Crescere i figli in Australia

Buongiorno,

Com’è essere genitori in Australia?

E’ un Paese adatto per crescere i figli ed offre loro un futuro migliore rispetto a dove sono nati?

La città dove abitate è a misura di bambino?

Vivendo all’estero, quali sono state le principali paure, o difficoltà da fronteggiare,  e come le avete superate o le state affrontando?

Esiste un supporto scolastico per i bambini stranieri?

Come si svolge la quotidianità di una famiglia italiana in Australia? Cosa vi piace fare nel tempo libero?

Se non vi foste trasferiti, sareste stati dei genitori diversi e sotto che punti di vista?

Grazie per la condivisione,

Francesca

Buongiorno, io posso dare un contributo per quanto riguarda la mia breve esperienza a Perth.
Io ho tre figlie, 18, 11 e 3.5 anni e devo dire che in Australia ho avuto parecchi problemi per quanto riguarda la scuola. Mia figlia di 18 anni e 'fuori standard'. Ha perso un anno precedentemente e con il cambio di calendario scolastico ha totalizzato due anni di ritardo. Il risultato e' che e' impossibile iscrivere un figlio ad una scuola pubblica (ed anche nella maggiorparte delle private) che abbia compiuto 17 anni di eta, non viene accettato da nessuna parte. La motivazione ovvia che ci hanno dato che essendo maggiorenne potrebbe comprare alcoolici, e col senno di poi ho capito che qui e piu che una piaga sociale. Il risultato di tutto cio dopo aver contattato consolati e organi preposti e stato quello di iscriverla in una scuola privata dopo aver avuto una particolare dispensa dal ministero, dilapidando tutto il mio patrimonio. Gli asili publici invece non esistono se non dopo i 4 anni e quelli privati hanno prezzi che rasentano la fantasia. La maggiorparte delle mamme qui non lavorano e devono accudire i pargoli fino alla maggiore eta. L'alternativa e spendere 30.000$ all'anno per un paio di giorni alla settimana. I ragazzi a parte le scuole sono altamente a rischio. Le violenze sui minori sono all'ordine del giorno ed episodi di pazzia tra teenager sono molto frequenti. Notizia di questi giorni una teeneger ha accoltellato 3 ragazzini, accoppandone 1. Qualche mese fa un pazzo aveva preso in ostaggio uno studente su un bus pubblico minacciandolo con un coltello. Ma sono episodi parecchio frequenti e sulle pagine dei giornali. Spero di non avervi spaventato troppo ma cio che traspare in europa dell'Australia e totalmente errato.

Ciao Alessandro, in effetti questo disagio che esponi circa la gioventù australiana trova poco (se non per nulla) spazio nei nostri tg o trasmissioni televisive di approfondimento.
Grazie quindi per avercene parlato!
A risentirci

Buongiorno, io parlo per lo stato della Victoria, io ho due figlie 9, e 13 anni e sono insegnante d'asilo, e insegno Italiano ai ragazzi dellamaturita',  l'abuso sui minori qui e' garantito da parte del governo, che ha creato obbligatoriamente sulle scuole pubbliche un programma chiamato "safe school" che e' tutto tranne che safe.
I bambini vengono fin dalla scuola primaria bombardati di notizie in merito al sesso, ai trans sessuali , a come sia lecito cambiare sesso, e a come gay sia naturale, della serie se una mattina ti svegli e decidi che sei diventata un maschio, e sei una ragazzina di 9 anni, siccome e' un tuo diritto la scuola si adegua e ti da la divisa da maschietto, e ti chiama con un nome diverso, inoltre il programma governativo prevede che  le famiglie possano essere escluse dalle decisioni che i loro figli possono prendere, esempio, nelle  scuole puo essere presente un medico che senza il consenso della famiglia puo' parlare con tuo figlio/figlia e darle una cura di ormoni, in caso  il bambino abbia deciso che essere di un sesso diverso possa essere una cosa divertente.
Stiamo andando nella direzione del Canada.
A questo aggiungiamo che per i teen ager non esiste nessun tipo di organizzazione o attivita' per cui non ci sono punti di aggregazione o cose di interesse che possano tenerli impegnati.
Gli standar scolastici sono molto bassi e in continuo declino.
Gli asili hanno prezzi alti e qualita' discutibile.
In Victoria oramai sono quasi tutti Indiani e asiatici, e gli standar di pulizia sono precipitati (gia' non erano alti prima).
Questo governo decisamente ha portato un declino generale .
L'Australia e' di gran lunga sopravvalutata, probabilmente perche' una decina di anni fa era molto meglio di ora.
Bisogna stare attenti, gli ambienti scolastici sono spesso ambienti non sicuri, c'e' molto bullismo, tante belle parole, ma i fatti parlano diversamente.
Non so magari da altri parti va meglio...

Nuova discussione