Close

Crescere i figli in Bulgaria

Buongiorno,

Com’è essere genitori in Bulgaria?

E’ un Paese adatto per crescere i figli ed offre loro un futuro migliore rispetto a dove sono nati?

La città dove abitate è a misura di bambino?

Vivendo all’estero, quali sono state le principali paure, o difficoltà da fronteggiare,  e come le avete superate o le state affrontando?

Esiste un supporto scolastico per i bambini stranieri?

Come si svolge la quotidianità di una famiglia italiana in Bulgaria? Cosa vi piace fare nel tempo libero?

Se non vi foste trasferiti, sareste stati dei genitori diversi e sotto che punti di vista?

Grazie per la condivisione,

Francesca

Crescere I figli in Bulgaria ha degli aspetti positivi come ad esempio l'attenzione e il rispetto per I bambini nelle scuole.
Purtroppo il lato negativo e' che le scuole bulgare non sono riconosciute in molti paesi.
Per il resto I bulgari sono strani.
Hanno un basso livello di scolarizzazione.
Le universita' non sono molto frequentate.
Si vive poi con l'ansia dei cani randagi per strada e delle cattive compagnie.
Bisogna prestare molta attenzione.

Per il resto I bulgari sono strani.

Strani ?  riferito a che cosa ? rispetto a che cosa ?

Personalmente, nella mia umile opinione di espatriato, non mi azzarderei mai a definire chi è nato cresciuto e vive nel SUO PAESE :  "strano".

Non è mai venuto di pensare che forse siamo NOI STRANI  quando definiamo loro strani ?

Mai dimenticare che siamo NOI GLI "STRANI"-ERI e non loro.....  giusto ?

Hanno un basso livello di scolarizzazione.

Spiacente ma non è affatto vero, conosco molti giovani e naturalmente anziani e pensionati, che hanno un livello di scolarizzazione piuttosto buono, non solo, mostrano una conoscenza molto buona di cosa succede nel mondo, a differenza di quello che ho potuto constatare, a pari condizioni, sia quando vivevo in Italia sia ora quando parlo con conoscenti in Italia.

Le universita' non sono molto frequentate.

Non so dove sia stata reperita tale informazione.....  a me risulta il contrario.  Naturalmente mantenere i figli all'Università costa (ma molto molto meno che in Italia o altro paese Europeo) e comunque non tutti possono di fatto permetterselo, come in Italia del resto .... non è vero ? Ma in Bulgaria esistono molte facilitazioni, a differenza del nostro Bel Paese...

Ritornando in tema  proposto da Francesca:

E’ un Paese adatto per crescere i figli ed offre loro un futuro migliore rispetto a dove sono nati?

essendo la Bulgaria un paese molto vasto e in maggior parte montagnoso e collinare, rispetto alla ridotta popolazione, le realtà sono abbastanza diverse da località a località.

A mio modo di vedere è errato parlare di Bulgaria e dei Bulgari in senso unitario e nel particolare, come del resto è errato parlare dell'Italia e degli Italiani in tal modo, essendo
il paese vasto, montagnoso e con differenti usanze a seconda delle località, mi spiego:

Burgas non è Plovdiv e Plovdiv non è Vidin, Pazardjik non è Veliko Turnovo come Varna non è Sandanski, e così via dicendo.
Generalizzare non rende l'essenza vera del Paese, mentre sintetizzare a grandi linee rende l'idea della Nazione oggetto della discussione qui,  la Bulgaria.

I Bulgari, pur nella loro diversità di abitudini ed usanze locali, sono un popolo molto ma molto legato alla loro terra (molti emigrano in cerca di lavoro), amano la loro terra ed amano i loro figli ben sapendo che i figli sono il loro futuro, la perpetuazione della loro terra.
La maggior parte dei Bulgari sono di origine o vivono sulle colline o monti in paesi piccoli, medi o grandi. Da qui una sorta di "riservatezza" che a volte si può confondere con "chiusura" che non lascia intravvedere "nell'immediato" la loro reale propensione a fare conoscenze che spesso sfociano in amicizie sincere.  Quando raggiungi questo livello sei considerato come uno di loro e praticamente "diventi parte della loro famiglia".

