Risparmi da portare in Italia

Salve e auguri a tutti per il Santo Natale

Sono in Portogallo da metà 2017
Attese le dinamiche relative all istituto della residenza fiscale, qualcuno sa dirmi come portare i risparmi in Italia?

È possibile:
portare un assegno circolare da banca portoghese o contanti e, in tal caso, che importo?
Fare un buono postale, atteso che, come residenti all estero, non possiamo tenere un conto bancario in Italia?

Perchè non possiamo avere un conto corrente in italia?
E comunque possiamo circolare con tranquillità con 10000€ contanti.

Conto non residente in italia e bonifico bancario.

puoi tranquillamente tenere un c/c in Italia (non esiste alcun divieto) ed uno in Portogallo e trasferire con bonifico senza spese quando vuoi da Portogallo ad Italia e viceversa  :)

Ciao,  confermo tutti i post precedenti.

Il  conto in italia  puoi averlo (anche più di uno) ed avrà categoria NON RESIDENTE.

Basta che  in merito al discorso del  CENTRO D'INTERESSI  tu  ne tenga conto nell'uso che ne farai.

Inoltre dovrai comunque effettuarNE la dichiarazione in PT   (ora devi dichiarare in PT  le tue rendite)  ..... per  cui .....  serve un  "contabilista"  per vagliare i tipi d'investimenti  che farai in ITA per  verificare l'eventuale (non so)  aliquota di tassazione e/o esenzione con lettera a DIREZ. GENERALE AFF. INTERNAZIONALI delle FINANZE PT in Lisboa.

Grazie a tutti per la condivisione
Auguri per un felice anno nuovo

:) seguo il discorso

Ciao Sbertan  mi chiamo Luigi,
ti chiedo gentilmente cosa posso fare col c/c in Italia? E cosa non posso fare?  Per esempio, quando sono in Italia, posso pagare on Line dal conto IT il fitto della casa in Portogallo? Grazie.

Ciao night fai un bonifico automatico mensile ed ogni tanto ricarica il c/c

Luigi I soldi online come detto da Chummy li puoi spostare da un conto all altro da 1 a 2 giorni lavorativi

Nuova discussione