La mia prima impressione

Buonasera, qualche tempo fa ho scritto per avere qualche informazione sulla Tunisia e l'eventuale trasferimento, le vostre risposte sono state più o meno simili, consigliandomi comunque un viaggio esplorativo per farmi una idea migliore. L'ho fatto. Sono stato via 20 giorni, a Sousse e dintorni.
Queste righe che seguiranno sono semplicemente le mie prime impressioni e non vogliono essere assolutamente in tono polemico. Il mio benvenuto in Tunisia non è stato dei migliori, 8 ore di ritardo del traghetto e 6 fermo in dogana, sono sbarcato più o meno a mezzanotte a tunisi, i doganieri maleducati come poche persone che ho incontrato nella mia vita,mi fanno  fatto scaricare completamente il mio monovolume alla ricerca di chissàchè, senza ovviamente trovare nulla, mi hanno fatto pagare un dazio di 450 dinari ( per aver portato le mie tavole e vele da Windsurf) e dopo essere uscito dal porto facendo le 12 fatiche di Asterix e Obelix tra timbri e mille giri pressoché inutili, finalmente esco dal porto.
Incazzatto, ma non scoraggiato, continua la mia esperienza.
Arrivato a Sousse alle 8 di mattina finalmente riesco a dormire qualche ora al risveglio però era tutta un'altra storia.................. Sole, 24 gradi.....  E una spiaggia purtroppo non troppo meravigliosa, era letteralmente sommersa dalle alghe portate dal mare, e veramente troppa plastica per essere una spiaggia turistica. Comunque le persone che ho incontrato dopo i doganieri maleducati, sono state tutte molto gentili e cordiali. Non ho mai dato troppa confidenza a nessuno consapevole di essere considerato da loro una banconota con le gambe, comunque non ho mai avuto la sensazione di essere in pericolo oppure aggirato . La polizia quella che ho incontrato è sempre molto attenta e presente sul territorio, quando mi hanno fermato per un banale controllo vedendo un turista mi hanno sempre quasi lasciato andare via, tranne quando una coppia di poliziotti prima di lasciarmi andare mi hanno chiesto "il caffè per noi? " (mi è costato 10 dinari a testa).
Non ho quasi mai avuto la sensazione di essere fuori dall'Europa soprattutto per quanto riguarda il mangiare nei supermercati si trova veramente di tutto prodotti italiani di ogni genere. I ristoranti sono di buona qualità e ad un prezzo decisamente modesto. Si mangia molto bene.
Ho avuto un piccolo problema cardiaco nulla di grave ma ho voluto comunque verificare tramite una visita specialistica costata 40 dinari da un medico molto competente, quasi migliore di alcuni nostri medici dozzinali che si trovano qui in Italia nei nostri ospedali. Fortunatamente nulla di grave. Uscito dalla cittadina dì sousse però le cose cambiano e non di poco, il paesaggio cambia da una bellissima e curata cittadina di mare a una distesa infinita di sacchetti di plastica, una visione veramente orrenda, potrebbero cercare di ripulire quella distesa infinita di immondizia. È davvero un peccato.
Detto questo a parte qualche piccolo inconveniente e qualche incidente di percorso devo dire che la mia modesta opinione è che merita di essere vissuta un po' più affondo .

Dici bene Luca. ..in effetti X conoscere un po e Sopratutto rendersi conto di tante anomalie piu ô meno evidenti. ..vedi pulizia strade....spiagge. ....approccio con I Locali ô Anche Autorita. ..védi poliziotti. ..non bastano 20 giorni. ...io Che ho avuto la possibilité e la..Fortuna. ..X b questioni lavorative di inserirmi gradatamente. .lo dico sempre à chi mi chiede consiglio X un Trasferimento. ..Di provare...provare....provare. ..svariate volte prima Di decidere proprio xke cio Che tu haï riscontrato durante il tuo soggiorno puo essere superato. ..accettato. ...capito...
Ti potrei dire ad esempio Che ci sono spiagge pulite con sabbia fine e mare splendido à Bizerta. ..Tabarka. ...Mhadia. ...Monastir. ..
Cosi come non sono Tutte rose e fiori la Tunisia da sempre vive di questi paradossi e Inc ongruenze. ..e Chi come me la Vive da tanti anni non puo Che confermarlo
D altronde se cosi non fosse non sarebbe un Paese Ancora molto arretrato. ..con  una Economia inesistente. ..una disoccupazione giovanile del 40%.....e probabilmente il costo della Vita non sarebbe cosi basso....
Tutto sta credo trovare una giusta scelta à secondo delle proprie abitudini. .esigenze

entrambi ottimi spaccati di vita quotidiana. Concordo con la dogana e siccome mi accingo ad affrontarla nuovamente la cosa mi causa stress :D

Auguri allora.... Ci riparerò sicuramente anch'io, ma dubito fortemente sia stato un episodio isolato... Detto questo io continuerò a provare ad inserirmi nel campo del lavoro per riuscire ad aprire una scuola di vela  :)

per scuola di vela intendi con tavola o con barche tipo laser?

Più precisamente Windsurf catamarano e SUP (stand up paddle) e Kite surf

ok qui vengono fatti sport acquatici ma nulla a che vedere con i nostri, le normative poi relative al diporto nautico sono abbastanza restrittive (catamarano), ti consiglio di fare un tour estivo per renderti conto di cosa succede sulle spiagge, personalmente dopo aver passato due anni (estati) in Tunisia e dovendo portare il gommone fuori dal Paese per la scadenza del permesso di navigazione ho optato per le prossime estati le Isole Eolie, se posso darti consigli specifici sulle norme tunisine ben felice di poterti aiutare.

Grazie mille molto volentieri, ma comunque credo non centrino assolutamente nulla con le imbarcazioni da diporto.
Comunque tutto può servire. Grazie

il problema è il gettito economico che la Tunisia riceve dalla Comunità Europea per annullare il fenomeno delle partenze di clandestini e qui lavorano abbastanza bene, per questo qualsiasi cosa si muova sul mare è soggetta a controlli esagerati senza contare ciò che avviene sulle spiagge ad opera dei vari motoscafi con turisti, moto d'acqua, paracaduti ascensionali e imbecilli sprovveduti, gonfiabili trainati, le precedenze le hanno i grandi alberghi per la gestione di queste attività e il mare è abbastanza sovraffollato nello spazio dalla costa a 300/400 metri, in molte occasioni il buon senso mi ha fatto mettere in moto e andare via per evitare discussioni, è per questo che ti consiglio un viaggetto estivo per toccare con mano il problema.

Quindi a parte il consiglio di passare un po' di tempo lì in estate, cosa che farò sicuramente, è quella di appoggiarsi alle strutture alberghiere, opzione ovviamente già pensata.
Questo genere di attività comunque non si svolge a più di 30 metri dalla spiaggia, corsi di catamarano compresi, per la sicurezza dell'allievo. Quindi non credo servano particolare burocrazia per questo ma in qualsiasi caso tengo presente quello che mi hai scritto e mi informerò sicuramente grazie

Nuova discussione