In sostanza un popolo semplice, sincero e laborioso, senza grilli per la testa.

Quindi crescere i figli in Bulgaria, per mia esperienza, significa porli e mantenerli in contatto con la realtà della natura e dell'essenza dell'essere umano.

La Bulgaria può offrire un futuro ai nostri figli ? 
Una domanda da 1.000 miliardi visto i tempi che corrono.  Personalmente ritengo che sia troppo presto per dare una risposta, bisogna vedere se e che cosa il Mondo sarà in un futuro molto prossimo.  Quello che vediamo oggi non fornisce buoni presagi ....

Di una cosa penso di essere certo, la Bulgaria fornisce oggi e domani la semplicità delle cose, il contatto con la NATURA e l'insegnamento che ci si può accontentare con poco.

Ovviamente ho esposto solo ed unicamente le mie considerazioni personali basate sull'esperienza di oltre 4 anni di piena permanenza in Bulgaria, ai quali si sommano altri
5 anni di permanenza annuale dai 3 a 6 mesi ogni anno.

Buona giornata

Ivano

Caro Ivano!!!
I bulgari spesso sono veramente strani e questo lo si puo' constatare fin dal primo giorno di permanenza in Bulgaria.
Ma ti pare normale che sulla costa vivano in case mezze diroccate o in roulotte e capanne oppure ancora nei loro minivan, e abbiano costruito un milione di appartamenti di lusso che rimangono vuoti e invenduti????
Ti pare normale un Paese dove vai da un avvocato e si rifiuta di difenderti perche' sei straniero oppure perche' vuoi un intervento contro un suo conterraneo o amico??? (Non e' capitato solo a me! Una inglese ha fatto intervenire l'ambasciata per una serie di angherie subite da immobiliaristi bulgari! E ci sono in giro agenzie internazionali di proprietari di case in bulgaria che hanno ancora il coltello tra I denti).
Ma ti pare normale un Paese dove con un po' di soldi ti procuri una laurea in odontoiatria o peggio in medicina?
Ma ti pare normale incontrare venditori di kebab che fanno tre prezzj diversi a seconda della nazionalita'?? ( 4 lev pe r I bulgari 7 lev per inglesi ??)
Ti pare nirmale un Paese dove I discount sono I supermercati di lusso? Dove I prezzi s ono doppi rispetto ai supermercati locali?
Sara' che se diventi dei loro sei di famiglia ma quando mai??? Non esiste proprio, neanche se parlassi perfettamente il bulgaro!
Per la scolarizzazione, quanti sono I bulgari che vanno a scuola?
Ma dai, fortunatamente I comunisti ci tenevano alle scuole e hanno costruito molte scuole, altrimenti se fosse rimasto il vecchio stile da impero ottomano, la Bulgaria sarebbe un paese non diverso dall'afghanistan.
Se ci sono ottimi medici bisogna ringraziare I russi.
Ma ti pare normale un Paese dove un medico e' trattato con stipendi da fame?
Spesso I bulgari non fanno dustinzioni.
Laureati, medici, ingegneri, proprietari di case, ....tutti trattati allo stesso modo. Ora qualcosa sta cambiando ma perche' I dentisti riescono a offrire servizi a stranieri e a guadagnare di piu'.
Stesso discorso per le case.
Gli avvocati e il sistema giuridico latitano.
La Bulgaria avra' anche l'universita' ma e' piena di pastori con mentalita' patriarcale da mandriano.
Ci sono centinaia di migliaia di rom e gente che rovista nei cestini.
Ma ti pare normale che in Italia si introduca il rei, a Zurigo si parli di reddito incondizionato da 2200 euro al mese e in Bulgaria lo stipendio di un dirigente sia di 500 euro al mese?
Poi ci sono gli arricchiti dei resorts sulla costa, sfruttatori senza scrupoli.
Ho visto di tutto.
In Bulgaria il caporalato e' normale sia nelle campagne che per la costruzione di immobili.
Tutti lavorano in nero.
Solamente questa estate e' intervuto lo Stato a vietare la vendita degli ambulanti senza licenza.
No, caro Ivano! La bulgaria non sarebbe strana in indocina ma in europa lo e' altro che se lo e', per uno svizzero vivere in bulgaria sarebbe un vero nightmare!

