Aspirante RNH portoghese

Finalmente i figli si sono sistemati. Da due anni ho ripreso a viaggiare per conoscere nuovi paesi ,nuove realtà. Sono stato nel 2016 a fare un giretto tra Francia, Spagna e Portogallo. Quest'anno l'ho ripetuto privilegiando il Portogallo che mi ha colpito più di tutti. Sono un umbro trapiantato in Campania dal '70 e ora vorrei trasferirmi in Portogallo per conoscere meglio, oltre ai molti monumenti e musei, i portoghesi che ho trovato come persone squisite. Il problema più grande è  mia moglie che all'idea si è fatta sommergere da mille dubbi. Mi sono iscritto al forum perché da esso si possono ricavare tante dritte per non commettere errori nel trasferimento in Portogallo. Un saluto a tutti gli iscritti: Vi invidio. Enrico48

Ciao Enrico48,

Ben arrivato nella comunità di Expat.com!

Continua a seguirci e un saluto  :cheers:

Francesca
Team Expat.com

molto saggio Enrico
emigrare é una scelta di vita, deve essere lungamente ponderata, specie dopo i 60 anni e se non si é mai vissuti all'estero

Caro Dario, a tutti quelli che mi conoscono e che mi hanno detto che ci vuole coraggio per trasferirsi, ho risposto che ci vuole più coraggio a restare in Italia. Se non fosse per mia moglie a quest'ora mi troverei nei dintorni di Porto. La mia idea è di trovare una cittadina con molti servizi in cui trovare un T1 in un condominio dove fare la vera conoscenza con la vita dei portoghesi. Trovare altresì una persona amica che mi aiuti a visitare con escursioni di un giorno, o di più giorni, monumenti, musei e tutto ciò che ha fatto la storia del Portogallo. Che mi porti a conoscere la cucina , gli usi e costumi del luogo. Affittare poi, appena abbastanza padroni della lingua, una casa con spazio per parcheggiare la mia caravan con cui andare alla scoperta di tutto. Ultimo ma non ultimo Luglio e agosto scendere in Calabria o Sicilia a fare il turista. Chiedo troppo?

Nuova discussione