Testimonianza di Carlo da Panama City

Buongiorno,

Con piacere metto a disposizione del forum la testimonianza di Carlo, un avvocato torinese che esercita a Panama da venticinque anni.
In città ha fondato uno Studio Legale dove si occupa principalmente di diritto civile e commerciale.
La sua attività si rivolge anche ad italiani che vogliano trasferirsi nel Paese.
Se avete intenzione di lasciare l'Italia per andare a vivere a Panama leggete la sua interessante testimonianza per scoprire cosa offre questo Stato dell'America Centrale.. 

Riporto un estratto della sua intervista:

Il mercato del lavoro panamense è aperto agli stranieri e quali sono i settori più promettenti?

Il mercato del lavoro dipendente non è aperto a tutti gli stranieri. Però è di facile accesso per gli italiani e per i cittadini appartenenti a un elenco di Paesi amici.
Per trovare lavoro facilmente a Panama è di grande aiuto la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica.

Come funziona il sistema fiscale in Panama?
Il sistema fiscale di Panama favorisce l’impresa e i privati. Basti considerare che l’ITBMS (IVA) è al 7%. L’imposta sul reddito delle imprese è pari 25% e per il privato è del 15%.
Inoltre, di fatto, se non si tratta di Società importanti, difficilmente l’amministrazione finanziaria effettuerà controlli sulle dichiarazioni dei redditi. Va anche detto che Panama è uno dei 2 Paesi dell’America Latina che non considera reato l’evasione fiscale.

Che documenti bisogna presentare per ottenere un visto da residente?
Per ottenere il cd (carnet di residente permanente) occorre presentare un certificato di nascita con apostilla  e un certificato del casellario giudiziale anch’esso apostillato. È poi molto importante presentare un paio di referenze bancarie per poter aprire un conto, come richiesto dal Servizio Nazionale di Immigrazione.

Come si svolge la tua giornata?
Apparentemente in maniera abbastanza monotona, in ogni caso non con sole e spiagge tutt’intorno, come nei cataloghi delle agenzie di viaggio.
Molto lavoro allo studio, un po’ di attività fisica, riposo. So che, vista così, sembra una vita molto routinaria, ma se si considera che faccio l’avvocato la monotonia scompare come per magia. Infatti la mia professione è estremamente varia, emozionante e piena di colpi di scena, in pratica non ci si annoia mai.
Anche se, alla fine, mi sono trascinato dietro la mia cultura di torinese che avanza lento, un solido passo dopo l’altro, ma che non inciampa mai e alla fine raggiunge i risultati che si è prefisso.

Continua a leggere l'intervista : www.expat.com/it/expat-mag/1852-testimonianza-di-carlo-da-panama-city.html

Clicca qui per leggere tutte le altre Interviste agli espatriati e condividile sui social networks, trovi le icone dedicate nella pagina di ogni intervista.

Se sei un espatriato e vuoi partecipare all’intervista, contattami ora!

Saluti,

Francesca

Grazie Expat.com per l'opportunità! Colgo l'occasione per augurare buon anno a tutti gli Expats!

Nuova discussione