stato registrato per ottenere il visto sul mod. EP I/2 ed alla polizia per ottenere la residenza (prima).

Grazie per le risposte comunque per il sig.gatti il mio cud è solo la pensione ecco perchè parlo di lordo del CUD. Ovvio che se uno ha altre entrate oltre la pensione le cose cambiano.

supersecco :

Grazie per le risposte comunque per il sig.gatti il mio cud è solo la pensione ecco perchè parlo di lordo del CUD. Ovvio che se uno ha altre entrate oltre la pensione le cose cambiano.

Quello che viene tassato al 20% con abbattimento del 80% (se transita in Tunisia) è unicamente il reddito da pensione, per redditi da immobili o da terreni va comunque redatto il modello Persone Fisiche all'Agenzia delle Entrate. Per redditi da altre fonti non mi sono interessato.

quindi bastano 15 giorni di permanenza in Tunisia (tanto è necessario per cercare casa, aprire il conto, fare la carta di soggiorno, iscriversi aire e presentare domanda di defiscalizzazione) poi posso andare a vivere a Bali e usufruire della defiscalizzazione in Tunisia????
Bello!

Mario Gatti :

quindi bastano 15 giorni di permanenza in Tunisia (tanto è necessario per cercare casa, aprire il conto, fare la carta di soggiorno, iscriversi aire e presentare domanda di defiscalizzazione) poi posso andare a vivere a Bali e usufruire della defiscalizzazione in Tunisia????
Bello!

Bel film per chi ci crede! :D

ma chi può crederci???????????

:dumbom: Comunque ragazzi...... Leggendo il  "tutto", Non darei x certa ed assoluta..... Nessuna delle due..... "Scuole  di  pensiero", e, x quanto il credere  e, o, NON credere.....Continuiamo  a farci riconoscere...... Come "perfetti Italiani" : 60 milioni di tecnici-allenatori, di super opinionisti politici, di Super tuttologi e,  non ultimi...... Super maghi del "raggiro", grandi premi nobel della truffa!

Per cortesia, essendo questo un blog/Forum  di "Servizio" per i moltissimi che ci leggono...... Gradirei che ogni utente si astenesse da facili ironie e superficiali risposte denigratorie.  :mad:

E....... Ringrazio di cuore sia i "professionisti" che i lungo-residenti che intervengono in base alle loro esperienze "vissute"...... :D  :cheers:  :proud/

Anche zero giorni.

Il sapere rende liberi.

Liberi di andare dove si vuole!

L'ignoranza tarpa le ali.

E fa rosicare....

Live in Tunisia  :

Sto leggendo un po' tutto quanto da voi scritto ultimamente (ero assente e gradisco tenermi al corrente/informata), accennavi qui sopra in un post che (non so in che caso) occorrerebbe un ATTESTATO DI RESIDENZA FISCALE.  Non mi è ancora capitato che mi venisse richiesto e vorrei sapere in che circostanza servirebbe e richiesto da chi.  Trattasi forse del  "Quitus fiscal" che per es. -immagino- si debba presentare quando si volesse definitivamente lasciare la Tunisia, come prova di avere pagato le tasse?   O si tratta (anche) di altre circostanze e motivi, o di altro tipo di attestato?

So inoltre della necessità di far registrare il proprio contratto d'affitto presso la Recette des finances, ma non avendolo ancora fatto (cosa che mi spetta a breve) non ho capito per quale visto o per quale motivo serva .

Inoltre, soltanto per sentito dire (e so che alle voci non si può dare credito... non cieco, almeno) parrebbe esserci una novità: che un contratto di affitto non viene più registrato se non si presenta una dichiarazione o insomma qualcosa che provi il fatto di avere pagato la tassa comunale al proprietario dell'appartamento che si è avuto in affitto.   Personalmente non ho mai dovuto pagare tassa comunale alcuna, al proprietario dell'appartamento (Non sarebbero queste piuttosto incombenze sue ? )  Ma, comunque sia, è questo vero?