Per non parlare del concetto di denaro di alcuni bulgari!
Spesso si ha la netta sensazione che alcuni bulgari vivano costantemente con un concetto economico simile a quello del baratto.
Si tu paghi con il denaro ma poi e' come se iniziasse un meccanismo di analisi strano di provenienza del denaro.
Forse hanno ragione perche' sulla costa arriva molto denaro della mafia ma non si puo' vivere cosi'!
Alla fine la gente ricca in Bulgaria vive quasi da straniera in patria!
Molti non hanno il concetto di risparmio.
C''e' gente che si ritrova in tasca 20mila euro per un affare, una vendita di un terreno, si compera subito un suv e poi non ha I soldi per mantenerlo o peggio per mangiare.
Vendono gli appartamenti e subito dopo e' come se l'appartamento dovesse trovarsi ancora in vendita.
Cosi a cavallo tra il 2000 e il 2010 hanno venduto tantissimi appartamenti a stranieri e poi non hanno venduto piu' niente (le agenzie immobiliari sulla costa una dopo l'altra sono state chiuse).
Perche'? Semplice per troppi bulgari esiste solo la propria terra eternamente di loro proprieta' e sopratutto il passato non esiste!
La legge bulgara e' una delle migliori d'europa ma spesso non e' applicata.
L'europa considera la bulgaria come un mercato e una porta economica verso est e basta e non si accorge di troppe cose che non vanno.

@ mario12345 > I tuoi ultimi due interventi sono  :offtopic:

Questa non è una pagina di denuncia contro i Bulgari o la Bulgaria, hai sbagliato contenitore.

Cara Francesca se vuoi sapere dove cresceranno I tuoi figli non puoi metterti una benda agli occhi.
Non e' una denuncia, e' una fotografia.
Poi ci sono isole di europeismo ma la bulgaria e' un Paese dove potrebbe non essere facile crescere I propri figli per I motivi sopracitati.
Ho anche visto figli di ricchi che vivono in appartamenti lussuosi sulla costa alzarsi alle 5 per andare a scuola a piedi perche' non ci sono I mezzi pubblici come in italia e I genitori non li potevano accompagnare.
Se uno volesse denunciare la bulgaria avrebbe ben di peggio da dire.
Se uno vuole far crescere I propri figli in bulgaria si informi bene, molto bene!!!

Bisogna domandarselo
1) come I miei figli andranno a scuola
2) se verranno discriminati perche' stranieri o perche' ricchi o perche' poveri
3) se subiranno episodi di bullismo
4) se devo tremare perche' mio figlio puo' essere aggredito da un pitbull randagio
5) se mio figlio incontrera' persone socialmente evolute
6) se potro' difendere mio figlio tramite un magistrato
7) se avro' problemi a vaccinarlo o a farlo crescere sano con medici di valore
7) se il cibo che mangera' sara' sano o se dovro' tremare perche' mancano I controlli igienico sanitari
8) se al termine degli studi avra' un titolo valido per un futuro
9) se vivra' in un ambiente europeo e non subira' discriminazioni viaggiando per il mondo
10) se potra' costruirsi a sua volta una famiglia sana ed equilibrata (non condizionata da vecchie mentalita' ).

Ecco le risposte a queste domande in Bulgaria non sono scontate e forse anche in Italia purtroppo.

