Testimonianza di Debora da Aruba

Buongiorno,

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Debora che ha vissuto un'esperienza di espatrio assieme al marito e alla figlia nelle Antille Olandesi.
Sono stati ad Aruba per circa due anni dove hanno aperto un negozio di bijoux importando brand italiani.
Sono rientrati in Italia ma solo temporaneante perchè sono pronti a ripartire fra qualche anno per tornare nella loro "One Happy island”!

Riporto un estratto della sua intervista:

Da dove nasce il progetto di trasferimento ad Aruba?

E’ stato sempre il nostro sogno poter vivere in un’ isola caraibica ma la scelta di Aruba è stata casuale.
Durante una vacanza nell’Isola Margarita abbiamo conosciuto una famiglia italo-venezuelana  che si era da poco trasferita in Aruba.
Ci hanno fatto vedere le foto dell’isola e ce ne siamo subito innamorati.

Che strumenti hai usato per reperire informazioni sulla destinazione prima di trasferirti?
Abbiamo visitato molti siti web, abbiamo contattato Aruba Tourism Authority che ci ha subito risposto e consigliato di rivolgerci alla Camera di Commercio per avere maggiori informazioni sui vari tipi di permessi.

Quanto ti costava al mese vivere li? Affitto, bollette, cibo…
Gli affitti sono cari, spendevamo circa 2.000 fiorini arubiani (1.140,00 usd) per un appartamento con due camere matrimoniali, due bagni, sala e cucina. Luce, acqua e internet a parte. I costi di luce e acqua sono inferiori rispetto all’Italia, si pagano a consumo effettivo,  mentre la telefonia e internet sono un po’ cari. Però stanno ampliando le zone di wifi gratuito.
Il costo del carburante e delle assicurazioni dei veicoli sono inferiori rispetto all’Italia.
L’acqua dei rubinetti è potabile, viene desalinizzata quella del mare ed è ottima, non devi andare al supermarket a comperarla. I prodotti alimentari più costosi sono frutta e verdura, gli altri generi alimentari sono più economici.
Le scuole Olandesi sono gratuite, i libri vengono forniti dalle scuole. Inoltre ci sono la scuola Montessori a pagamento e quella Americana ISA molto costosa.
Si possono fare molte attività sportive e non sono costose.

Continua a leggere l'intervista : http://www.expat.com/it/expat-mag/1878- … aruba.html

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Se sei un espatriato e vuoi partecipare all’intervista, contattami ora!

Saluti,

Francesca

Nuova discussione