Grazie per una precisazione

laviniavirginia :

Live in Tunisia:
Personalmente non ho mai dovuto pagare tassa comunale alcuna, al proprietario dell'appartamento.  Non sarebbero queste piuttosto incombenze sue ? 

Grazie per una precisazione

Ti rispondo solo per l'ultimo quesito, per quanto mi riguarda (e anche i miei conoscenti) è il padrone di casa a pagare la tassa comunale che del resto è abbastanza modesta. Tieni presente che molte incombenze sono una esclusività dei cittadini italiani, il contratto di affitto ad esempio deve essere registrato perché l'ufficio di controllo fiscale lo richiede per vistare il modello EP I/2 da inviare all'INPS italiano per ottenere la defiscalizzazione, per fortuna tu sei esentata da queste cose :)

ah, grazie Anto, mi pareva ben strana, questa voce di "corridoio".  Ora non dico per l'importo, ma se fosse stata una novità, basterebbe non avere il papiro eppoi vatte a sapere con quali grane come conseguenze ... (Da sperare è che tale novità non esista dunque affatto. Ho il terrore della mancanza di giustificativi...)

ho fatto una variante al mio post lavinia rileggilo :)

Anto&Simo :

ho fatto una variante al mio post lavinia rileggilo :)

:)  Fatto, grazie.  I motivi saranno/sono per voi italiani quindi diversi, ma tanto per dire le cose come stanno, pure ai non italiani è richiesta questa registrazione.  Suppongo che sia anche perché gli introiti degli affitti ricevuti dai padroni di casa non finiscano per restare esentasse....  (ma è soltanto una mia supposizione). Quello che invece so per certo, è che qualche novità c'è sempre ed è meglio non rimanerne all'oscuro

Tu non dovresti avere alcuna ragione per registrare il contratto, ma nel caso ti chiedono o un'attestazione di non imposizione rilasciata dal Bureaux de contrôle des impôts (se sei appena arrivato hai ovviamente pagato le tasse dell'anno prima altrove) oppure l'attestazione delle tasse pagate in Tunisia.

L'attestazione di residenza fiscale puo' servire in varie circostanze specifiche. Come ad esempio per domandare il rimborso delle tasse per gli anni pregressi all'Agenzia delle Entrate in caso non siano stati pagati direttamente dall'INPS & Co. Parliamo di italiani ovviamente.

x Live,

Grazie per la precisazione!  :cheers:

Non ho più scritto su wuesto forum pur continuando a leggere visto l'attacco spropositato ricevuto da live in tunisia. Nessuno mi ha difeso e anzi lavinia virginia ha rincarato la dose senza ritegno. Ora  vedo che il problema di una civile comunicazione con live tunisia non era solo mio. Beh, mi fa piacere avere questa conferma. Continuerò a leggere il forum xké è utile e prezioso. Ma quando si ricevono attacchi come quello che ho ricevuto io, senza che avessi offeso nessuno, ci si aspetterebbe un po' di solidarietà.