Scusami Mario ma la Bulgaria NON E' SOLO ED UNICAMENTE UN PEZZETTO DI COSTA SUL MAR NERO.

Per quanto concerne gli acquisti di immobili, tieni presente che le stesse cose che descrivi sono successe in Italia, in Spagna, in Grecia, in Inghilterra  e via dicendo.

Tutto il mondo è paese per cui è una sacrosanta regola non scritta ma più che validissima, quella di conoscere a fondo le leggi del paese ove compri, conoscere e saper valutare i documenti necessari e farsi assistere da persone competenti.

Sin dal lontano 2008 ne ho visto e sentito delle belle anche nella zona in cui vivo.
Il tutto è capitato a persone che attratte dai prezzi, si sono fidati delle parole....  basti pensare a quello che è successo a Bansko molti anni fa ed alla bufala del City Mall, nella cittadina ove vivo, che tutt'ora rimane vuoto quasi completamente. Nella fatti specie del City Mall sono stati dei Russi che hanno avuto l'amara sorpresa...

Certamente non è tutto facile ma dimmi dove è facile in qualsiasi paese del mondo ?

Una sola domanda, se vivi in Bulgaria e la pensi così, perchè ci rimani ?

Puoi sempre andare in altre parti del mondo o ritornare nel nostro Bel Paese: l'Italia.

Per me, che ho visto circa il 60% del mondo, l'Italia rimane il paese più bello nel quale purtroppo non è semplice e facile viverci, sia per l'ingente somma che necessita per arrivare alla fine del mese che per gli episodi di micro e grande criminalità sparsi un pò dappertutto, incluso anche il non detto e non ammesso, ma veramente esistente, il rifiuto dello straniero, ancor più aggravato e manifestato a livello di intolleranza razziale.

Solo alcune riflessioni nate leggendo i tuoi post.

Buona giornata

Ivano

Tutte riflesssioni lecite però per cortesia aprite una nuova discussione per uno scambio più ampio di idee sulla vita in Bulgaria,
Abbiamo capito mario12345 e Ivano che la pensate in modo diverso, ed è lecito...se riprendete il discorso iniziando uno nuovo thread date modo a tutti di leggere e eventualmente partecipare.

Hai ragione Ivano,
Succedono queste cose dappertutto ma in Bulgaria ci sono problemi strutturali innegabili che si possono risolvere in un solo modo: con le riforme.
L'italia non e' il paradiso.
Come ti ripeto la bulgaria non e' tutta uguale.
Tutto dipende da quello che vuoi.
Se ci vuoi fare le vacanze e' una cosa ma come dici tu, la bulgaria non e' solo la costa del mar nero o bansko.
Qui la questione del post e' pesante perche' per un europeo far crescere I figli in bulgaria potrebbe essere un nightmare.
Cara Francesca non ho mai visto un post senza persone con opinioni diametralmente opposte.
Il mondo e' bello perche' vario e se uno vuole far crescere I figli in bulgaria ci pensi bene, ci guardi bene prima di decidere!

Qui la questione del post e' pesante perche' per un europeo far crescere I figli in bulgaria potrebbe essere un nightmare.
......omissis...
se uno vuole far crescere I figli in bulgaria ci pensi bene, ci guardi bene prima di decidere!

Si Mario, è senz'altro un decisione da ponderare piuttosto bene.

Cara Francesca, la questione da te posta è piuttosto seria da certi punti di vista se si considera la posizione di moltissimi "immigrati" in quanto nel paese natio non si riusciva a sbarcare il lunario con quello che si percepiva, sopraffatti dai costi enormi e da un pesantissimo peso fiscale.

Tu giustamente richiami l'attenzione a non divergere dal tema il quale comunque pone la questione basilare di che cose è il Paese e cosa può offrire circal futuro dei figli.

