vettura intestata a terzo o a famigliare o a società non portoghese

buongiorno
di dice che :
  non é permesso ad un residente in Portogallo condurre l'auto intestata ad un terzo non residente
domande:

1.  é successo a qualcuno di essere controllato ed eventualmente multato per aver guidato un'auto non intestata a lui residente?
2. se il residente guida un'auto intestata ad una società EU non portoghese ma di cui é azionario o AD, cosa succede?
3. se il coniuge non é residente in Portogallo e il coniuge residente si trova a guidare in Portogallo l'auto intestata al coniuge non residente, cosa succede? ci sono sanzioni e come viene accertato  l'eventuale "reato"?

si dice anche che:
si deve chiedere la patente portoghese una volta ottenuta la residenza
domande:
1. é vero?
2. si può attende la scadenza temporale naturale della propria patente e chiedere successivamente la patente portoghese senza passare un esame?

se qualcuno ha le risposte precise ed esperienza in merito, ringrazio in anticipo
un caro saluto a tutti
Dario Alfredo

Ciao Dario, relativamente al secondo punto , posso testimoniare che all' IMI di Viana do Castelo mi hanno detto esplicitamente che avrei dovuto cambiare la mia patente italiana con l'equivalente portoghese. L'impiegata mi ha chiesto se volevo farlo subito, ma ho declinato l'invito. Ho ancora un anno di tempo e vorrei saperne di piu', prima di fare il passo.

grazie Sergio,
quindi non hai ancora nessuna segnalazione ufficiale
se ricordo bene la tua macchina attuale é immatricolata in Francia?
ciao
Dario

Buongiorno giorno a Tutti e a Dario,
Per diretta e personale esperienza rispondo al 2°quesito:
A) ottenuta la residenza mi sono recato all'IMT ( motorizzazione) e mi hanno subito rilasciato un attestato da allegare alla patente italiana;
B) alla scadenza della mia patente italiana, un mese prima mi devo recare sempre a IMT con foto tessera e certificato di visita medica oculistica ( medico privato o pubblico é indifferente) e sarà rilasciata la patente portoghese.
Molto cordialmente,
alfredo luigi caruso

ciao Dario,

per le SANZIONI a suo tempo avevo indicato quello che segue.

La legge è  Lei n.º 22-A/2007, de 29 de Junho (artigo 30)
e la multa per conduzione di carro stranieri da parte di residenti (e un RNH è residente)
QUI
vamoslaportugal.com/noticias/tem-cuidado-as-multas-por-conduzir-carros-emprestados-sao-elevadissimas     (copia-incolla nel browser)

Cittadina spagnola resid.fisc. PT che ha guidato l'auto del genitore in visita presso di lei SENZA il genitore proprietario a bordo, sanzionata anch'essa.

ed addirittura QUESTO  che è un caso particolare ma che nello svolgimento è simile.

QUI
mundoportugues.org/article/view/64411 (copia-incolla nel browser)

cittadino con DOPPIA CITTADINANZA    e  residenza fiscale in Germania con casa in PT (vacanza) e DE (abitaz.principale)

E' stato fermato in auto (straniera a lui intestata)  ed hanno incrociato con banca dati  voli aerei + banca dati portagens e lo hanno considerato RESIDENTE FISCALE in quanto disponendo di casa in PT per loro ha oltrepassato i 183gg  di permanenza.

Era entrato in aereo ed uscito in auto e tornato CON ALTRA VETTURA risultava ancora nel paese da quindi più di 183gg divenendo qualificato RESIDENTE  con obbligo di immatricolare il veicolo . ... !!
Nell'articolo, oltre il fatto  ci sono anche sanzioni e modalità  di svolgimento.


                          Stefano

grazie Alfredo
ma la domanda é :
il cambio di patente da estera a portoghese é obbligatorio?
non si può tenere la vecchia patente?
la patente italiana é a scadenza, io ho una patente del Principato di Monaco che non ha scadenza é a vita, idem per la patente francese
ciao
Dario

caro Stefano,
per me sei una fonte più' che attendibile, direi una certezza, ma
mi sembra una follia
se uno guida una macchina intestata ad una società non portoghese non é in regola?
sono norme che sono rimaste dal tempo di Salazar???

Ciao Dario,
So che ti danno la patente portoghese alla scadenza di quella italiana e presuppongo, ripeto presuppongo  che ti venga rilasciata quella italiana scaduta.
Un caro saluto,
alfredo caruso

Ciao Dario, entro 60 giorni dalla data di inizio residenza devi andare con patente italiana, n. Contribuente e certificato di cittadinanza europea all’ IMT, compilare un modulo che ti danno e :
1) se la patente è vitalizia tra due anni devi fare i due esami
2) se la patente è a scadenza come quella che ho io, e penso tutti in Italia, ti compilano una dichiarazione che devi tenere unita alla patente italiana.
Ciao

ciao Alberto
grazie per la risposta,
ma la mia patente non é italiana, é a vita, senza scadenza

Se e’ vitalizia , tra due anni dovrai fare i due esami per avere quella portoghese.
Ciao

X Dario
La mia e' una macchina regolarmente immatricolata in Portogallo (acquistata qui di seconda mano). Ovviamente IMT e non IMI.

Nuova discussione