x psiche

senza riferimenti di sorta riguardo a quale post/domanda, circostanza, argomento e tempo/data; chi se ne ricorda e per cui,  come poter valutare o trovare un senso a queste recriminazioni ?  Cosa apporterebbe insomma, a chi legge, questa datata reimmersione, a parte la soddisfazione Sua di esprimere "il piacere per ricevere questa conferma" ?
Ad ogni modo, ognuno di noi ha i propri modi e momenti, senza pretese di perfezione. Non credo che -in questo caso Live (che non ha di certo bisogno della mia solidarietà, per cui non scrivo qui di certo per questo)- a parte il suo carattere e modo -come lo ha lei, pure io e ognuno di noi- scriva a vanvera e senza dare appoggio e informazioni. Lo fa con il suo stile e temperamento, ma penso si sia qui contenti tutti di poterlo leggere. Cosa che non obbliga o induce nessuno di noi a per questo ev. "dovere" automaticamente trovare tutto sublime o perfetto. Anche in generale: Si può apprezzare qualcuno pur senza per questo "dover" sempre essere d'accordo, o trovare felice una o l'altra espressione.   Tuttavia, neppure abbiamo 5 anni per poi sentirci carenti in siffatto tipo di solidarietà.  Mi pare invece importante la solidarietà del potersi ritrovare con delle importanti risposte e informazioni...  E se si vuole emigrare,  beh... tollerare anche eventuali o sicuri eccessi o sparate qui sul foro, può persino costituire un allenamento per quando qui ci si vivesse; infatti ad essere troppo suscettibili o sensibili, da parte mia affermo e dichiaro (senza LA verità in tasca, soltanto parlo per me) che capiterà senza'altro di vivere momenti difficilini, duretti e ostici anche con la gente di qui e... non soltanto. Quindi, meglio farci le ossa e vedere di irrobustirsi.... nella psiche.
Non posso porgerle le mie scuse per quello che non ho avuto modo di riscontrare a distanza di tempo, né quindi di valutare. Ma come vede non mi nascondo, non ho fatto finta di niente e, questo, non essendo né pusillanime, né vigliacca,  Le porgo almeno i miei sentiti auguri per quella che poi sarà la Sua personalissima percezione ed esperienza.

psiche :

Non ho più scritto su wuesto forum pur continuando a leggere visto l'attacco spropositato ricevuto da live in tunisia. Nessuno mi ha difeso e anzi lavinia virginia ha rincarato la dose senza ritegno. Ora  vedo che il problema di una civile comunicazione con live tunisia non era solo mio. Beh, mi fa piacere avere questa conferma. Continuerò a leggere il forum xké è utile e prezioso. Ma quando si ricevono attacchi come quello che ho ricevuto io, senza che avessi offeso nessuno, ci si aspetterebbe un po' di solidarietà.

...mai nikname fu piu' azzeccato....

:joking:

:offtopic:

Dovresti bere un bicchiere d'acqua con l'aggiunta di un cucchiaio di bicarbonato al giorno, ottima terapia per aumentare il ph. Ho avuto 35 anni di lavoro come psichiatra ospedaliero per farmi le ossa, tranquilla, non soffro di ipersensibilità. Lo stile di ognuno di noi può variare ma nulla ha a che fare con la buona creanza e la civiltà nei modi di esprimersi. Statte bbona

L'umorismo non è il tuo forte, desisti.

:D ... tranquilla, lo si era ampiamente capito e....non per nulla accade fin troppo spesso che "fra i due" di turno non sia sempre così chiaro chi davvero sia o dovrebbe essere il/la paziente".  Senza offesa, ma ... è un classico. Come la pretesa di prescrivere rimedi ad altri, anziché ricorrere al proprio specchio e,  semmai,  inforcando un paio di occhiali.
Per inciso, considerata l'eccelsa e auspicata cortesia e/o buona educazione, "statte bona"  lo vada a dire all'ego di casa sua/o...tua.
E di nuovo abbiamo ampiamente sforato =  :offtopic:

Buongiorno, buongiorno a tutti, mi chiamo Luisa e sono nuova del sito, non sono interessata ai vostri discorsi in argomento, ma, ma per favore abbiate un po' di umilta' verso voi stessi e gli altri, se potete non sostituitevi ai grandi che vi hanno fatto uomini. DIO PADRE. Buongiorno.

Persona intelligente. Grazie. Luisa.

Gentile, la spiritualita' non alberga piu' nel cuore degli uomini, oggi e' di moda la materialita' fredda e disgustosa. Scappa quando la incontri. Saluti. luisa.

Se questa discussione non riprende il focus sull'argomento che l'ha generata, la DEFISCALIZZAZIONE, avviso che sarà chiusa o in alternativa tutti i post fuori tema saranno sistematicamente rimossi.

Grazie per la collaborazione

più che una esperienza quotidiana non si può dare

Chiusa
Nuova discussione