OK quindi,  cercherò di rispondere alle tue questioni, ovviamente da un punto di vista personale e di quello della realtà dove vivo:  Blagoevgrad regione- cittadina di Sandanski. e come la vediamo in quanto genitori di una bimba che ora ha 8 anni e mezzo con la quale ci siamo permanente stabiliti qui a Sandanski circa 4 anni fa, lasciando Mosca, Russia..

Com’è essere genitori in Bulgaria?

Di gran lunga molto rilassati e meno stressati rispetto alla realtà che abbiamo lasciato

E’ un Paese adatto per crescere i figli ed offre loro un futuro migliore rispetto a dove sono nati?

E qui ci troviamo di fronte alla questione "è meglio un uovo oggi o la gallina domani ? "
Esaminata da un punto di vista della tranquillità, del clima, della gentilezza delle persone e l'amorevole atteggiamento verso i bambini, risponde al "meglio un uovo oggi", mentre per quanto concerne il futuro, ad oggi non si ha le certezza della "gallina domani" intesa come una buona e sicura opportunità per il futuro lavorativo dei figli i quali hanno di fronte a loro la prospettiva dell'emigrazione per trovare un lavoro....... 
Quest'ultima prospettiva mi sembra sia molto analoga a quanto offre l'Italia oggi.

La città dove abitate è a misura di bambino?

Si e senza alcuna ombra di dubbio.  Qui i bambini sono molto amati ed hanno strutture ed opportunità a loro dedicate, sia gratuitamente che a costi irrisori.

Vivendo all’estero, quali sono state le principali paure, o difficoltà da fronteggiare,  e come le avete superate o le state affrontando?

Dove viviamo  "NON ci sono e/o abbiamo paure", una realtà tranquilla ed a misura d'uomo.
La grossa difficoltà è il servizio sanitario locale in quanto il sistema elettronico a Sandanski non è aggiornato ed è parzialmente integrato con quello del Capoluogo di provincia, riguardo gli "stranieri - anche se sono Europei" ed abbiamo dovuto affrontare "alcuni impedimenti" che comunque sono stati sempre superati grazie all'aiuto del personale Bulgaro locale e del Capoluogo, oltre a tanta nostra pazienza.

Esiste un supporto scolastico per i bambini stranieri?

No ma comunque l'integrazione di bambini avviene abbastanza bene, sopratutto per quelli che parlano una lingua "Cirillica". Per gli altri il personale scolastico  fa di tutto per rendere il più facile possibile tale integrazione.

Come si svolge la quotidianità di una famiglia italiana in Bulgaria? Cosa vi piace fare nel tempo libero?

A parte gli impegni per i figli quali scuole di sport o di danze o di disegno artistico, e quello di passeggiare nei due grandissima parchi della cittadina ove i bambini hanno a disposizione piazzole di giochi (e di attrezzi sportivi per gli adulti), nonchè bacheche per i libri (li prelevi e poi li restituisci, bacheche che si basano sull'onestà delle persone e quindi completamente gratuite e di libero accesso senza alcuna formalità di documenti ecc),  ed inoltre per 11 mesi all'anno vi sono sorgenti termali ove immergersi, come pure piscine termali ove nuotare.
SI frequentano amici e conoscenti. Le occasioni di manifestazioni, concerti ecc, la maggior parte dei quali dedicati ai bambini,  sono molte durante l'anno.

In sostanza non ci si annoia più di tanto sia noi genitori che i bambini.

Se non vi foste trasferiti, sareste stati dei genitori diversi e sotto che punti di vista?

Si saremmo stati molto più apprensivi e stressati e meno in salute...... il clima (aria super pulita e senza nebbia)  e la tranquillità di Sandanski sono una medicina insuperabile.

Ma, come si chiaramente evince da vari temi e post precedenti, ogni realtà Bulgara ha la sua DIVERSITA' nel bene o nel male, strettamente legata a quello che vogliono, meglio dire che desiderano,  le persone.

Buona serata

Ivano

Nuova discussione

Traslocare in Bulgaria

Consigli per preparare un trasloco in Bulgaria